Marco Rò, la sua serenata per la sposa giornalista diventa il singolo “Laura”

The Rolling Stones
Ci voleva il coronavirus per un nuovo inedito dei The Rolling Stones
26 Aprile 2020
Primo Maggio
Concertone del Primo Maggio, annunciati i protagonisti dell’edizione straordinaria
27 Aprile 2020

Marco Rò, la sua serenata per la sposa giornalista diventa il singolo “Laura”

Marco Rò

È disponibile su tutte le piattaforme digitali “Laura”, l’inedito di Marco Rò, scritto la sera prima delle nozze con la giornalista e conduttrice di Rainews 24 Laura Tangherlini. Il singolo anticipa il nuovo EP dal titolo “3” (Romabbella Records), interamente registrato presso l’Abbey Road Institute di Londra – proprio al numero 3 di Abbey Road – negli storici Studios, dove hanno registrato i loro capolavori artisti come Beatles e Pink Floyd.

Il brano è un inno al futuro pieno di speranza e amore, pilastri su cui si fonda non solo il matrimonio, ma anche la rinascita di una società civile che deve imparare dai propri errori e dalle proprie fragilità, e che segnano il cammino per uscire da questo difficile momento che tutti noi stiamo attraversando.

Accompagnano Marco Rò il pianista inglese Jack Lewin e la chitarrista olandese Gabriëlle Stok.
«Io te prometto solo un pezzo de còre/ quello che non cade, quello che non mòre/ quello che s’arrampica sopra le montagne/ quello che fa ride, quello che fa piagne».

“3” è una riflessione sulla vita e sul domani, un incontro musicale con giovani musicisti dell’accademia degli Studios più famosi di Londra. In questo nuovo EP composto di 4 tracce, le sonorità volutamente essenziali si mescolano al gusto per la canzone d’autore, senza tralasciare alcuni “spigolosi” aspetti che attengono ai rapporti interpersonali, e arrivando a toccare il grave tema sociale della violenza di genere. Marco Rò (voce, armonica e travel guitar) si avvale della collaborazione del pianista inglese Jack Lewin e della chitarrista olandese Gabriëlle Stok. Prodotto da Stefano Bacchiocchi (Romabbella Records) e Blue Art, pre-produzione di Antimo Esposito (Abbey Road Institute), mix e mastering di Matteo Schiaroli (Mussels Record).

Comments on Facebook

Comments are closed.