X FACTOR 12: a caccia di un posto in semifinale. Stasera sesto live dell’edizione “in tilt” con ospite Giorgia

Eugenio in Via di Gioia
EUGENIO IN VIA DI GIOIA e la voglia di fuggire “Altrove”: “Nel nuovo disco tanta sperimentazione” – INTERVISTA
29 Novembre 2018
Max Gazzè
MAX GAZZÈ porta “La Favola di Adamo ed Eva” anche nei club italiani. Ecco le date
30 Novembre 2018

X FACTOR 12: a caccia di un posto in semifinale. Stasera sesto live dell’edizione “in tilt” con ospite Giorgia

X Factor 12

Traguardo in vista per X Factor 12. Con il sesto live, in onda stasera su Sky Uno alle 21:15, siamo a un passo dalla semifinale. Ancora 7 i concorrenti in gara, ancora 3 le serate a loro disposizione per dimostrare di avere il fattore “X” grande quanto il Mediolanum Forum di Assago.

Stasera 2 manche di gioco. Nella prima i concorrenti si esibiranno sulle cover assegnate in settimana dai loro giudici, accompagnati eccezionalmente sul palco dell’X Factor Arena da un trio elettronico e un’orchestra d’archi. Nella seconda riascolteremo invece gli inediti in un cut di 1 minuto e mezzo. Al termine di ogni manche il pubblico sarà chiamato alle urne per esprimere la propria preferenza e decretare chi saranno i 2 concorrenti della serata a finire al ballottaggio. Non si rilassino troppo, però, gli spettatori che potrebbero anche essere chiamati a votare per una terza volta in quella che si è dimostrata “un’edizione in tilt”. Il pubblico sinora unico giudice effettivo di un XF12 con Fedez, Mara Maionchi, Manuel Agnelli e Lodo Guenzi più comodi nei panni di coach e opinionisti che nel duro compito di emettere verdetti. Tanti, troppi i “tilt” di quest’edizione.

Quanto ai super ospiti della serata, s’attende l’arrivo di Giorgia che darà lezioni di cover presentando la sua versione de “Le tasche piene di sassi” del Jova, e Jonas Blue con Liam Payne che canteranno live il loro “Polaroid”.

Di cose ne sono successe parecchie a ridosso del sesto live, a partire da Fedez che ha annunciato il suo addio a XF a finire con Asia Argento che è tornata a commentare come voce fuori campo le discutibili scelte del suo sostituto Lodo Guenzi. Ma andiamo con ordine, snocciolando in pillole i fatti salienti della settimana e scoprendo ad una ad una le cover della serata.

Le assegnazioni del sesto live di XF12

OVER. Ci sono voluti 5 live e 2 ballottaggi ma pare che Fedez ora lo abbia finalmente capito: la Naomi Rivieccio che piace a tutti, giudici compresi, è la soprano lontana dai virtuosismi. È la ragazza semplice che alle audition ha spiazzato il pubblico con un rap da manuale cantato con la massima disinvoltura. E non l’artista costruita a misura star, pulita, precisa, impeccabile e noiosamente accademica in cui è stata trasformata. Per il sesto live Fedez abbandona la famigerata coerenza e fa “un favore” alla sua ultima Over superstite assegnandole il complicatissimo “Look at me know” di Chris Brown feat. Lil Wayne e Busta Rhymes. La Rivieccio ce la può fare e anzi, può anche fare di più: può mettere a segno il primo vero pezzo svolta del suo percorso.

UNDER DONNE. Altrettanto complesse le assegnazioni di Manuel Agnelli che per volare in semifinale con la sue Under Donne al completo sceglie di giocarsi il tutto per tutto puntando sull’azzardo. Le cover più difficili toccano a Luna Melis e Martina Attili, alle prese l’una con “The monster” di Eminem feat. Rihanna e l’altra con “Hyperballad” di Björk. Più da “comfort zone” il brano scelto dal rocker per Sherol Dos Santos che ascolteremo su “Turning tables” di Adele. Canzone complessa, per carità. Ma di un universo affine all’emozionalità della voce della Under Donna. L’unico rischio per Sherol è che l’attenzione venga spostata dall’esecuzione all’assegnazione, con un Fedez che potrebbe commentare col solito “brano stra-ascoltato, assegnazione sbagliata”. X Factor 12

GRUPPI. Altrettante polemiche potrebbero accendersi sulla scelta di Lodo Guenzi che dopo il maldestro tentativo fallito di rifare un pezzo da mainstream con i Seveso, ci riprova stasera con i Bowland a cui affida nientepopodimeno che il “po’ po’ po’ po’po’ po’ po’” che ha scavalcato in fama quello dell’inno nazionale, la “Seven Nation Army” dei The White Stripes. Le tigri persiane, ultima band in gara della categoria Gruppi, dovranno maneggiare con cura un brano così caro agli italiani.

UNDER UOMINI. Due gli Under Uomini ancora in corsa verso le fasi finali del talent. La coach Mara Maionchi sceglie “La terra degli uomini” di Jovanotti per Leo Gassmann, e affida invece ad Anastasio la leggendaria “Starway to heaven” dei Led Zeppelin.

Indice di gradimento degli inediti di XF12 – parlano le classifiche

Tempo di bilanci a una settimana dalla presentazione degli inediti di XF12. Le classifiche vedono svettare in cima “La fine del mondo” di Anastasio, seguito dalla “Cherofobia” di Martina Attili. Distanziati di qualche posizione “Los Angeles” di Luna Melis e “Don’t stop me” dei Bowland.

Anastasio quindi come vincitore favorito stando ai primi indici di gradimento, ai circuiti better e alle reazioni positive raccolte da critica e popolo del web al suo inedito. Ma XF, non dimentichiamolo, ci ha abituati alle sorprese e chissà se il rapper napoletano riuscirà a esorcizzare la “maledizione del secondo posto” toccata sia a Giusy Ferreri che ai Måneskin. Che poi, diciamocelo, se è così che devono andare le sorti dei “secondi” che ben venga una medaglia d’argento.

La guerra dei mondi: il rocker vs il rapper e l’addio di Fedez

Aria tesa al banco dei giudici. Mentre Lodo si becca il premio di miglior galoppino galantuomo dell’edizione, sempre pronto ad accompagnare zia Mara nei suoi spostamenti per lo studio, volano frecciatine avvelenate tra Fedez e Manuel Agnelli.

Il rapper rimprovera al rocker il poco fair play dimostrato nella serata degli inediti, il rocker dal canto suo replica con un secco “no comment” alle battute di Fedez che ci ha tenuto a sottolineare come una che fa rap ,come la sua Under Donna Luna, dovrebbe iniziare a scriverseli da sola i pezzi.

Intanto in questi giorni è arrivato l’annuncio ufficiale: questa è l’ultima edizione di XF con Fedez. Dopo anni di servizio al talent, il rapper sceglie di abbandonare la tv per dedicare più tempo alla musica. Il percorso di Fedez come giudice di XF si conclude con un’edizione non brillante e molto sopita, affrontata stancamente come se l’addio fosse nell’aria. Ma anche per il suo amicone, collega e “nemico” Manuel Agnelli potrebbe essere l’ultima corsa. Già restio a confermare la sua mission di giudice nell’edizione in corso, ha poi accettato convinto dalla presenza di Asia Argento nel cast. Con queste premesse, aspettiamo solo l’ufficialità per salutare anche Manuel Agnelli come linfa del talent.

XGossip – Ferragni e Argento “giudici extra” mentre per Maionchi è caso #mimicchio

Rispuntano le ombre di Chiara Ferragni e Asia Argento su XF12, pronte ad autocandidarsi come “giudici extra” dell’edizione. X Factor 12

Da un lato la Ferragni che “influencer” l’eliminazione di Renza Castelli. Ha fatto molto parlare la story postata giovedì scorso dalla regina di Instagram che, anziché rimanere super partes, ha invitato il suo popolo di follower a salvare Naomi nello scontro fratricida al ballottaggio con la compagna di squadra toscana. I maliziosi ci hanno letto una conferma della possibile gelosia della Ferragni nei confronti della bella Renza, non così indifferente a quanto pare (e non per doti canore) al suo novello sposo Fedez. Che lo zampino della influencer sia stato decisivo o no sull’esito dell’ultimo ballottaggio, non possiamo saperlo. Fatto sta che la Castelli ora è a casa, Naomi ancora nel loft.

Altrettante perplessità ha sollevato nuovamente Asia Argento che proprio non riesce a mandarla giù la sua esclusione al 90° minuto dal talent e torna a prendersela con Lodo Guenzi, colpevole solo d’averla sostituita. Gli ha prima dato del “biondino”, ha poi detto di “vergognarsi” per il suo operato da giudice e pochi giorni fa l’attrice è tornata alla carica sparando a zero sul leader de Lo Stato Sociale.

Gli hanno già eliminato due band – ha commentato Asia Argento ai microfoni di Radio2 – che sarebbero potute andare avanti, avanti e avanti con delle giuste assegnazioni. Avrebbe dovuto consultarmi! Ecco perché ho il dente avvelenato! Gli ho scritto in privato per dirgli che se avesse voluto confrontarsi con me su queste band, sul perché le ho scelte e sui brani che avevo pensato per loro, avrebbe potuto farlo. E lui no, si è solo lamentato che la gente lo stava trattando male sui social e poi è sparito. Mo gli so’ rimasti solo i persiani! Che son bravissimi sì, però bisogna assegnargli le cose giuste! Io non le dico, voglio vedere se ci arriva da solo! L’aspetto al varco!”.

Denti avvelenati a parte, stasera l’attenzione sarà anche su Mara Maionchi e il caso #mimicchio, ultima trovata dei The Jackal. La parola no sense eletta a tormentone dell’edizione, è stata già pronunciata da Alessandro Cattelan e Lodo Guenzi ma l’obiettivo è farla dire alla discografica. Se la Maionchi accontenterà la richiesta dei The Jackal, lanciando un mimicchio a caso durante la diretta? Lo scopriremo stasera, buona visione del sesto live.

Comments on Facebook

Comments are closed.