X FACTOR 12: stasera gli Home Visit. Per 12 concorrenti inizia l’avventura, per Asia Argento i saluti finali

Benji & Fede
BENJI & FEDE: è “Universale” il primo singolo inedito estratto da “Siamo solo Noise Limited edition”
18 Ottobre 2018
Coldplay
I COLDPLAY tornano a dicembre con “Live In Buenos Aires / Live In São Paulo”
19 Ottobre 2018

X FACTOR 12: stasera gli Home Visit. Per 12 concorrenti inizia l’avventura, per Asia Argento i saluti finali

Allacciamo le cinture e prepariamoci a volare dalla Toscana al Belgio, passando per la Norvegia e con uno scalo in Provenza. Il tutto restando comodamente seduti sul nostro divano e nell’arco di poche ore. È il viaggio che ci aspetta questa sera quando dalle 21:15 su Sky Uno avranno inizio gli Home Visit di X Factor 12, la fase decisiva delle selezioni del talent al termine della quale scopriremo finalmente chi saranno i concorrenti di questa edizione.

Per arrivare preparati alla puntata che precede gli attesissimi live, facciamo allora il punto della situazione. Ecco cosa succederà stasera, chi si giocherà l’accesso allo show, quale prova dovranno superare gli aspiranti “X Factorini” e da quali guest star si faranno affiancare i 4 giudici.

I “numeri” degli Home Visit di XF12
Stasera dai 20 survivors dei bootcamp arriveremo alla rosa dei 12 titolari ufficiali che a partire dal 25 ottobre si daranno battaglia sul palco dell’X Factor Arena a colpi di falsetti, strimpellate di chitarra e acuti da standing ovation.

Una sola puntata di Home Visit per salutare 8 papabili talenti e confidare nei 12 scelti da Fedez, Mara Maionchi, Manuel Agnelli e Asia Argento. Non sarà affatto facile: i 4 giudici metteranno a dura prova i concorrenti al fine di valutare chi dei 20 sono i 12 più pronti ad affrontare la tensione del live. Il meccanismo degli Home Visit è molto semplice, perlomeno a parole: ad ogni aspirante “X Factorino” verrà affidato 1 brano scelto dal suo giudice da preparare in appena 24 ore. Chi la spunterà? Solo chi avrà i nervi più saldi, la capacità di non farsi beffare dall’emozione ma di giocarla a suo beneficio e chi sarà più concentrato. Requisiti base per affrontare un talent di tale portata. X factor

Fedez con gli Over ai Garage Studios insieme a Takagi & Ketra

Come ogni Home Visit che si rispetti, ogni giudice si farà raggiungere dai suoi 5 papabili “X Factorini” in una meta a sorpresa per il verdetto finale.

Diversamente dalle edizioni precedenti, questa volta non faremo un giretto a casa di Fedez a Milano. Il neo sposo della Ferragni ha scelto la campagna Toscana come sede dei suoi Home Visit. Ad accompagnarlo e consigliarlo il duo Takagi & Ketra.

A contendersi invece l’accesso ai live, troveremo Matteo Costanzo, Jennifer Milan, Naomi Rivieccio, Gaston Facundo Gordilo e Renza Castelli.

Mara Maionchi con gli Under Uomini agli Studios La Fabrique insieme ad Achille Lauro

La Maionchi, la “pop-talent scout” più stimata d’Italia, lavorerà invece ai suoi Home Visit gomito a gomito con Achille Lauro, star della trap tricolore. Un insolito duo, negli incanti della Provenza, per decretare chi tra Leo Gassman, Leonardo Parmeggiani, Emanuele Bertelli, Pierfrancesco Criscitiello e Marco Anastasio (che in quest’ultima settimana ha fatto tanto parlare di sé per l’originale e convincente rivisitazione del “Generale” di De Gregori) potrà arrivare ai live.

I più quotati al momento sembrerebbero essere proprio la voce matura nel corpo di un sedicenne di Emanuele Bertelli, le spiccate doti autorali di Marco Anastasio e la bella presenza accompagnata da un timbro interessante ma ancora un po’ acerbo del rampollo di casa Gassman Leo.

Manuel Agnelli con le Under Donne ai Daft Recording Studios insieme a Ghemon

Ed eccoci arrivati a quella che al momento parrebbe essere la categoria più forte dell’edizione 12 di X Factor: le Under Donne guidate da Manuel Agnelli. Agli Home Visit sarà affiancato da Ghemon ed è in Belgio che diremo “addio” a 2 delle 5 ragazze che hanno superato i bootcamp.

Inutile dire che stasera non vorremmo essere nei panni del rocker Agnelli. Ha dalla sua almeno 4 artiste che sinora hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per meritare i live, se non la finale: Camilla Musso, Martina Attili, Luna Melis, Sherol Dos Santos Da Veiga, Ilaria Pieri.

I colpi di scena ce li aspettiamo in particolare per questa categoria. E inevitabilmente, oltre agli effetti sorpresa, attendiamo anche un pizzico di delusione quando scopriremo le 2 delle 5 che verranno congedate.

Asia Argento con i Gruppi agli Ocean Sound Recordings insieme a Alioscia Bisceglia

Amico di vecchia data dell’attrice, sarà Alioscia Bisceglia dei Casino Royale “l’angelo custode” che Asia Argento porterà con sé in Norvegia per scegliere i 3 Gruppi da far passare ai live.
E visto che siamo degli smanettoni a cui piace indagare, ci siamo affidati al servizio di spionaggio più attendibile degli ultimi tempi per fare pronostici sulle scelte dalla Argento: Instagram. Stando agli ultimi like messi dall’attrice, tra Red Bricks Foundation, Bowland, Seveso Casino Palace, Moka Stone e Inquietude potrebbero farcela proprio i primi 3. Del resto, se le nostre indagini dovessero rivelarsi azzeccate, la cosa di certo non stupirebbe. Senza nulla togliere ai Moka Stone e agli Inquietude, sono gli altri 3 Gruppi ad essere più in linea con le inclinazioni della Argento.

Au revoir Asia, benvenuto Lodo Guenzi

Se per 12 dei concorrenti di X Factor 2018 da stasera inizia l’avventura, per uno dei 4 giudici è ora dei saluti finali. S’è mosso il mondo pur di far riammettere Asia Argento nel cast del talent ma a nulla sono servite le petizioni, i tweet, le interviste di Manuel Agnelli, la scenetta di Giletti in ginocchio e gli appelli lanciati dalla stessa attrice.

Dal 25 ottobre, dalla prima serata dedicata ai live: fuori Asia Argento, dentro (al suo posto) Lodo Guenzi.
La situazione al momento ha ancora dell’ironico. Asia Argento prima vessata dalla (finta) morale pubblica, ora supportata come ad un passo dalla santità. Dall’altro lato, Lodo Guenzi prima apprezzato per i 10 minuti di simpatia mostrati alle auditions, ora condannato come il peggiore dei mali in virtù anche del nome della band che lo ha portato al successo e che cozzerebbe con un programma mainstream come X Factor.

Quello che accadrà è prevedibile. È il momento di Lodo Guenzi, su questo non ci piove. Dopo lo scorso Sanremo ne è aumentata la visibilità facendolo conoscere, insieme agli altri scapestrati colleghi de Lo Stato Sociale, e apprezzare. Siamo pronti a scommettere che, com’è nell’indole di noi italiani, dopo il primo live inizieremo già a dimenticarci della Argento e a osannare Lodo Guenzi come la vera scoperta dell’edizione. Capacità di intrattenimento ne ha, preparazione anche, fiuto e dimestichezza con le band ne ha da vendere.

Ci ha fatto sorridere, però, una delle ultime interviste rilasciate da Manuel Agnelli, da sempre al fianco di Asia Argento, che ha così commentato l’arrivo di Lodo Guenzi al talent: “Non trovo niente di male nella sua decisione di accettare. Poteva avere opinioni diverse in passato sui talent, così come le avevo anch’io, anche se in modo differente dal suo. È un tipo intelligente, molto televisivo, saprà rappresentarsi e fare bene. Certamente, si sa, avere Asia in giuria per me rappresentava altro, perché avevamo lo stesso modo di intendere la musica. Con lei vicino mi sentivo più forte nel difendere il mio modo di vedere la musica, non per forza quella da grandi numeri o fatta per vendere dischi”. Il che, tradotto, ci pare suonare come un: “Lodo Guenzi con me non c’entra nulla, ma è uno che fa il teatrino e che se la sa giocare bene e quindi ai fini televisivi funzionerà”.

Ma per questo aspettiamo il post 25 ottobre, dopo che avremo visto almeno la prima apparizione ufficiale del cantante de Lo State Sociale ai live di X Factor 12. Intanto attendiamo di scoprire tra poche ore chi riuscirà a superare gli Home Visit ma soprattutto quali saranno i concorrenti ufficiali dello Strafactor. In onda subito dopo la puntata di XF12. Pronti a fare le ore piccole?

Comments on Facebook

Comments are closed.