Matinée, esce a fine marzo il nuovo disco “Event Horizon” creato insieme a Chris Geddes

GionnyScandal
GionnyScandal torna con “Se ci sei tu”, l’inno all’amore fuori a San Valentino
11 Febbraio 2020
Pinguini tattici nucleari
Parte da Milano l’instore tour dei Pinguini Tattici Nucleari. Le date
12 Febbraio 2020

Matinée, esce a fine marzo il nuovo disco “Event Horizon” creato insieme a Chris Geddes

Matinée

Un album per guardare al futuro con coraggio e positività, per puntare lo sguardo avanti e in alto, al futuro e nello spazio. I Matinée annunciano “Event Horizon”, il nuovo disco in uscita il 27 marzo 2020 per Neon Tetra Record e distribuito in Italia da Audioglobe.

Un album che fa tesoro delle esperienze musicali passate, di quel sound indie-rock e quella freschezza melodica che da sempre contraddistingue la band abruzzese che ha trovato accoglienza e successo in Inghilterra, e le esprime in una forma nuova, matura e contemporanea, venata di elettronica e synth, profondamente influenzata dagli Anni Ottanta.

L’album è nato in stretta collaborazione con Chris Geddes dei Belle and Sebastian, grande amico ed estimatore e ormai definitivamente un membro aggiunto della band, che ha partecipato alla creazione di ben sei brani sui nove totali. Altro ospite del disco, questa volta sul versante italiano, Pier Ferrantini (Velvet), che presta la voce nel brano “Satellite”.

Event Horizon” vanta la produzione di Tony Doogan, eletto da Billboard come uno dei migliori producer in circolazione e già al lavoro con artisti del calibro di Mogwai, Libertines e Glasvegas. Unica eccezione il brano “Goldfish”, prodotto da Julian Corrie, chitarrista dei Franz Ferdinand, una band a cui i Matinée sono profondamente legati: la loro carriera è sbocciata – fin dal nome, che si ispira alla celebre canzone del primo disco di Kapranos e soci – anche grazie alla band scozzese, che in passato li elesse a sua tribute band ufficiale e li scelse come gruppo d’apertura di alcune date italiane.

Comments on Facebook

Comments are closed.