X FACTOR 12: brani e ospiti del terzo live mentre piovono gli attacchi di Luca Tommassini e Asia Argento

Sanremo 2019
Cosa dobbiamo aspettarci dal Festival di SANREMO 2019? I big in gara e i possibili ospiti
8 novembre 2018
Subsonica
In radio da oggi “Respirare”, il nuovo singolo dei SUBSONICA
9 novembre 2018

X FACTOR 12: brani e ospiti del terzo live mentre piovono gli attacchi di Luca Tommassini e Asia Argento

X Factor 12

Atmosfera scoppiettante a poche ore “dall’atto terzo” di X Factor 12, in scena stasera dalle 21:15 su Sky Uno. I 10 gladiatori sopravvissuti ai primi 2 live, sono pronti a scendere nell’X Factor Arena per darsi nuovamente battaglia a suon di musica.

Per loro un’eliminazione finale da cui scampare. Potrebbe bastare un’assegnazione sbagliata e un’esecuzione sufficiente, ma non convincente, a far saltare il sogno di uno dei 10 concorrenti ancora in gara. È anche in questo il famigerato “fattore X” ricercato dal talent: riuscire a sopravvivere al fuoco amico delle bizzarre scelte dei propri giudici. E di “azzardi” questa sera ne ascolteremo diversi. Scintille già annunciate infatti al tavolo dei capitani Fedez, Mara Maionchi, Manuel Agnelli e Lodo Guenzi per via di assegnazioni che puntualmente muoveranno critiche, fondate e non, discussioni, menate e faccette sarcastiche.

Vediamo allora cos’aspettarci dal decisivo big match di stasera scoprendo gli ospiti del terzo live, i brani che ascolteremo dai 10 concorrenti e cercando di capire cosa c’entrano (ancora) il buon Luca Tommassini e Asia Argento con XF.

#XF12 – GLI OSPITI DEL TERZO LIVE

Special guest d’oltreoceano e “di casa” per il terzo atto di X Factor 12 ma la vera notizia degli ultimi giorni è l’ospitata annunciata della finalissima. È ufficiale: il 13 dicembre ci saranno i Muse. Meglio “stringere la cinghia” allora lasciando spazio stasera ai Sofi Tukker, il duo dance newyorkese passato alla ribalta nel 2016 con il pezzo “Drinkee”, e al tipico momento autoreferenziale. Il secondo ospite del terzo live sarà infatti Fedez che per 3 minuti abbandonerà i panni di giudice per presentare il suo ultimo singolo uscito appena una settimana fa: “Prima di ogni cosa”, ai vertici delle classifiche insieme a “Il ballo della vita” dei Måneskin. L’ironia della sorte. Doppia se si pensa anche che il ritornello di “Prima di ogni cosa” contiene una mezza citazione alla precedente giudice del talent Levante: “Ho un manuale d’istruzioni dove distruzioni è scritto attaccato” canta Fedez. Esatto: proprio come il “Manuale distruzione” primo disco della cantautrice sicula. Un omaggio a Levante da parte del suo ex collega?

#XF12 – Le assegnazioni degli Over

Sarà pure una nostra impressione, ma questa sembra l’edizione con il Federico Leonardo Lucia Ferragni più scazzato di sempre. Poco brio, pochi interventi brillanti, poche scelte da “effetto wow”. L’unica cosa che sembra rianimare il Fedez “versione XF.12” è la sfida interna e i dispettucci con l’amicone Manuel. Per il resto, dov’è finito il vecchio giudice “sempre sul pezzo” delle passate edizioni?

Una categoria non facile la sua. Gli Over lo costringono a confrontarsi con artisti già formati e meno malleabili. Per di più le 2 concorrenti ancora in gara del team di Fedez, Naomi Rivieccio e Renza Castelli, appartengono a 2 mondi musicali lontani da quello del loro giudice che si ritrova a fare scelte un po’ imbrigliate. Forse, però, siamo a un punto di svolta a dire dello stesso novello sposo che ha ammesso: “Inizio a credere in questa categoria e voglio fare il ribaltone”.

Per riuscirci, nel terzo live Fedez sceglie la carta “grandi classici”: assegna infatti a Naomi Rivieccio “Think” di Aretha Franklin, puntando anche sugli effetti scenografici. Il brano verrà cantato infatti in un’ambientazione napoletana, come D&G insegna. A Renza Castelli tocca invece rendere onore al “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco. “Ci giochiamo il jolly” dice Fedez alla sua Over più in discussione, ma attento all’azzardo.

Mentre la Rivieccio sembra già a un passo dalla finale, per la sua amica e collega le prospettive non sembrano invece così longeve. Un minimo errore potrebbe essere fatale a Renza Castelli, tra i concorrenti più a rischio. Raffinata, precisa, sbocciata da affascinante fricchettona a suadente sirena, è stata sinora impeccabile. Ma la concorrenza è alta e stasera la Castelli dovrà tirare fuori il famoso “guizzo” se vuole continuare il suo percorso al talent. Persino Fedez pare pensarla alla stessa maniera. Alla fine dello scorso live, dopo che la Castelli ha superato incolume la seconda manche eliminatoria, gli abbiamo sentito dire: “Sapevo che con Renza eravamo sull’orlo di un precipizio, ma nessuno ci ha dato una pacca per andare giù. Era inaspettato, è stato bello”. Rincuorante, la franca opinione del proprio giudice. Noi facciamo il tifo per lei e speriamo che gli dei nuovi e quelli antichi siano dalla sua stasera. X Factor 12

#XF12 – Le assegnazioni delle Under Donne

E arriviamo ai brani assegnati dal “diabolico” Manuel Agnelli che già gusta una vittoria in tasca in questa edizione, il primo trionfo da giudice. Come dargli torto, del resto. Le sue Under Donne sono 3 diversi prodigi fuori dal normale. L’unica incognita sta nella loro capacità di gestire le emozioni sino a fine percorso, data la giovanissima età. Ma ci pensa “papà Manuel”, o meglio “padre Manuel”, ad accoglierle in sede di confessione per infondere loro fiducia. “Credo sia la squadra più forte e lo sanno anche gli altri. Le voglio portare tutte e tre in finale” ha sostenuto tronfio il rocker.

Premia le sue ragazze, e fa una scaramuccia al suo amico e collega, accogliendole nella suite pluristellata in cui Fedez due anni fa ha festeggiato il compleanno. È qui che Agnelli ha comunicato alle sue Under Donne i brani del terzo live. “Sinora abbiamo giocato i fanti, adesso tocca agli assi”, dice alle sue. Assegna a Sherol Dos Santos il primo pezzo in italiano, un nuovo classico intoccabile “La voce del silenzio” di Mina. A Luna Melis affida invece un brano “che la riporti a livelli più umani”: “Blue Jeans” di Lana Del Rey. Per Martina Attili arriva il momento di tirar fuori “il lato divertente”: la ascolteremo cantare sui pattini il “Material girl” di Madonna.

#XF12 – Le assegnazioni degli Under Uomini

Attenti alla spontaneità travolgente di Mara Maionchi in real time! Lo ha imparato a sue spese Lodo Guenzi al termine dello scorso live vittima di un’aggressione verbale e ingiustificata da parte della produttrice. Tutto risolto e tutto finito bene però. La Maionchi si è subito scusata con “l’esimio collega” per la reazione, ammettendo di aver frainteso il suo commento. Lo stesso Guenzi ha chiuso una volta per tutte la vicenda sia con un post pubblico su Instagram che giustificandola con i suoi ragazzi mentre gli chiedevano spiegazioni per l’accaduto: “Tutto chiarito, Mara è stata la prima persona che mi ha chiamato per darmi il benvenuto qua”. A zia Mara del resto si può perdonare tutto, le siamo affezionati proprio per la sua tempra no filter e le sue reazioni di pancia. E poi, come ha detto lei stessa poco tempo fa “Alla nostra età di stronzate ne diciamo a iosa”.

Quanto alle assegnazioni, Emanuele Bertelli ha finalmente ripreso colore dopo l’eliminazione sfiorata dello scorso live. Ci piace questo ragazzone di 16 anni che ispira naturale simpatia. Ed è bravo e particolare, è indubbio. Ma ha allo stesso “problema” dell’amico Leo “Gass”: va decostruito. Il suo timbro può raggiungere vette più ambiziose di una semplice replica stilistica di un crooner prestato alla trap. Stasera dovrà dimostrare d’aver capito la lezione e riscattarsi evitando il ballottaggio con “Congratulations” di Post Malone. Ci auguriamo di ascoltare meno “zingarelloW”, “ferroW” e più un bel “pezzoW” da parte di Bertelli.

Per il genio dell’edizione Anastasio una nuova sfida. Stasera canterà la sua versione di “Mio fratello è figlio unico” di Rino Gaetano. Quanto a Leo Gassmann, invece, per lui la Maionchi ha scelto “Hold back the river” di James Bay. Zia Mara glielo ha detto chiaro e tondo: da lui stasera pretende una performance “di stomaco e presa a muso duro”.

#XF12 – Le assegnazioni dei Gruppi

Bell’esordio a XF12 per Lodo Guenzi, il “giudice-pungiball” di questa edizione. Ormai le domande pre-live sono diventate 2: “che maglia indosserà” e “quanto verrà maltrattato dai suoi colleghi”. Perché a questo XF c’è chi dei giudici gioca in attacco e a chi invece è toccata la difesa, vuoi perché a capo di una squadra non-scelta, vuoi per la poca dimestichezza con gli ingranaggi del gioco. A Lodo non resta che andare a segno cogliendo di sorpresa gli avversari in contropiede.

Per lui la sfida più saliente del terzo live sarà salvare i Seveso Casino Palace. I Bowland almeno sinora non si toccano, non sono messi in discussione, anzi sembrano già finalisti annunciati. Diverso il discorso per i Seveso che piacciono ma sono troppo outsider per incontrare il gusto di tutti. Stasera dovranno fare la “figata” che non è riuscita al secondo live, misurandosi con un pezzo più nelle loro corde: dovranno straripare con “Take on me” degli A-ha.
Gli effetti speciali Guenzi li lascia invece ai Bowland, assegnando loro “Senza un perché” di Nada. Pezzo in italiano per la voce da viaggione della frontman della band. Spaccherà, già lo sappiamo. E come facciamo a dirlo? Facile. Perché la canzone l’avevamo già sentita intonare agli iraniani in sala prove a inizio talent. Guenzi poteva fare una scelta più originale, ma fa niente. Sarebbe stato un peccato non ascoltare “Senza un perché” stile Bowland durante un live.

E chissà che t-shirt indosserà Lodo stasera dopo “Voglio bene ai regaz” e “Voglio essere sintetico” che non arrivi “Voglio sopravvivere agli attacchi”? Visto che ci si è messa anche Asia Argento a dargli addosso? X Factor 12

#XF12, La rivolta degli ex – La frecciatina ad XF di Luca Tommassini e la Argento che se la ride

Questa volta lo chiamiamo noi un applauso per Luca Tommassini, che non se l’è voluto tenere il suo “sassolino nella scarpa” e ha preferito scagliarlo. L’ex direttore artistico e creativo di XF non ha perso occasione per sferrare una frecciatina nei confronti del suo vecchio posto di lavoro. Su Instagram condivide il video di un primate che urla con la didascalia: “Io il giovedì sera davanti alla tv… tranquillo e rilassato… mentre evito di commentare” a cui arriva subito il commento di Asia Argento con tanto di faccina in lacrime per le risate e la scritta “Idem”.

Che il Tommassini si possa permettere di scrivere e dire la sua su un prodotto che conosce bene, non ci piove. Ma ci sarebbe piaciuto più fair play da parte sua.

Rincara la dose Asia Argento ieri ospite di Chiambretti. Ormai l’altra ex del talent non si tiene più a freno, pesanti le parole che lancia contro la produzione di XF e il suo non-colpevole sostituto, il “biondino” Lodo Guenzi. La Argento parla della sua esclusione come “della più grande ingiustizia subita sinora” e di “licenziamento in tronco (amichevole) via mail”. E a Chiambretti, che la punzecchia chiedendole cosa pensi dell’operato di Lodo Guenzi. risponde secca: “Non sono d’accordo con le scelte musicali che fa, mi vergogno anche un po’ per lui sinceramente”. Ottimo, Lodo: il premio martire dell’edizione va a te di diritto.

Stasera alle 21:15, televisori sintonizzati su Sky Uno. Che il sipario si apra sull’infuocato terzo live di XF12

Comments on Facebook

Comments are closed.