Chi salverà la musica? La strategia di Carosello Records che garantisce fondi e investimenti ai propri artisti

Gianluca Grignani
Un nuovo singolo per Gianluca Grignani che torna con “Dimmi cos’hai”
8 Aprile 2020
Charli XCX
Charli XCX annuncia “how i’m feeing now”, l’album scritto, registrato e pubblicato isolamento
8 Aprile 2020

Chi salverà la musica? La strategia di Carosello Records che garantisce fondi e investimenti ai propri artisti

Carosello Records

Lo abbiamo detto in tutte le salse oramai ma repetita iuvant: la musica non sta passando un bel periodo, per usare un eufemismo perché potremmo tranquillamente dire che sta morendo lentamente. Artisti, producer, compositori, musicisti ma anche tutti i professionisti della filiera, i fonici, i runner, gli ingegneri del suono, gli uffici stampa.. Tanta, troppa gente a cui non viene riconosciuta alcuna garanzia e alcuna progettualità né a livello previdenziale né tantomeno per quanto riguarda quello che possiamo definire “considerazione sociale“. La musica è un hobby e non un lavoro, abbiamo altro a cui pensare ora, e altre amenità simili.

Non è così e le tante, troppe famiglie che oggi si chiedono come sopravviveranno ad un’estate senza stipendi hanno il diritto di non essere lasciate indietro. Per questo siamo contenti quando riceviamo una nota stampa come quella di Carosello Records, che ci tiene a ribadire il suo impegno, nel suo piccolo, per aiutare tutti i suoi artisti. La riproponiamo integralmente

L’esplosione del coronavirus ha cambiato radicalmente il nostro modo di vivere, nonché il nostro modo di pensare e agire nel quotidiano, limitando al momento la possibilità di pianificare con chiarezza il proprio futuro.

Un cambiamento che non esenta il settore musicale, che come la maggior parte delle altre industrie è costretta a fare i conti con i problemi causati dal preoccupante scenario odierno.

Nonostante ciò, Carosello Records ha da sempre tra i suoi valori fondanti la vicinanza e il supporto ai propri artisti in ogni momento delle loro carriere.

Una vicinanza che non vuole essere solo emotiva, ma di concreto aiuto affinché ognuno di loro, dai big agli emergenti, possa permettersi di continuare a produrre arte anche tra le mura domestiche.

Per questo motivo Carosello ha deciso di garantire non solo il regolare pagamento di rendiconti, anticipi e fatture, ma ad ulteriore supporto metterà a disposizione nuove economie per finanziare gli artisti – qualora ne avessero necessità – per la realizzazione di studi di registrazione casalinghi o qualsiasi cosa possa essere necessaria al regolare svolgimento della loro produzione artistica.

In momenti tragici come questi, la musica ha da sempre avuto la funzione sociale di intrattenere e dare sfogo alle emozioni dell’essere umano.

Motivo per cui chi la musica la scrive, la canta, la produce e la suona deve continuare ad avere a disposizione tutti i mezzi necessari per adempiere alla loro funzione artistica e sociale.

Carosello così cerca di dare il suo piccolo contributo per diffondere la cultura e l’intrattenimento nel nostro Paese, nonostante le difficoltà che tutta la popolazione sta vivendo; ringraziando in primis tutti i lavoratori che stanno aiutando concretamente l’Italia, in questa battaglia a favore della vita.

Comments on Facebook

Comments are closed.