Il JUST MUSIC FESTIVAL porta il Circoloco a Roma! Domani il party più famoso di Ibiza arriva a Cinecittà Studios

NICCOLÒ FABI annuncia l’uscita di nuove canzoni “Le ascolto e le riascolto con timore e tremore”
14 giugno 2019
Takagi & Ketra
TAKAGI & KETRA feat OMI e GIUSY FERRERI: tra Zanzibar, Tanzania e Jamaica ecco il video di “Jambo”
14 giugno 2019

Il JUST MUSIC FESTIVAL porta il Circoloco a Roma! Domani il party più famoso di Ibiza arriva a Cinecittà Studios

Just Music Festival

Just Music Festival 2019 si prepara al gran finale.

Dopo la straordinaria preview con Fatboy Slim, gli appuntamenti dedicati alla ricerca e contaminazione sonora di JMF OFF e l’esclusiva serata Boiler Room per la prima volta a Roma, l’evento di chiusura di questa quinta edizione di Just Music Festival, che lo conferma ancora una volta come uno dei più importanti eventi internazionali della Capitale, sarà sabato 15 giugno a Cinecittà Studios.

Lo storico set della Roma antica, completamente riassettato per l’occasione, ospiterà uno dei più importanti brand del clubbing contemporaneo a livello mondiale: il CIRCOLOCO, serata culto nata a Ibiza nell’ormai leggendario club Dc10 e capace di radunare il meglio della house e della techno in circolazione.

Dalle 18 a notte fonda si alterneranno infatti in console alcuni dei più acclamati DJ del globo.

A partire dagli indiscussi The Martinez Brothers: cresciuti nel Bronx, dove hanno mosso i loro primi e precoci passi musicali, i fratelli Chris e Steven hanno rapidamente conquistato tutti i migliori club del mondo grazie alla loro perfetta alchimia sonora, e sono da anni tra i leader della scena house internazionale.

E poi l’icona della techno “made in Italy” Marco Carola. Presente sulla scena fin dagli anni ’90, partendo da Napoli è diventato celebre in Italia e nel mondo, da Ibiza a New York passando per il Sudamerica. Ancora oggi, dopo più di vent’anni di attività, Carola è uno degli artisti più richiesti e rispettati della scena techno ed è riconosciuto come uno dei fautori del suo successo.

Altro grande ospite è William Djoko, producer eclettico e travolgente di base ad Amsterdam e con un passato da ballerino di salsa. Le sue performance sono sempre sorprendenti e riescono a sfumare i confini di house e techno, gettandosi nell’esplorazione di groove percussivi ed elettronica futuristica.

Infine Sossa, al secolo Alessandro Di Maria, uno dei migliori rappresentanti della scena underground italiana. I suoi set, capaci di combinare suoni new e old school, sono un’esperienza unica per tutti gli amanti dell’house, e lo hanno portato a essere uno degli artisti di punta della scena house europea.

Comments on Facebook

Comments are closed.