#AspettandoSanremo. IRAMA si gioca le sue carte raccontando “La ragazza col cuore di latta”

Luciano Ligabue
Nuovo singolo, album e tour per LIGABUE! Fuori domani il brano “Luci d’America”
10 gennaio 2019
SANREMO 2019 sui social: la classifica dei più seguiti su Facebook, Instagram & co.
10 gennaio 2019

#AspettandoSanremo. IRAMA si gioca le sue carte raccontando “La ragazza col cuore di latta”

Irama Sanremo

Giudicare il 2018 di Irama è molto semplice: un completo ed assoluto trionfo. Il ragazzo cresciuto a pane e De André, che stava per perdersi e che si è ritrovato, ha vissuto un anno sulla cresta dell’onda tra la vittoria ad Amici di Maria De Filippi, gli album usciti (ben due, uno dei quali al secondo posto della classifica annuale di vendita) e i concerti sold out. Ed ora è pronto a tornare sul luogo del crimine, lì dove tutto è cominciato, quel palco del Teatro Ariston che l’ha visto debuttare nel 2016 tra i giovani con la sua “Cosa resterà“, eliminata da un altro “giovane che farà parlare tanto di sé”, quell’Ermal Meta che due anni dopo vincerà tra i big. Ma andiamo con ordine.

Filippo Maria Fanti, classe 1995, nato e cresciuto a Monza e divenuto Irama in omaggio ad una parola malese che significa “ritmo”, fin da giovane amava il cantautorato d’autore italiano. Neanche ventenne incide già dei brani, tra cui un featuring con Benji & Fede (Fino a farmi male), per poi lanciarsi nella strada solista col battesimo proprio al festival di Sanremo, nel 2016, tra i giovani. Quell’edizione la vincerà Francesco Gabbani con “Amen“, ma tutti hanno la sensazione che quel giovane brianzolo abbia il futuro assicurato. Eppure il destino a volte cerca delle strade tortuose per concretizzarsiIrama

Dapprima un lieve successo, culminato nella pubblicazione del primo album omonimo e nella vittoria della categoria giovani al “Summer Festival” con “Tornerai da Me“, e poi un lento allontanarsi dagli onori delle cronache, con la pausa di un anno ed il ritorno solo nel 2017 con “Mi drogherò“, che segnerà la fine del rapporto con l’etichetta (la Warner) accusata di scarso impegno nella promozione del singolo.

Ma proprio quando sembra tutto finito, quando l’oblio sembra la più scontata delle destinazioni di un viaggio che era partito con altre aspettative, ecco che arriva la svolta: è il 26 gennaio 2018 quando Irama entra nella scuola artistica più famosa d’Italia, quella di Amici, dove aveva provato ad entrare già tre anni prima. Il suo percorso netto nel talent è esaltante, con una quantità incredibile di inediti scritti da lui, risultati pazzeschi di vendite e di visualizzazioni/streaming sul web, con la ciliegina sulla torta della vittoria finale. Non prima di aver rilasciato il suo nuovo disco, “Plume“, stabilmente nei piani alti della classifica e secondo disco più venduto dell’anno solare (dati FIMI).

Non contento, Irama esce dopo con un altro album “Giovani“, e per onorare al meglio il 2018 racimola dischi d’oro e dischi di platino a profusione (“Plume” doppio platino, “Giovani” oro, mentre per i singoli svetta il triplo platino per il tormentone estivo “Nera“). La sua presenza al Festival di Sanremo 2019 sembra la naturale conclusione di un viaggio senza soste verso il meritato successo.

Alla kermesse sanremese Filippo porterà “La ragazza col cuore di latta“, che dal titolo fa pensare a tinte rose e amori distrutti, ma raccontati alla maniera di Irama, capace con la sua narrazione di regalare ritratti femminili puntuali e pienamente ancorati nella contemporaneità, non scadendo mai nel melodramma. Uno storytelling che ha conquistato tantissimi fan, giovani ragazze in maggioranza, gente che ha sempre fatto la differenza nei televoti. Sarà per questo che Irama è tra i favoriti alla vittoria nelle quote dei bookmakers: la SNAI ad esempio lo piazza al terzo posto a 9, dietro i favoritissimi Ultimo (2) e Il Volo (4) ed insieme a Arisa, Fancesco Renga e le coppie Patty Pravo & Briga e Federica Carta & Shade (tutti a 9). Mettiamola così: è sicuramente più sicuro investire nella vittoria di Irama al festival che sui Bot italiani. Poi fate come vi pare..

Nome: Irama

Album Pubblicati: 3 (ultimo, “Giovani“, 2018)

Interviste: 2017; 2018

Presenze a Sanremo: 1 (2016 tra i giovani, semifinalista)

Frase: “Siamo giovani con gli occhi imbevuti di rabbia ma senza un perché.” (Giovani, 2018)

Quota bookmakers: 9

Irama – La Ragazza dal cuore di latta | Testo

di F. M. Fanti – G. Colonnelli – F. M. Fanti – G. Nenna – A. Debernardi
Ed. Fonjka/Mamely Edizioni Musicali/
Warner Chappell Music Italiana – Cossato (BI) – Milano

Fare l’amore è così facile credo
Amare una persona fragile meno
Linda è cresciuta con un cuore che non batte a tempo
E quando era piccola sognava di aggiustarsi dentro
Diceva di essere diversa
Cercava le farfalle lì appoggiata alla finestra
Vedeva i suoi compagni che correvano in cortile
E lei che non poteva si sedeva e ci pensava bene a cosa dire
E se ogni tanto le chiedevo come mai non giochi
Diceva siediti qui affianco ed indicava su
Io in quella nuvola ci vedo solo un cuore vero
Perché il mio a volte si dimentica e non batte più
Così cercando di salvarla
A sedici anni il suo papà le regalò un cuore di latta
Però rubò il suo vero cuore con freddezza
In cambio della vita
E non lo senti che
Questo cuore già batte per tutti e due
Che il dolore che hai addosso non passa più
Ma non sei più da sola ora siamo in due
Io ci sarò comunque vada
Ci sarò comunque vada
Fare l’amore è così facile credo
Amare una persona fragile meno
Linda è cresciuta così in fretta da truccarsi presto
Talmente in fretta che suo padre non fu più lo stesso
A scuola nascondeva i lividi
A volte la picchiava e le gridava soddisfatta
Linda sentiva i brividi quando quel verme entrava in casa sbronzo
E si toglieva come prima cosa solo la cravatta
E se ogni tanto le chiedevo come mai non esci
Diceva siediti qui affianco ed indicava su
Io in quella nuvola ci vedo solo un cuore vero
Adesso dimmi in quella accanto cosa vedi tu
Ma chi ha sofferto non dimentica
Può solo condividerlo se incrocia un’altra strada
Per ragazza più bella del mondo con il cuore di latta
Sappi che io ci sarò
Comunque vada
E non lo senti che
Questo cuore già batte per tutti e due
Che il dolore che hai addosso non passa più
Ma non sei più da sola ora siamo in due
Io ci sarò comunque vada
Ci sarò comunque vada
Fare l’amore è così facile credo
Amare una persona fragile meno
Linda è cresciuta con un cuore che non batte a tempo
Ma adesso dentro la sua pancia batte un cuore in più
E non lo senti che
Questo cuore già batte per tutti e due
Che il dolore che hai addosso non passa più
Ma non sei più da sola ora siamo in due
Io ci sarò comunque vada
Ci sarò comunque vada

Comments on Facebook
Adalberto Piccolo
Adalberto Piccolo
Responsabile editoriale, responsabile della comunicazione, responsabile social media. Ma comunque poco responsabile. "Il Mondo non è perfetto: in un mondo perfetto Mark Chapman avrebbe sparato a Yoko Ono".

Comments are closed.