L’ultima settimana del mese per VILLA ADA con Bregovic, Nitro, Capo Plaza e tanti altri

Negramaro
I NEGRAMARO ritornano live in autunno nei più grandi palazzetti italiani
23 luglio 2018
Antonello Venditti
ANTONELLO VENDITTI, sold out il concerto all’Arena di Verona “Sotto il segno dei pesci 2018”
23 luglio 2018

L’ultima settimana del mese per VILLA ADA con Bregovic, Nitro, Capo Plaza e tanti altri

Villa Ada - Roma incontra il mondo

Ultima settimana di luglio anche a Roma, e tra la canicola e una grattachecca si tira avanti verso le ferie anche grazie alla musica di Villa Ada – Roma incontra il mondo, che questa settimana vedrà il proprio cartellone animarsi dalla musica elettronica a quella popolare, passando per il rap e la trap.

Si inizia oggi lunedì 23 luglio con i padrini della scena musicale elettronica di Vienna Kruder & Dorfmeister, si continua martedì con la star dei balcani Goran Bregovic, mentre mercoledì sale sul palco il rapper pluripremiato Nitro e giovedì 26 luglio è la volta dell’Orchestraccia. Spazio al rap nel weekend: venerdì Capo Plaza e sabato Tedua. Chiude la settimana Nicola Vicidomini con lo spettacolo “Veni, Vici, Domini!”.

Lunedì 23 luglio a Villa Ada Kruder & Dorfmeister celebrano il venticinquesimo anniversario di “G-Stoned”, prima release ufficiale del duo e oggi pietra miliare dell’elettronica, con uno speciale DJ set di 4 ore spalla a spalla, proprio come agli esordi. Peter Kruder e Richard Dorfmeister sono universalmente noti per le loro straordinarie produzioni e remix d’avanguardia. Con il loro “DJ Kicks” e il loro album-capolavoro The “K&D Sessions” hanno venduto più di un milione di copie ciascuno in tutto il mondo, divenendo cult da collezione. Il loro stile stravagante che si fonde con un groove sensuale fa in modo che siano considerati, a ragione, dei classici del genere. Nella cornice del D’ADA Park spazio a Festina Lente, label discografica di musica elettronica, con due dei suoi act più rappresentativi: il live di Ominostanco e il djset after show di P41 (Edo Pietrogrande djset).

Martedì 24 luglio Goran Bregovic accompagnato dalla sua storica formazione “The Wedding and Funeral Band” presenta al pubblico di Villa Ada gran parte dell’ultimo disco, senza dimenticare i grandi successi e le indimenticabili colonne sonore che lo hanno reso celebre. Cinque anni dopo l’album Champagne for Gypsies, torna con una nuova produzione incentrata sul tema della diversità religiosa e della coesistenza pacifica: “Three Letters from Sarajevo”, uscito con Universal. In programma al D’Ada Park il concerto al tramonto degli Altosysyema, campioni della cumbia romana e del “sonido sud-europeo”, in versione elettronica. After show con Ant aka A-Tweed con le sue selezioni afro, funk, hiphop, tropical vibes, cumbia e chicche di world music a 360°.

Ha già collezionato 3 dischi d’oro, 1 disco di platino e milioni di visualizzazioni su YouTube. Nitro, sul palco mercoledì 25 luglio, è oggi uno dei rapper più influenti in Italia. Arrivato al grande pubblico con la trasmissione Mtv Spit (classificandosi secondo), da allora ha collezionato un successo dopo l’altro. A Villa Ada presenta il suo terzo album “No comment” anticipato dal singolo “Infamity show”. Sul palco del D’Ada Park, in programma il concerto di Urby et Orby e after show con i dj set di Moebius Ohba + Grindalf .

Torna in concerto sulle rive del laghetto di Villa Ada giovedì 26 luglio l’Orchestraccia, formazione aperta che nasce dall’idea di attori e cantanti di unire e confrontare le loro esperienze attraverso una forma innovativa di spettacolo, che comprenda musica e teatro in una lettura assolutamente originale e attuale. Partendo dal folk degli autori romani tra Ottocento e Novecento, l’Orchestraccia riscopre e reinterpreta canzoni e poesie che sono patrimonio della cultura italiana. Una ricerca continua dettata dall’amore per la tradizione e dall’ inarrestabile voglia di darle seguito anche attraverso le innumerevoli canzoni inedite scritte dalla band. Al D’Ada Park si esibisce in un one man show con chitarra, voce, cassa e charleston The Blues Against Youth, aftershow con dj Armandino.

Classe 1998, Capo Plaza, Luca D’Orso all’anagrafe, è il giovane rapper salernitano sul palco di Villa Ada venerdì 27 luglio. Di strada ne ha fatta, tanto da diventare un Giovane Fuoriclasse, come recita il suo brano più famoso, che conta quasi 28 milioni di visualizzazioni su YouTube. Il tema del calcio è ricorrente nei suoi pezzi, come nella trilogia di “Allenamento”, dove spicca anche la voglia di riscatto e il racconto delle sue terre salernitane. Il suo nuovo disco “20” uscito ad aprile per Sto Records – in collaborazione con moltissimi rapper della scena trap italiana come Sfera Ebbasta, Ghali e DrefGold – è da tredici settimane tra gli album più venduti (dati Fimi). Al D’ada park in programma il concerto di Moebius Ohba + Grindalf e aftershow con il party targato Smash.

Sulla scia del grande successo dell’uscita del suo ultimo album “Mowgli – il disco della giungla”, già campione di vendite, certificato disco d’oro e ai vertici della classifica FIMI, il rapper Tedua è pronto a conquistare il pubblico con il suo “Mowgli tour 2018”, che farà tappa a Villa Ada sabato 28 luglio. Considerato uno dei più promettenti giovani della scena trap italiana, Tedua conta più di mezzo milione di followers solo su Instagram. Il suo debutto avviene due anni fa, quando ha pubblicato “Orange country”, iniziando così a esplorare nuove sfumature della musica trap.

Una serata dedicata alla poesia al D’Ada Park con la Slam Poetry: poesia da scontro. Vere e proprie battaglie a colpi di versi dove l’unico giudice è il pubblico. A condurre l’evento il rapper Kento e lo scrittore Valerio Piga. After show con il dj set di Amigdala.

In seguito al successo all’Auditorium Parco della Musica, e all’ennesimo sold out al Teatro Vascello domenica 29 luglio, il più grande comico morente Nicola Vicidomini torna in scena con “Veni, Vici, Domini!”, spettacolo in bilico tra Scapezzo, trionfatore nella scorsa stagione e Fauno, nuovo attesissimo lavoro teatrale in corso d’opera.Lo spettacolo è assimilabile a un excursus poetico senza alcun approdo, un continuo corto circuito che contempla il fallimento come condizione universale. “L’umorismo nasce dallo scontro tra quel caos che è la natura e il senso che la razza umana gli ha arbitrariamente impresso”: sostiene Vicidomini. Al D’Ada Park (ore 20) Monica Proietti Tuzia canta accompagnata da Stefano Scartocci e altri maestri della Scuola di Musica di Pentalfa Club. Al sax Tony Sardisco, alla batteria Gianfilippo Invincibile, al contrabbasso Stefano Ferri.

Comments on Facebook

Comments are closed.