Torna il FAT FAT FAT FESTIVAL, la rassegna estiva di musica black ed elettronica

MERK & KREMONT, i due producer italiani alla conquista del mondo! – INTERVISTA
27 Giugno 2018
Laura Pausini
LAURA PAUSINI per la prima volta a Cuba incanta più di 250mila persone!
27 Giugno 2018

Torna il FAT FAT FAT FESTIVAL, la rassegna estiva di musica black ed elettronica

LARRY HEAD AKA MR FINGERS, MADLIB, FLOATING POINTS, BEN UFO, EGYPTIAN LOVER, MARCELLUS PITTMAN, DEGO & KAIDI, SADAR BAHAR & LEE COLLINS, GE-OLOGY, VOLCOV, BRADLEY ZERO, LTJ XPERIENCE, NU GUINEA, JOLLY MARE, PATRICK GIBIN, BABY G, NATIVE, MOLINARO, JAXX MADICINE, JAREN

“You can’t download the experience” è il claim della prossima edizione: un invito a godersi l’esperienza nel luogo in cui essa stessa nasce. Un concept che esorta il pubblico a visitare le Marche, ad essere parte integrante del festival godendo dei magnifici paesaggi tra musica di qualità, sapori locali e bellezze dei luoghi marchigiani. E a quell’esperienza che proprio non è possibile “scaricare” come si fa con un film su internet, parteciperanno tantissimi nomi della scena black, ed elettronica mondiale. FAT FAT FAT Festival annuncia tutta la lineup della tre giorni estiva

Il primo a spiccare è Larry Head aka Mr Fingers (live), vera e propria istituzione vivente della scena House e Nu-Soul di Chicago tra i tanti nomi del FAT FAT FAT. Con un nuovo album appena uscito e grazie alla prestigiosa partnership con Red Bull Music il live di Larry Heard arriva sul palco del FAT FAT FAT Festival.

Altro nome di spicco è quello di Madlib: beatmaker, polistrumentista e leggendario produttore discografico statunitense il quale regalerà al pubblico del festival un dj-set imperdibile.

Sam Shepherd, meglio conosciuto come Floating Points: tra i più eclettici dj e producer d’Inghilterra, Shepherd è un artista capace di incorporare presente e futuro della musica in una vastità di sonorità che ha davvero pochi eguali nell’attuale panorama musicale da dancefloor. Al FAT FAT FAT Festival Floating Points si esibirà in un dj set di 4 ore.

Altro artista di grande interesse è Ben UFO, dj dotato di grande tecnica, raffinatezza nel mixaggio e nella selezione, capace di spaziare con estrema abilità tra house music, dustep e uk garage.

Co fondatore della celebre label Hessle Audio, Ben Ufo rimane uno dei pochissimi artisti in grado di impattare sulla scena musicale mondiale senza una carriera da producer

Direttamente dagli States arriva Egyptian Lover, classe 1963, ritenuto uno tra i più grandi esponenti della scena rap e dance della Los Angeles di fine anni ’80. Un mix tra live, scratch e dj set davvero irresistibile. Soffia ancora vento dagli States, in particolare da Detroit, con Marcellus Pittman produttore discografico e dj. Nel ’98 assieme a Rick Wilhite, Theo Parrish e Moodymann fonda il collettivo 3 Chairs, un progetto che ha portato il sound di Detroit in tutto il mondo. Un mix tra black, deep e soulful music è invece quello che arriva dal leggendario duo. Dalla scena boogie e nu jazz londinese arrivano invece Dego & Kaidi (live) che tra funk e groove proporranno un live travolgente.

 

Comments on Facebook

Comments are closed.