La Rivoluzione di Enrico Ruggeri esalta il Teatro Nazionale di Milano – Reportage

Franco126
Franco126, nuovi appuntamenti live per il tour “Dal vivo – Estate 2022”
8 Aprile 2022
Luce Social Club
“Luce Social Club”, venerdì la nuova puntata su Sky Arte con Edoardo Leo, Nudha e Jorit
11 Aprile 2022

La Rivoluzione di Enrico Ruggeri esalta il Teatro Nazionale di Milano – Reportage

Enrico Ruggeri

Enrico Ruggeri esalta il Teatro Nazionale di Milano con la seconda tappa del suo “La rivoluzione – il tour”. Stage minimale, sei coppie di amplificatori Marshall a fare da sfondo e la band a circondare Ruggeri e l’immancabile asta del microfono da inclinare durante lo show.

Sul palco ad accompagnare Ruggeri Paolo Zanetti (chitarre), Francesco Luppi (tastiere), Fortu Sacka (basso), Alex Polifrone (batteria) oltre due grandi amici di Ruggeri: Massimo Bigi, autore di molte canzoni del nuovo album di inediti dell’artista “La Rivoluzione” e Silvio Capeccia (tastiere), legato dai tempi dei Decibel.

Si apre il sipario con “Non sparate al cantante” per proseguire con “Lettera dal duca” e “L’America”, dedicata a Chicco Forti. Nelle pause Enrico Ruggeri parla al suo pubblico, grato e sollevato per essere tornato a cantare. “Stiamo vivendo un momento particolare, dice presentando Silvio Capeccia – e i momenti particolari si vivono con le persone più care. Una di queste è lui”.

Il primo brano storico del lungo repertorio in scaletta è “Ti avrò”, che chiude la prima parte del concerto. Nella seconda parte canzoni vecchie e nuove si fondono in un’unica esperienza musicale che coinvolge il pubblico, lo fa muovere sulle note di “Peter Pan”, cantare “Quello che le donne non dicono” e alzarsi a ballare quando parte “Mistero”.

Ruggeri è padrone della scena, si muove sicuro, cerca il contatto visivo con la sua gente. Li chiama a sé dalle poltroncine e li porta a ballare sotto il palco. Per congedarsi sceglie il ritmo trascinante di “Contessa”, grandiosa hit dei Decibel che fa da ciliegina su una torta rock gustosa e gradita per il pubblico in sala.

“La Rivoluzione” (Anyway Music), è un disco che parla di rapporti umani, di sogni adolescenziali e di una generazione che si è scontrata con la vita, rappresentata dall’iconico scatto di copertina, una foto
della classe di Enrico Ruggeri al Liceo Berchet, anno scolastico ‘73/’74. Undici brani che delineano un concept album autobiografico, con racconti e suggestioni esaltati dall’inconfondibile timbro vocale di Ruggeri e dalla cura del suono in fase di registrazione. Il disco contiene le featuring con Francesco Bianconi in “Che ne sarà di noi” e con Silvio Capeccia, in “Glam bang”.

Enrico Ruggeri – La Rivoluzione Tour | Date

Le prossime date del “La rivoluzione – il tour”:

21 aprile al Teatro Ambasciatori di CATANIA

26 aprile al Teatro Olimpico di ROMA

30 aprile al Teatro Cavallino Bianco di GALATINA (Lecce)

I biglietti sono disponibili sul circuito Ticketone
www.ticketone.it/artist/enrico-ruggeri.

Enrico Ruggeri – La Rivoluzione Instore Tour | Date

Enrico Ruggeri incontrerà i fan e firmerà le copie del nuovo album nell’instore tour:

11 aprile alle ore 18.00 presso la libreria laFeltrinelli di GENOVA –
Via Ceccardi

13 aprile alle ore 18.00 presso la libreria laFeltrinelli di BOLOGNA –
Piazza Ravegnana

20 aprile alle ore 18.00 presso la libreria laFeltrinelli di PALERMO –
Via Cavour

21 aprile alle ore 18.00 presso la libreria laFeltrinelli di CATANIA – Via Etnea

Comments on Facebook

Comments are closed.