MUSICOMIO: “Siamo malati per la musica. Vi racconteremo altre storie, traguardi e ripartenze” – INTERVISTA

Alice Merton
ALICE MERTON: esce il 18 gennaio l’album di debutto “Mint”
19 Novembre 2018
Premio Pierangelo Bertoli
PREMIO PIERANGELO BERTOLI: premiati Nek, Dolcenera, Marco Masini e i Negrita
19 Novembre 2018

MUSICOMIO: “Siamo malati per la musica. Vi racconteremo altre storie, traguardi e ripartenze” – INTERVISTA

Musicomio

foto di Alberto Ceville

I Musicomio, la band scoperta da Pio e Amedeo, ha pubblicato il singolo “Baciami al centro di Roma”, brano che arriva dopo il successo di “Il Giro Del Mondo”, che ha superato il milione di visualizzazioni su YouTube, e “Dall’Italia”, scelti come sigla iniziale e finale per il programma TV “Emigratis”. Originari di Foggia, Checco, Miriana e Mario Pio pochi mesi dopo aver formato la band nel novembre 2015 partecipano e vincono Area Sanremo con il brano “Come un miracolo”, aggiudicandosi l’ammissione a Sanremo. Più avanti vengono notati e coinvolti dal duo comico Pio & Amedeo nelle loro incursioni in radio e TV, partecipando anche al loro programma tv. Raggiungono e superano il milione di views su YouTube e per 4 settimane consecutive stazionano nelle prime posizioni della Top 50 Italy di Spotify. Nel giugno 2018 firmano un contratto discografico con l’etichetta Iconic Time.

Come siete nati, che significato ha il vostro nome e cosa vi lega artisticamente e personalmente

Ciao a tutti. È un piacere raccontarvi un po’ di noi al vostro affezionato seguito. La nostra avventura nasce a Foggia da una factory musicale dove per puro caso c’incontrammo per portare avanti i nostri progetti artistici da singoli. È stata l’intuizione del nostro produttore Massimiliano D’Apollo che ci ha uniti dando vita alla realtà Musicomio. Inizialmente pensavamo fosse un grande bluff mescolare generi e personalità diverse come le nostre ma in qualche modo ha funzionato. Il nome è abbastanza chiaro in quanto dimostra a pieno il nostro stato di malati terminali per la musica. D’altronde non poteva essere diversamente. (Ridono) Quindi è inevitabile che la cosa che ci leghi personalmente ed umanamente sia proprio la musica.

Come è avvenuto l’incontro con Pio e Amedeo?

È partito tutto da una chiamata e dalla profonda stima che ci lega. Detto francamente, Pio e Amedeo sono stati il nostro tutto. Hanno davvero amato sin dal primo istante il nostro progetto e ci hanno dato fiducia permettendoci di realizzare “Dall’Italia” e “Il giro del mondo” che sono diventate rispettivamente sigla finale ed iniziale di Emigratis di cui siamo stati i protagonisti per due puntate in prima serata su Italia 1.
Come se non bastasse, sono stati così unici da regalarci due momenti nel loro spettacolo “Tutto fa Broadway”, che per oltre 40 date ha girato i teatri e le piazze più importanti d’Italia e si è concluso il 3 Novembre a Milano con una grande festa al tanto ambito “Forum di Assago”. Oltre al rapporto lavorativo, si è instaurato un rapporto di fratellanza che sicuramente durerà nel tempo e speriamo ci porti a rincontrarci sugli stessi palchi.

Avete suonato al Forum, come è stato?

Unico e sicuramente da riprovare magari con un concerto tutto nostro in futuro. Speriamo bene.

Sul singolo, perché l’esigenza di trattare questo tema. Cosa vi ha ispirato? Un episodio in particolare o una riflessione generale?

Perché era quello che in quel momento ci sentivamo di raccontare. Magari il prossimo sarà disimpegnato o ancora più impegnativo di questo. Sicuramente è una riflessione condivisa che parte da Roma che simbolicamente diventa il punto esatto dove scoppia l’amore che raccontiamo in “Baciami al centro di Roma” che è un brano al quale teniamo in maniera particolare perché rappresenta l’inizio di una nuova fase del nostro percorso e riassume in maniera perfetta il nostro mood musicale e testuale. Abbiamo raccontato una sfaccettatura molto particolare dell’amore perché è bello quando c’è ma è ancora più bello quando c’è la libertà di amare senza barriere, senza pregiudizi, senza pensare troppo alle conseguenze di un qualsiasi amore si voglia prendere in considerazione.

Avete previsto altri singoli? State lavorando a un disco?

Dateci qualche secondo e saremo nuovamente da voi per raccontare altre storie, nuovi traguardi e nuove ripartenze.

Se state scrivendo/componendo, cosa volete esprimere?

Scriviamo, componiamo e produciamo 24 ore su 24. Semplicemente vorremmo condividere degli spaccati di vita quotidiana che possano incollarsi alle vite di chiunque ascolti per scelta o puro caso la nostra arte e magari dare vita ad un seguito di gente che ci apprezzi per quello che siamo. Sarebbe una grandissima vittoria.

Progetti a breve/medio termine ne avete?

Suonare è la nostra passione, incontrare nuova gente, provare nuove emozioni, restare amici di tutti finché qualcosa cambierà, per citare il grande Eros. (ridono) Quindi stiamo pensando a un mini tour in alcuni club che possano accogliere il nostro live. Nel frattempo, chiunque voglia seguirci può farlo su tutti i nostri social, siamo su Facebook, Twitter, Instagram digitando “musicomioofficial” e su tutte le piattaforme digitali come ITunes, Spotify, YouTube dove potrete trovare le nostre produzioni dall’inizio fino ad oggi.

Comments on Facebook

Comments are closed.