ANNA TATANGELO riscopre se stessa nel nuovo disco “C’è tanto di me. A Sanremo senza l’ossessione della classifica” – INTERVISTA

#Sanremo2019, stasera la prima puntata. Grandi ospiti, cantanti e tapiri per l’esordio del festival
5 febbraio 2019
Sanremo 2019, il pagellone della prima serata. Promosse le “divine”, il rap batte l’indie
6 febbraio 2019

ANNA TATANGELO riscopre se stessa nel nuovo disco “C’è tanto di me. A Sanremo senza l’ossessione della classifica” – INTERVISTA

Alla vittoria a Sanremo non ci tiene, o almeno così dice ai nostri microfoni Anna Tatangelo, impegnata da questa sera nel suo ottavo Festival con il brano “Le nostre anime di notte“. “Le mie soddisfazioni su quel palco me le sono già tolte” racconta, e come darle torto: una vittoria tra i giovani (nel 2002 con “Doppiamente fragili“), un primo posto di categoria nel 2006 e un secondo generale nel 2008.

Eppure la voglia di tornare è tanta, e non solo per presentare il brano scritto per lei da Lorenzo Vizzini, ma per riprendersi una parte di sè, quell’Anna più autentica e vera che dopo 4 anni di silenzio discografico è tornata a cantare con la stessa impeccabile voce di una volta. C’è in ballo infatti un nuovo album in pronta uscita (l’8 febbraio, in piena settimana sanremese) chiamato “La fortuna sia con me“, un’esortazione alla vita, caratterizzato da un sound più internazionale, pur mantenendo ben saldi i legami con la tradizione della musica leggera italiana.

Un disco che mi rispecchia a pieno, che mi hanno disegnato addosso perfettamente i miei autori. Dire che questo è il disco della maturità non è il solito cliché“.

Eccola quindi Anna Tatangelo nella nostra chiacchierata in attesa di rivederla sul palco dell’Ariston.

Comments on Facebook
Adalberto Piccolo
Adalberto Piccolo
Responsabile editoriale, responsabile della comunicazione, responsabile social media. Ma comunque poco responsabile. "Il Mondo non è perfetto: in un mondo perfetto Mark Chapman avrebbe sparato a Yoko Ono".

Comments are closed.