Interviste Musica

Fabio Milella: “Ti ho mentito per anni” una presa di coscienza che lega rabbia e non detto – INTERVISTA

Fabio Milella ha da poco pubblicato il video del suo brano “Ti ho mentito per anni”. Il brano, estratto dal suo ultimo album “In bilico sulle nostre emozioni”, è il racconto di un amore profondo ma difficile tra due persone che si rincontrano dopo anni, ma non riescono più a guardarsi negli occhi. Il video, tramite un gioco di ombre riflesse, mette a nudo i sentimenti dell’autore mostrandone le diverse sfaccettature.

Ti ho mentito per anni rispecchia la tua visione dell’amore o è frutto dell’osservazione di altre esperienze?
Sicuramente fa parte della mia visione dell’amore. Ti ho mentito per anni è una presa di coscienza di ciò che evidentemente avrei potuto essere o avere e non sono stato, o meglio non siamo stati, in grado di realizzare. Una canzone di speranza mista a rabbia e rancore per le cose non fatte e le cose non dette.

Partendo da questo. Che idea hai dell’amore?
L’amore è una cosa seria che non va presa in giro. Più vado avanti con l’età e più mi rendo conto che è l’unica cosa che da il senso all’esistenza. Non esiste un uomo senza amore. Purtroppo, non è sempre così facile trovarlo, ma per chi ci crede davvero la ricerca è d’obbligo, mai arrendersi!

Il video è molto intimo e basato su ombre e luce. Perchè questa scelta?
Una scelta dettata più da un gioco del momento che da una linea ben precisa. Durante il lockdown mi trovavo da solo in casa e ho cominciato a riprendermi davanti allo specchio per fare qualche video mentre cantavo il brano, poi mi è piaciuto e ho fatto delle take che abbiamo montato. Semplice ma diretto come me.

Siamo tutti in bilico sulle nostre emozioni? Lo siamo con la sicurezza dei gatti sui cornicioni perché è giusto così o meno felini e quindi con gran rischio di cadere?
Hai colto perfettamente il senso del brano. Io l’ho immaginato come un funambolo su una fune tra due grattacieli. La condizione umana di chi proprio non vuole abbassare la testa davanti alla più grande conquista che è quella di provare a cercare un equilibrio sulle proprie emozioni, o che forse prendo semplicemente atto che la vita è bella proprio perché si vive in bilico sulle nostre emozioni.

Che storia personale, letteraria e sonora racconta l’album? Cosa (se c’è) lo lega insieme?
La storia dell’album è legata dalle mie mille maniere di vedere la vita e di interpretarne le varie sfaccettature. Un album che parla di società, di amicizia, di amore, di un po’ di tutto. Ho dovuto scavare tanto a fondo per portare a galla quello che volevo dire, pescando qui e lì tra i ricordi e le emozioni che mi hanno portato a fare e ad essere quello che oggi sono.

Come lo promuoverai?
Stiamo preparando uno show molto particolare dalle sonorità diversa da quelle convenzionali. Di sicuro il violoncello non mancherà [smile di accompagnamento]

Leggo che sei un giornalista. La domanda più bella e la più brutta che ti hanno fatto? O che ti fanno sempre.
Da giornalista, come bene sai, siamo pronti a tutto 🙂

Fabio Milella, musicista e cantautore pugliese, ha all’attivo tre album: “Chi fa per sé fa per tre”, “ElettrOttanta” e “In bilico sulle nostre emozioni”. Quest’ultimo, composto da 13 brani, unisce sonorità rock e pop a strumenti classici come violoncello e oboe e tratta tematiche differenti per raccontare le diverse sfaccettature della vita.

Comments on Facebook

Pietro Tola

About Author

Leggi anche:

Musica News

SUGAR RISCOPRE LA MUSICA DA FILM

Sugar e C.A.M. Restaurano le Colonne Sonore della Storia del Cinema Italiano Il gruppo Sugar è famoso per la musica
Musica Rubriche

Scars and Stories: il ritorno dei The Fray.
In uscita con Sony Music il nuovo lavoro della band del Colorado.

Dopo tre anni di assenza tornano sulla scena mondiale i The Fray con l’album “Scars and Stories”, che segue i