SHIRE MUSIC FESTIVAL, annunciati nuovi nomi internazionali alla line up. Il programma aggiornato

Aeham Ahmad
Domani a Castel Sant’Angelo AEHAM AHMAD, il pianista siriano che con la musica combatte contro l’ISIS
24 Luglio 2019
Premio Fabrizio De André
PREMIO FABRIZIO DE ANDRÉ: al via la 18a edizione. Ecco il bando di concorso
24 Luglio 2019

SHIRE MUSIC FESTIVAL, annunciati nuovi nomi internazionali alla line up. Il programma aggiornato

Shire Music Festival

Si aggiungono nuovi nomi al programma della prossima edizione di Shire Music Festival, il “One Day Festival” più cool del Nord Italia che si terrà il prossimo 14 Settembre a Crema (CR). Una line – up sempre più ricca che tra gli headliners ha già nomi del calibro di Da Tweekaz, Brohug, Tedua e molti altri, agli artisti già annunciati si aggiungono nomi di fama internazionale come Spag Heddy, Oddprophet, Zonderling, Slvr e Big Fish.

Shire Music Festival è la prima manifestazione, nel suo genere, ad essere realizzata a Crema e provincia classificandosi come il Festival «One Day» di musica elettronica e non solo più grande della Lombardia, nonchè uno tra i più belli in termini di esperienza del Nord d’Italia nella formula del “One day” Festival in grado di attirare migliaia di spettatori.

EMOZIONE, IMPEGNO, ENTUSIASMO, PASSIONE sono solo alcuni degli ingredienti e dei valori chiave fondamentali che guidano lo sviluppo dell’intera manifestazione organizzata e prodotta da Meg Events Organizing & Consulting che nella figura di Marco Gruppi trova il suo founder storico.

Shire Music Festival – dichiara Marco Gruppiè una realtà che unisce la grande passione per la musica di giovani professionisti rigorosamente under 30 con un ottimo bagaglio culturale e professionale alle spalle. Crediamo molto nel valore esperienziale la vocazione di Shire vuole essere quella di essere uno dei Festival più belli da vivere proprio in qualità d’esperienza, del resto è proprio la fruizione esperienziale a fare la differenza oggigiorno. La kermesse non vuole essere solo una manifestazione musicale di alta qualità ma si configura a pieno titolo come un volano per lo sviluppo turistico, artistico e culturale dell’intero territorio circostante”.

Comments on Facebook

Comments are closed.