In radio da domani “Le tasche piene di sassi”, primo singolo del nuovo album di GIORGIA “Pop Heart”

Eros Ramazzotti e Luis Fonsi
EROS RAMAZZOTTI: nel nuovo album “Vita ce n’è” un duetto con Luis Fonsi
11 ottobre 2018
Ermal Meta
È “9 primavere” il nuovo singolo di ERMAL META in uscita domani 12 ottobre
11 ottobre 2018

In radio da domani “Le tasche piene di sassi”, primo singolo del nuovo album di GIORGIA “Pop Heart”

Giorgia

Esce domani “Le tasche piene di sassi“, il singolo di Giorgia che anticipa il nuovo album “POP HEART”. “Le tasche piene di sassi” è una delle canzoni più intense della carriera di Lorenzo “Jovanotti” Cherubini, interprete e co-scrittore del brano, uscito nel 2011. L’emozionante racconto di un momento intimo e profondo della vita di Jovanotti, ma anche dell’esistenza di ognuno di noi, pura poesia in musica, che Giorgia ha reinterpretato con rispetto ed intensità. Il nuovo arrangiamento – a cura di Michele Canova, proprio come il brano autentico – è caratterizzato da una nuova ritmica, che rispetta la prima versione aggiungendo sfumature originali. Giorgia, con la sua voce unica, regala una meravigliosa, nuova interpretazione di un brano indimenticabile, già entrato nel cuore di molti.

POP HEART”, in uscita venerdì 16 novembre per Sony Music/Microphonica srl, è il disco del cuore di GIORGIA, che sceglie di reinterpretare alcune tra le canzoni che più ha amato nella sua vita. L’artista inizia la sua carriera proprio cantando live i brani di altri celebri interpreti e oggi decide di raccogliere le cover in un album. Un progetto unico nel suo genere, concepito non solo per i fan dell’artista ma anche per chi, proprio come lei, ha ascoltato e riascoltato gli indimenticabili brani inclusi nel disco. “POP HEART” è dedicato a tutti gli amanti della musica, è un’occasione speciale per scoprire ancora una volta una raccolta delle più grandi canzoni di sempre, reinterpretate in chiave personale dalla meravigliosa voce di GIORGIA e riarrangiate da Michele Canova.

Comments on Facebook

Comments are closed.