ALBERTO URSO torna col nuovo singolo “E poi ti penti”, in radio da venerdì

Nino D'Angelo Gigi D'Alessio
Tutto pronto per “Figli di un re minore” la tre giorni evento di NINO D’ANGELO e GIGI D’ALESSIO
18 Settembre 2019
MEI 2019
MEI 2019: dal 4 al 6 ottobre a Faenza (RA) il 25esimo anniversario del Meeting delle Etichette Indipendenti
19 Settembre 2019

ALBERTO URSO torna col nuovo singolo “E poi ti penti”, in radio da venerdì

Alberto Urso

Torna la voce straordinaria e il talento del tenore e polistrumentista Alberto Urso che, dopo il successo del primo album “Solo” (uscito il 10 maggio), venerdì 20 settembre pubblica il suo nuovo singolo “E poi ti penti”. Il brano,disponibile in radio e negli store digitali, è la canzone apripista del nuovo album in uscita questo autunno.

E poi ti penti è un fantastico regalo che mi ha fatto Kekko Silvestre, un grande artista che ho sempre amato e seguito, ma mai avrei pensato che un giorno avrei cantato un suo pezzo scritto per me! State pronti perché questo è il primo singolo del mio nuovo album che uscirà in autunno e non vedo l’ora di farvelo ascoltare anche in concerto” scrive Alberto su instagram.

La ballad, caratterizzata da sonorità dolci, toccanti ed evocative racconta un amore per una donna già impegnata sentimentalmente che pur non riuscendo a corrispondere a questo amore lo vive con intensita’ e sentimento. “Penso a te quando mi perdo dentro il vuoto con lo sguardo, penso a te mattina presto… penso a te che sei di un altro”.

Un legame nato in tarda primavera “Era quasi fine maggio quando è cominciato tutto… che poi adesso che ci penso, non me ne ero neanche accorto… E tu mi guardavi senza… senza dirmi mai perché… forse ti stavi anche tu innamorando di me”.

La storia di due anime che si trovano e si riconoscono. Lui, con le sue parole e’ certo di convincerla a lasciarsi andare, a non scappare, certo che lei senza di lui, soffra per poi pentirsi e tornare …“così romantici da dirsi sempre, che se di te non me ne frega niente, comunque tu nel mio destino ci sarai per sempre…. E non è vero che siam poi così diversi… e non è un caso se stasera ho così voglia di abbracciarti… e non mi dire che vai via e non resti, perché so già che tra un minuto torni piangi e poi ti penti…”. Autore del pezzo Kekko Silvestre.

Mese importante per l’artista che sempre a settembre comincia anche la sua avventura live (concerti prodotti e organizzati da Friends & Partners) in nove prestigiosi palchi italiani accompagnato dall’orchestra.

La prima data del “Solo Live” e’ a Roma il 29 settembre all’Auditorium Parco Della Musica e poi il 4 ottobre al Teatro degli Arcimboldi a Milano, il 17 ottobre al Teatro Augusteo di Napoli, il 19 ottobre al Teatro Metropolitan di Catania, il 22 ottobre al Teatro Team di Bari, il 25 ottobre al Teatro Colosseo di Torino, il 27 ottobre al Teatro Verdi di Firenze, il 28 ottobre al Teatro Europauditorium di Bologna e il 30 ottobre al Dis_Play Brixia Forum di Brescia.

Alberto Urso – E poi ti penti | Testo

Penso a te quando mi perdo dentro il vuoto con lo sguardo,

penso a te mattina presto… penso a te che sei di un altro…

Non so più che cosa è giusto, non so più nemmeno se ti ricordi soltanto il mio nome o mi pensi anche te…

Era quasi fine maggio quando è cominciato tutto… che poi adesso che ci penso, non me ne ero neanche accorto…

E tu mi guardavi senza… senza dirmi mai perché… forse ti stavi anche tu innamorando di me…

Noi… due anime così diverse e così uguali noi…

Capaci di dimenticarsi per un giorno e poi… così romantici da dirsi sempre, che se di te non me ne frega niente, comunque tu nel mio destino ci sarai per sempre…

E non è vero che siam poi così diversi… e non è un caso se stasera ho così voglia di abbracciarti… e non mi dire che vai via e non resti, perché so già che tra un minuto torni piangi e poi ti penti…

Così romantici da dirsi sempre, che se di te non me ne frega niente, comunque tu nel mio destino ci sarai per sempre…

E non è un caso se stasera ho così voglia di abbracciarti… e non mi dire che vai via e non resti, perché so già che tra un minuto torni e piangi…

e poi ti penti… e poi ti penti…

 

Comments on Facebook

Comments are closed.