Il cantautore e doppiatore Alex Polidori torna con il nuovo singolo “Mare di Plastica”

ROBERTA FINOCCHIARO
Roberta Finocchiaro: “Save lives with the rhythm” il messaggio, attuale, del nuovo disco – INTERVISTA
21 giugno 2020
Riki
Esce a settembre “Popclub”, il nuovo album di inediti di Riki
21 giugno 2020

Il cantautore e doppiatore Alex Polidori torna con il nuovo singolo “Mare di Plastica”

Alex Polidori

Esce il 26 Giugno “Mare di Plastica“, il nuovo singolo del cantautore attore e doppiatore Alex Polidori, dedicato all’emergenza plastiche nei nostri mari. Tra le tante produzioni prossimamente lo vedremo anche nel ruolo di IAN, in ONWARD di Disney Pixar, atteso per Luglio nelle sale italiane

Artista in grado di muoversi con estrema facilità in diverse arti e forme dello showbiz, Alex approda da giovanissimo al magico mondo del doppiaggio che li regala sin da subito grandissime soddisfazioni. E’ sua infatti l’inconfondibile voce per l’Italia del famosissimo pesciolino Nemo adorato da grandi e piccini. Dal 2016 presta la voce al giovanissimo Spider- Man (Tom Holland) in “Captain America: Civil War”, “Spider-Man: Homecoming”, “Avengers: Infinity War”, “Avengers: Endgame” e “Spider-Man: Far From Home”. Dal 2017 è inoltre la voce italiana dell’attore nominato all’oscar Timothèe Chalamet in “Chiamami Col Tuo Nome”, doppiaggio che li ha consentito di vincere il premio come miglior doppiatore al Festival nazionale del Doppiaggio (2019), “Lady Bird” e “Un giorno di pioggia a New York”, film di Woody Allen.

Mare di plastica” è un sentito grido di speranza nei confronti del pianeta Terra, un invito e al tempo stesso un appello a essere più responsabili e rispettosi nei confronti dell’ambiente in cui viviamo. Non ci sono scuse per rimandare ad un utilizzo più responsabile che aiuti a togliere le plastiche dai nostri mari, non c’è futuro per le nuove generazioni se continuiamo solo a pensare al presente e a noi stessi. Il brano vuole essere uno slogan che induce a riflettere sulla problematica dello smaltimento delle plastiche, sensibilizzando sull’utilizzo di quest’ultime, soprattutto quelle monouso, materiali altamente inquinanti che stanno invadendo letteralmente i nostri mari.

Mare di Plastica – dichiara Alex – è un brano dalla forte valenza sociale al quale sono molto legato. Il progetto nasce in seguito all’interesse scaturito dopo aver visto un servizio in tv in cui si parlava dell’emergenza ambientale. Ho iniziato così a documentarmi, appassionandomi a questo tema, cercando di capire quale potesse essere la forma migliore per dare il mio contributo concreto a questa cara questione. La musica ha un potere formidabile e riesce a veicolare i messaggi meglio di qualunque altro mezzo di comunicazione e forma d’arte. L’idea che con una canzone avrei potuto contribuire, anche in minima parte, a sensibilizzare le persone spingendole a cambiare le proprie abitudini e a rispettare il nostro pianeta, mi ha convinto a finire “Mare di Plastica”, condividendolo con tutto il mio pubblico

Comments on Facebook

Comments are closed.