Veronica Perseo e il suo esordio con “Vivere a metà”: “Mi ha aiutato me a vedere la luce in un brutto periodo” – INTERVISTA

Diego Moreno racconta la sua versione di “Bella Chao” – INTERVISTA
29 Marzo 2020
Una.Nessuna.Centomila
Con Fiorella Mannoia è partito “7 DONNE – AcCanto A TE”, gli speciali di Rai3 con le protagoniste di “Una. Nessuna. Centomila – Il concerto”
29 Marzo 2020

Veronica Perseo e il suo esordio con “Vivere a metà”: “Mi ha aiutato me a vedere la luce in un brutto periodo” – INTERVISTA

Veronica Perseo

Veronica Perseo pubblica “Vivere a metà” (Solid Music Italy), il primo singolo della cantautrice sarda vincitrice di “Tali e Quali 2019”. Il brano racconta di una storia d’amore difficile e complicata, nella quale felicità e tristezza si alternano quotidianamente fino a determinare una dolorosa ma necessaria rottura. Le immagini del video, girato da Lorenzo Catapano, raccontano visivamente i sentimenti contrastanti provati da Veronica.

La canzone è nata – racconta – in un periodo particolare della mia vita. Avevo una relazione complicata, un giorno ero al piano che suonavo e mi è arrivata l’ispirazione. Sono entrata in trance, dopo due ore avevo già la musica e poco dopo la struttura della canzone. E stato davvero catartico, è una canzone fortemente autobiografica. Mi ha aiutato me a vedere la luce in un brutto periodo e predere in mano la mia vita come spero possa aiutare tante altre persone soprattutto ora in questa brutta situazione che stiamo vivendo tutti. Ero indecisa se farla uscire o no, poi mi sono convinta e ho deciso di condividerla. Da lì è uscita e sono contenta”.

Una promozione forzatamente a distanza per “Vivere a metà” ma che è comunque arrivata al pubblico: “Vedo che tutti i cantanti stanno tenendo molto compagnia alla gente sui social, io nel mio piccolo sto facendo lo stesso con la mia canzone. Sono tutti a casa, la musica ha molta più presa sulla gente e serve a fare andare avanti, a essere positiva. Io stessa sto cercando di lavorare con la musica, di studiare altri generi, di formarmi ulteriormente, imparare altri strumenti come la chitarra. Voglio essere preparata su tutto”.

Gli inizi di Veronica Perseo: “Ho sempre respirato musica in famiglia, da piccola volevo fare la cantante, era il mio sogno. Ho iniziato con il piano, ho studiato, sono entrata in Conservatorio e poi è arrivato tutto il resto”.

Il resto è un esordio importante: “Sanremo è stata la mia prima esperienza televisiva, interessante, una botta di adrenalina, una cosa di grande impatto che mi ha messo in luce per la prima volta. Però era un flash mob, non ero da sola e poi non avevano fatto il mio nome e nessuno sapeva niente. Non è certo una cosa da poco quello che ho fatto ma posso dire che è stata rapida e indolore. A livello di crescita Tali e quali è stato molto di più. Ero io, Veronica. Da sola. Tutto il percorso è stato bello, emozionante e un saliscendi di emozoni. Guardando gli altri concorrenti mi sono sentita in difficoltà perchè erano tutti uguali al personaggio che dovevano interpretare, fisicamente e come timbro vocale. Mi sono dovuta impegnare tantissimo, ho passato ore davanti allo specchio a riprodurre le espressioni di Lady Gaga. L’ho scelta perchè è un’artista che mi piaceva tantissimo da sempre. Ho mandato la mia imitazione, insieme a quelle di altri artisti e la Produzione ha scelto lei. Sono stata molto contenta di vincere, per me stessa, per la mia autostima e per quello che è venuto dopo. Una grande crescita artistica, un successo che mi ha trasmesso la forza per scrivere la canzone”.

Veronica Perseo cantautrice trova l’ispirazione lasciandosi andare: “Nella composizione ci sono delle regole e nel cantautorato si cerca sempre di stare in alcuni paletti. Questo è anche giusto però per me va fatto dopo. Le regole arrivano dopo che hai lasciato andare la libertà, dopo che hai fatto uscire l’emozione del momento, questo non puoi imbrigliarlo. Prima fai uscire quello che deve uscire, l’emozione pura, di cui non va toccata niente. Anche io prima ho scritto una canzone e mi sono accorta che così non va, che ci devo lavorare. Ho partorito quell’emozione però. E poi la lavoro”.

La vittoria di “Tali e quali” ha segnato in positivo la vita e la carriera di Veronica Perseo: “Ho sofferto molto per la mia insicurezza, ascoltavo quelli secondo cui l’unico modo per sfondare per un artista è passare dai talent. Li ho fatti entrambi, X Factor e Amici. Sono stata rifiutata da entrambi, ci sono rimasta male ma sono andata avanti. Mi è capitata questa cosa che è andata bene ma è un’altra strada ed è un piacere. Se qualcosa deve andare va, le persone devono star bene quando ascoltano la mia musica e ora so che posso fargli arrivare le mie emozioni”.

Le emozioni che dopo “Vivere a metà” sono arrivate: “Ho avuto commenti molto positivi anzitutto dagli amici che sono numerosi e collaborativi. Oltre alle molte persone che dopo il programma mi hanno scritto e hanno creato un piccolo di miei fan. Quindi mi rendo conto che ci vuole una piccola spinta per arrivare in alto, però io continuo a scrivere e a cantare. Per esempio mi sono sfidata e sto pensando di far uscire un brano estivo, verso fine giugno, di quelli da ballare. Poi più avanti chissà, magari vorrei provare Sanremo giovani, che sarebbe un’altra bella esperienza”.

Veronica Perseo è una cantautrice e pianista cagliaritana, classe 1995. Si dedica alla musica sin da bambina, grazie alla passione trasmessale dalla sua famiglia che la porta a laurearsi in Pianoforte al Conservatorio di Cagliari. Il suo percorso di formazione musicale oltre allo studio del pianoforte e del canto, si basa sullo studio della recitazione e della danza, su diversi ruoli musicali come voce bianca del coro del teatro Lirico di Cagliari, come pianist e cantante solista dell’Orchestra giovanile dell’Auditorium del Conservatorio di Cagliari. Recentemente ha partecipato a manifestazioni musicali che hanno avuto come ospiti speciali Nicola di Bari, Cugini di Campagna, Silvia Mezzanotte, Sandro Giacobbe e Don Backy. Nel 2018 sale sul palco del Teatro Ariston durante la 68° edizione del Festival di Sanremo, cantando durante un flash mob dedicato alle donne insieme a Michelle Hunziker. Nel novembre 2019 partecipa e vince la prima edizione di “Tali e Quali 2019”, interpretando Lady Gaga.

Comments on Facebook

Comments are closed.