Videogame, il 2020 sarà l’anno dello streaming

NBA
A che punto sono le squadre di NBA per la stagione 2019-2020
17 febbraio 2020
Primavera Sound
Rinviato il Primavera Sound 2020: le nuove date dei festival di Barcellona e Porto
30 marzo 2020

Videogame, il 2020 sarà l’anno dello streaming

Videogame

Grazie alla diffusione della fibra ottica e di una connessione internet sempre più veloce, i giochi e i casinò online viaggeranno sempre di più sullo streaming.

Come lo immaginavate il 2020, trenta o addirittura quaranta anni fa? Chi era piccolo negli anni ‘80 o si è avvicinato al mondo dei videogame negli anni Novanta, pensava a un futuro incredibile, radioso, assurdo. Oggi che siamo qui, che il 2020 è il presente, possiamo dire che la realtà ha addirittura superato la fantasia.

Lo confermano le anticipazioni sulle nuove consolle Next Gen di Sony e Microsoft, che dovrebbero uscire salvo sorprese a dicembre. Nel frattempo, le grandi piattaforme si preparano all’ascesa sullo streaming, che si prospetta inarrestabile. Gli esperti, infatti, parlano del 2020 come l’anno del gioco online e della realtà virtuale. Vediamo perché.

In questo segmento sono entrati, di recente, due giganti come Google e Apple. Il sistema da loro creato prevede il pagamento di un abbonamento e la possibilità di accedere ad una libreria quasi infinita di titoli che si possono sfruttare su tutte le piattaforme: tv, tablet, smartphone. Stiamo parlando, praticamente, del Netflix dei videogiochi: Casa Apple da un lato, più economica con la possibilità di un mese di prova e il costo di 4.99 € al mese, e Stadia, che vanta però un catalogo di giochi più ampio e più affascinante.

Gli appassionati stanno già aspettando il lancio di “Half-Life: Alyx”, sequel attesissimo che porta con sé tantissimi e onerosissimi costi: il visore costa fra i 500 e i 1000 euro, mentre il computer con cui usarlo non si trova in circolazione a meno di 1500 euro. Per quanto riguarda la PS4 i nomi caldi sono Final Fantasy VII Remake e Cyberpunk 2077, un gioco di ruolo di ambientazione fantascientifica. L’attesa più forte è quella legata a Keanu Reeves, che è pronto a sbarcare su tutte le console, inclusa Stadia, dal prossimo 17 settembre.

Se sarà l’anno dello streaming si dovrà soprattutto alla diffusione della fibra e una connessione internet sempre più veloce e sempre più diffusa. Il 5G, in particolare, è pronto a inglobare e valorizzare il mondo dei casinò, fisici ed online, e l’universo delle roulette live. Stiamo parlando di un segmento che già da tempo sfrutta grandissime tecnologie, come la realtà virtuale o il live HD. Fondamentale è l’utilizzo di telecamere sempre più dettagliate e precise, in grado di riprodurre in streaming la giocata e permettendo a molti altri giocatori di partecipare. Si viene a creare così un’esperienza sempre più realistica, che avvicina gli appassionati e gli utenti. Anche il blackjack live è incluso in questa grandissima rivoluzione. L’ascesa di questa disciplina, diffusa inizialmente solo in Europa e poi dilagata in tutto il mondo (specie in Nord America), è ovviamente legata all’esplosione del digitale e dell’online.

E in futuro, magari, si potrà giocare da casa, dal divano o dalla poltrona, con un ologramma del tavolo bianco, con fiches e carte sopra, che si apre davanti al giocatore. Ve lo sareste immaginato trent’anni fa?

Comments on Facebook

Comments are closed.