Tutti uniti contro il coronavirus: “One World: Together At Home”, 8 ore di show e 127 milioni di dollari raccolti

Nek Il mio gioco preferito parte seconda cover
“Il mio gioco preferito – Parte seconda”, il nuovo album di Nek fuori a fine maggio
19 aprile 2020
Primo Maggio
Il concertone ci sarà, anche nel 2020! Annunciata l’edizione straordinaria del Primo Maggio su Rai3
19 aprile 2020

Tutti uniti contro il coronavirus: “One World: Together At Home”, 8 ore di show e 127 milioni di dollari raccolti

One World: Together At Home

Tutti insieme ce la faremo, o almeno ci proviamo. Questo è il messaggio che il mondo della musica e dello spettacolo ha voluto dare con “One World Together At Home”, il megaconcerto benefico organizzato da Lady Gaga insieme a Global Citizen per sostenere l’Organizzazione Mondiale della Sanità nella lotta al Covid-19.

Lo storico live di otto ore ha ottenuto una distribuzione mondiale senza precedenti, raggiungendo miliardi di persone in ogni parte del mondo. Più di 60 reti di trasmissione globali, tra cui la Rai, in più di 175 paesi, nove piattaforme digitali e centinaia di affiliati, hanno celebrato e sostenuto coraggiosi operatori sanitari che svolgono lavori di salvataggio in prima linea. One World: Together At Home ha preso il via con un flusso digitale di sei ore a cui è seguito uno speciale di trasmissione di due ore. Lo speciale della trasmissione è stato ospitato da Jimmy Fallon di “The Tonight Show”, Jimmy Kimmel di “Jimmy Kimmel Live” e Stephen Colbert di “The Late Show with Stephen Colbert”, con amici di Sesame Street.

Tanti i protagonisti che hanno partecipato all’evento live: oltre a Lady Gaga c’erano infatti Zucchero, Elton John, Paul McCartney, Stevie Wonder, Chris Martin, Eddie Vedder, John Legend, Lizzo, Andrea Bocelli, Billie Eilish, Billie Joe Armstrong dei Green Day, Keith Urban, Lang Lang, Michael Bublè.

L’operazione benefica ha fruttato oltre 127 milioni di dollari raccolti fino ad oggi a sostegno degli operatori sanitari nella lotta contro la pandemia di COVID-19. Le donazioni al fondo sosterranno il lavoro dell’OMS in tutto il mondo, la coalizione per lo sviluppo di vaccini per Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI) e l’UNICEF. Lo sforzo Together At Home aiuterà anche oltre 100 altri enti di beneficenza locali e regionali che riceveranno anche fondi, tra cui Education Cannot Wait, Direct Care, Feeding America e United Way, tra gli altri.

Comments on Facebook

Comments are closed.