“Sarà bello, regaz”: occhi puntati su LODO GUENZI, stasera il primo live di X FACTOR 12. Tutte le anticipazioni

Elisa
ELISA esce domani con il nuovo album “Diari aperti”. Ecco le prime date del tour primaverile
25 Ottobre 2018
Ellie Goulding
ELLIE GOULDING X DIPLO ft. Swae Lee: tutti insieme per “Close to me”, il nuovo singolo in radio da oggi
26 Ottobre 2018

“Sarà bello, regaz”: occhi puntati su LODO GUENZI, stasera il primo live di X FACTOR 12. Tutte le anticipazioni

X Factor 12

Non ce n’è per nessuno. Nessun Pechino Express, Fabrizio Corona al GF o partita che tengano: stasera dalle 21:15 televisori sintonizzati su Sky Uno e tutti incollati allo schermo per il primo live di X Factor 12.

I riflettori tornano ad accendersi sull’X Factor Arena mentre Alessandro Cattelan, da buon padrone di casa, scalderà gli spalti e il pubblico collegato via cavo sparando codici, presentando le esibizioni e facendo da intermediario nelle consuete discussioni tra i 4 giudici. Tre i “battesimi del fuoco” più attesi della serata: l’esordio ufficiale live dei 12 concorrenti in gara ma anche il doppio debutto di Lodo Guenzi come “capitano” dei Gruppi e di Simone Ferrari come nuovo direttore creativo dello show. Chissà se i 2 riusciranno nell’ardua impresa di far “dimenticare” agli spettatori i quotatissimi Asia Argento e Luca Tommassini.

Tra gli ospiti della serata un grande ritorno: ritroveremo infatti i Måneskin, i vincitori acclamati, mancati ma effettivi della scorsa edizione. Ad X Factor con il nuovo singolo “Torna a casa”. Loro “a casa” stasera ci torneranno ma da celebrities, suonando sul palco che ne ha decretato il successo. Oltre i Måneskin, anche un’ospite internazionale: la britannica Rita Ora.

A poche ore dal “fischio d’inizio” vediamo punto per punto tutto ciò che c’è da sapere per arrivare preparati al primo live di X Factor 12, comprese le assegnazioni dei brani della serata. X Factor 12

Under Donne del “rocker” Manuel Agnelli – Assegnazioni

I brani assegnati – I “12 gladiatori” devono ancora scendere per la prima volta nell’X Factor Arena eppure la squadra delle Under Donne è già la favorita.
A capitanarla Manuel Agnelli che potrebbe portarsi a casa la prima vittoria da giudice del talent dati i 3 promettenti bomber che si è scelto: Sherol Dos Santos, la Whitney Houston dell’edizione passata di “prepotenza” agli Home Visit, Martina Attili, la cantautrice vero soggettone di quest’anno e Luna Melis che passa da acuti vertiginosi al rap come se stesse girando lo zucchero nel caffè.

Stasera ascolteremo Sherol su “Can’t feel my face” di The Weeknd, Martina Attili su “Castle in the snow” di Kadebostany e Luna Melis su “E.T.” di Katy Perry feat. Kanye West.

Under Uomini di zia Mara Maionchi – Assegnazioni

I brani assegnati – Pronto anche il team della Maionchi che quest’anno cercherà di sbaragliare i competitors con Emanuele Bertelli, Leo Gassmann e Anastasio. Stasera li ascolteremo alle prese rispettivamente con “Impossible” di James Arthur, “Broken Strings” di James Morrison e “C’è tempo” di Ivano Fossati.

Over del festeggiato Fedez – Assegnazioni

Le assegnazioni più “gigione” e furbette della serata sono quelle fatte dal “marito di Chiara e papà di Leone”. Fedez sceglie di volare basso per il primo live, il rischio non è ammesso, deciso com’è a non perdere nessuno dei suoi concorrenti a inizio competizione. Ascolteremo i suoi Renza Castelli su “Raggamuffin” di Selah Sue, Matteo Costanzo su “Power” di Kanye West e Noemi Rivieccio su “Love on Top” di BeyoncéX Factor 12

Gruppi di Asia Arg.. Ehm, Lodo Guenzi – Assegnazioni

Il buon umore è tornato per i Gruppi di X Factor 12, sino a pochi giorni fa “orfani” della loro Asia Argento e ora di nuovo presi bene ed entusiasti per l’arrivo di Lodo. Il loro nuovo capitano lo ha fatto intendere sin dal primo incontro: non ha alcuna intenzione di compiere missioni kamikaze azzardando scelte che potrebbero compromettere il buon risultato dei suoi. Il suo motto da giudice si potrebbe sintetizzare in un “fate un po’ che ca*** vi pare”. Eppure le prime assegnazioni non sembrano essere una vera passeggiata: i Red Bricks Foundation dovranno misurarsi con “New Rules” di Dua Lipa e che gli dei siano con loro. Il cantante della formazione Lollo, nonostante sia la bella copia di Richard Ashcroft, sinora ci ha colpiti solo per le sue doti di urlatore che per altro. Ma siamo pronti a ricrederci anche perché la band suona e di brutto. Gli energici Seveso Casino Palace invece ci faranno ascoltare la loro versione stravolta di “Giovane Fuoriclasse” di Capo Plaza. Infine, alta la curiosità nei confronti dei Bowland al loro debutto nell’X Factor Arena con il classicissimo “Sweet Dreams” degli Eurythmics.

Lodo alle prese con il dolo di chiamarsi Lo Stato Sociale

Ma stasera gli occhi saranno puntati soprattutto sull’uomo “atteso al varco” della serata: Lodo Guenzi. Perché, diciamocelo, sono parecchi i “gufi” che non s’aspettano altro che passi falsi da parte del 4° giudice entrato al 90° minuto in sostituzione dell’acclamato “pallone d’oro” Asia Argento.

La scelta di Guenzi di partecipare al talent gli ha fatto guadagnare un convinto numero di haters, complice il “dolo” imperdonabile d’essere membro di una band che del dissing al mainstream ha fatto un po’ la sua bandiera. Contro di lui s’è creata come una confederazione di forze avverse che ha messo d’accordo fan traditi de Lo Stato Sociale, non-fan indignati e risentiti per partito preso e fan dell’ultima ora della Argento. Insieme per una giusta causa: tirare i piedi a Lodo Guenzi, per il piacere di poter dire domani fieri all’amico “Visto? Era meglio Asia!”.

Il “caso Argento” del resto continua ad essere di estrema attualità. Ci si è messo anche il molleggiato Adriano Celentano a difenderla puntando il dito contro il talent da lui dipinto come un “mostro di falso moralismo traboccante ipocrisia”, mentre Mara Maionchi di tutta risposta alleggeriva la questione con un “Alla nostra età di str****** ne diciamo tante”.

Asia Argento, da parte sua, non ha perso occasione per scoccare un commentino mezzo sarcastico sul suo rimpiazzo, scrivendo giorni fa su Instagram: “Voglio fare l’in bocca al lupo al biondino che prenderà il mio posto ma soprattutto alle fighissime band che avevo scelto con cura e amore”. Se “il biondino” supererà l’esame che lo attende stasera o domani ne parleranno male tutti? Attenti ai colpi di scena: alla fine (beffa delle beffe) il biondino potrebbe anche trionfare con la sua squadra non-scelta. Mai dire mai. Il tempo ci darà le nostre risposte.

Nell’attesa godiamoci stasera la prima tappa di questo nuovo lungo viaggio che ci terrà incollati agli schermi per 8 settimane. Subito dopo XF12, mi raccomando a non andare a letto perché inizia la gara anche per lo Strafactor. Da un lato Elio e Pupo con le “vecchie glorie” più scanzonate del talent, dall’altro i nuovi agguerritissimi concorrenti scelti dalla Dark Polo Gang. Che la battaglia cominci.

Comments on Facebook

Comments are closed.