I Disco Zodiac tornano con il nuovo singolo “Passano i secondi”, online da martedì 14 maggio

Tiziano Ferro
“Buona (cattiva) sorte” è il nuovo singolo di TIZIANO FERRO, in radio e online dal 31 maggio
15 maggio 2019
Il Volo
Online il video del nuovo singolo de IL VOLO “A chi mi dice”
15 maggio 2019

I Disco Zodiac tornano con il nuovo singolo “Passano i secondi”, online da martedì 14 maggio

Disco Zodiac

Passano i secondi” è il nuovo singolo dei Disco Zodiac in uscita il 14 maggio per l’etichetta luovo, la label di iCompany. Un brano che trascina a ritmo di synth l’ascoltatore in una quotidianità onirica fatta di amore e nostalgia. Con un riff difficile da dimenticare e un testo semplice, il brano è pronto per essere canticchiato da chiunque..

I Disco Zodiac si formano ufficialmente a Roma all’inizio del 2012. Nati come cover band degli Arctic Monkeys, in breve tempo iniziano a lavorare ai propri brani inediti e a conquistarsi l’interesse del litorale romano.

Il primo singolo Astratte deduzioni (2014) rimane in vetta alle classifiche della categoria “indie” di ReverbNation per più di quattro settimane e, nell’estate dello stesso anno, partecipano al contest Postepay Rock in Roma Factory aggiudicandosi il premio della giuria che gli consente di salire sul palco di Rock in Roma, l’anno successivo, come unica band d’apertura per il concerto degli Alt-J.

Dopo numerosi concerti in tutti i principali Live Club della capitale i Disco Zodiac pubblicano nell’estate 2018 il singolo Della Città e, al momento, stanno lavorando al loro primo progetto discografico con la produzione artistica di Marta Venturini che vedrà la luce nel 2019.

Sarà un disco carico di elementi distintivi della generazione dei ventenni di oggi. Confusi, inconsciamente nostalgici e con l’irrequietezza ed il disagio di un futuro incerto nato dall’esigenza di un gruppo di ragazzi della periferia romana di unire le loro diversità e creare con la musica una miscela unica, ricca di elementi del passato ma con un sapore contemporaneo.

Il sound trova la sua dimensione in quello che si potrebbe definire “retrò-pop” con sonorità un po’ vintage che spaziano dagli anni ‘60 ai ‘90 con fluidità e naturalezza, ma che strizzano l’occhio al nuovo indie pop di matrice tutta italiana.

Comments on Facebook

Comments are closed.