Tiziano Ferro “Il bullismo viene anche da chi scrive canzoni”. E Fedez risponde via stories

Irene Ghiotto
Irene Ghiotto e un album “SuperFlùo”: “Un disco di una donna in movimento” – INTERVISTA
20 Novembre 2019
Capo Plaza
Capo Plaza torna con il nuovo singolo “Ho fatto strada”
21 Novembre 2019

Tiziano Ferro “Il bullismo viene anche da chi scrive canzoni”. E Fedez risponde via stories

Tiziano Ferro

Mi si tira in ballo e io sono ironico, finché si scherza va bene, mi spiace solo quando queste cose sono legate al sentimento e alla sessualità, perché anche una battuta può mettere un adolescente a disagio, e che un idolo dei ragazzini mi prenda in giro su questo è un atto di bullismo molto forte, non solo verso di me“. E’ la conferenza stampa di presentazione del nuovo album “Accetto Miracoli” ma, inevitabilmente, l’attenzione della stampa è tutta per le parole di Tiziano Ferro circa il bullismo che, a suo dire, “non è finito a 13 anni e viene anche da chi scrive canzoni”.

Parole che in molti hanno interpretato come un attacco a Fedez, che nella sua datata “Tutto il contrario” scriveva “Mi interessa che Tiziano Ferro abbia fatto outing, ora so che ha mangiato più wurstel che crauti. Si era presentato in modo strano con Cristicchi “Ciao sono Tiziano non è che me lo ficchi?“. E a precisa domanda il cantautore ha risposto vago “uno dei..“, aggiungendo che “serve una legge contro l’odio, perché le parole sono importanti. Bisogna imparare a dire le cose, esistono forme e tempi“.

Pronta la risposta di Fedez, affidata come sua consuetudine ad una serie di stories instagram. “Ho letto delle parole che Tiziano Ferro avrebbe detto durante una conferenza stampa, accusandomi di omofobia e bullismo, riferendosi a un testo che ho scritto una decina di anni fa.” esordisce l’ex giudice di X-Factor, che sottolinea “Mi stupisce il tempismo: questa canzone l’ho scritta a 19/20 anni, non avevo ancora una casa discografica e non avevo un pubblico e mettevo le mie canzoni online. Mi fa strano dover rendere conto di una cosa che ho scritto 10 anni fa: quando si hanno vent’anni si è persone completamente diverse e ci si esprime anche con termini e toni completamente diversi“.

Penso di aver dimostrato negli anni che io e l’omofobia viaggiamo in parallelo e non ci incontriamo mai. Detto questo non ho mai pensato che quella canzone avesse offeso Tiziano. Ora che lo so mi sento di dire che non era quella l’intenzione e mi dispiace se poteva prestarsi a male interpretazioni. Anzi rilancio: Tiziano, rendiamo costruttiva questa brutta parentesi e facciamo insieme qualcosa contro l’omofobia!“, aggiungendo alla fine un vecchio video in cui polemizzava contro il family day.

Comments on Facebook

Comments are closed.