Road to Sanremo Giovani – Chi è Thomas, l’ex-Amici in gara col brano funky “Ne80”

Guccini e Pagani
Online il videoclip dell’inedito di Francesco Guccini “Natale a Pavana”
25 Novembre 2019
CiaoRino
“È una ruota che gira”, dal 9 al 12 dicembre al Teatro Cometa Off la festa per i vent’anni dei CiaoRino
26 Novembre 2019

Road to Sanremo Giovani – Chi è Thomas, l’ex-Amici in gara col brano funky “Ne80”

Thomas

Quando le strade, i negozi, le case si riempiono di lucine, alberi e pastorelli non può che voler dire una cosa che col Natale non c’entra nulla: il Festival di Sanremo sta arrivando. E per i giovani (tali e presunti tali) è già tempo di salire sul ring per tentare di accaparrarsi un posto nella sezione Nuove Proposte. Sono in corso su mamma Rai, infatti, le semifinali per accedere alla finalissima del 19 dicembre, serata in cui conosceremo i nomi ufficiali degli 8 giovani che arriveranno a febbraio nella città dei fiori.

Ormai noti i primi 5 che sono a un passo dall’Ariston tra cui c’è anche Thomas Bocchimpani, l’ex figliol prodigo di Maria De Filippi conosciuto al grande pubblico come il cantante ballerino di Amici 16, in corsa per Sanremo 2020 con il brano “NE80”. Sono passati circa 3 anni dal suo esordio nella scuola più famosa di Mediaset a oggi. Di mezzo c’è stata l’adozione di casa Warner, diversi treni e arei presi e persi per Instore Tour e live, un Ep, un album e una riedizione discografica. Lo ritroviamo oggi col ciuffo che s’è ammosciato ma col senso del ritmo ancora vivo e pulsante. Il cucciolo s’è fatto uomo, aspetto e capacità artistiche sono cresciuti. Ad Amici non lo avevamo tanto amato per la voce. Ne ha, eh! Ma ci aveva colpiti di più per le doti da entertainer, per il talento nel fondere canto e ballo convincendo su entrambi i fronti con effetto boomerang sul pubblico, sempre molto coinvolto dalle sue esibizioni. Non temete: Thomas non ha perso smalto. Ora ha 19 anni e mantiene ancora (e per fortuna) la timidezza della sua età ma gli bastano una manciata di secondi, tempo di prendere confidenza col palco, per sbloccarsi e scatenarsi. Thomas

Il brano che ha portato a Sanremo è l’up tempo “NE80” e verrebbe subito da chiedersi “de che?”. Abbiate però pazienza perché è lo stesso Thomas a spiegarlo cantandolo. “Ne ha tanta” di “calma” (beato te!) e “paura della guerra”. Beh, diciamo che il testo non ce lo faremmo tatuare neanche in spiaggia con l’hennè ricco com’è di luoghi comuni e frasi iper gettonate dalla discografia italiana. “Vedo solo gente che balla” come nell’Ostia Lido di J-Ax, “non c’è soluzione, non c’è religione”, i video su IG, la troppa connessione e bla bla bla. “NE80”, in sintesi, parla di un ragazzo innamorato degli anni ’80 – come Thomas ha sempre ammesso d’essere – che il sabato sera riflette assai, e in uno di questi sogna di risvegliarsi nel decennio di Billie Jean e dei Queen perché s’è rotto le palle di stare invece dietro a un telefonino. Insomma: non la canzone del secolo. Però, però: “NE80” funziona. Funziona perché la miccia non è il pezzo ma chi lo porta sul palco. Altra lancia da spezzare in suo favore è che Thomas e il suo singolo sono perfettamente calati nel “nuovo Sanremo”, quello che dall’era Carlo Conti in poi ha sottoposto il festival a lifting e interventi ringiovanenti pur di riattirare a sé il pubblico più giovane per cui la gara canora più celebre d’Italia era diventata roba solo per matusa.

Riascolteremo dal vivo Thomas e “NE80” il prossimo 19 dicembre in prima serata su Rai1. Intanto, riassumiamo il profilo della papabile Nuova Proposta sanremese nella sua scheda.

Thomas – Scheda Tecnica

Nome: Thomas

Brano con cui tenta Sanremo 2020: “NE80”

Album all’attivo: 1 (“Thomas”, 2017)

Forse lo ricordate per: la sua partecipazione ad Amici 16 (anno 2016/17)

Punti di forza del brano: ritornello orecchiabile, radiofonicità

Thomas – NE80 | Testo

Non c’è soluzione

non c’è religione il Sabato sera

non c’è distinzione

non c’è pelle bianca, gialla o nera

tutti dicono di stare tranquillo

che devi stare lì seduto al tuo posto

è che io non so restarmene zitto

infondo non ti conosco

non mi stare più addosso

Che serve avere calma

ne 80

paura della guerra

ne 80

la musica non cambia

ne 80

ma vedo solo gente che balla

che balla

Troppa connessione

mi dimentico di uscire la sera

tutta questa libertà

un pò mi fa sentire in galera, oooh

Giacca nuova e guarda qui come brillo

faccio duemila video ma non li posto

me ne vado via come Michael Jackson

è che non ti conosco

non mi stare più addosso

Che serve avere calma

ne 80

paura della guerra

ne 80

la musica non cambia

ne 80

ma vedo solo gente che balla

che balla

Non so come mi sono svegliato

negli anni 80

con i Queen, Sting

ed per radio Billie Jean

senza filtri in faccia

senza star connessi tutto il giorno

ma era solo un sogno, no

Che serve avere calma

ne 80

paura della guerra

ne 80

la musica non cambia

ne 80

ma vedo solo gente che balla

che balla

ma vedo solo gente che balla

che balla, che balla

che balla

Non c’è soluzione

non c’è religione il Sabato sera

Comments on Facebook

Comments are closed.