AMICI 17, è IRAMA il trionfatore del talent di Canale 5. Seconda Carmen

Max Gazzè Alchemaya
MAX GAZZÈ annuncia un concerto evento sul lungomare di Pizzomunno
11 Giugno 2018
Joan Thiele
JOAN THIELE: “Tango” è il nuovo album in uscita il 15 giugno
12 Giugno 2018

AMICI 17, è IRAMA il trionfatore del talent di Canale 5. Seconda Carmen

Due Lorenzo Licitra nello stesso anno sono statisticamente impossibili, e la finalissima di ieri sera di Amici 17 conferma che la statistica sul lungo periodo tende ad avere ragione: a trionfare infatti è stato il favorito della vigilia, anzi il favorito fin da quando è entrato (tra le polemiche) nella scuola di Maria De Filippi.

Irama è quindi il diciassettesimo vincitore di Amici, in una puntata finale senza troppi guizzi o sorprese. Quattro sfide dirette, alla “chi vince resta” come nei biliardini dal sapore vintage, con Einar che per scelta dei professori comincia la puntata e si batte dapprima con Lauren, che nonostante la sua classe e la bellezza delle coreografie disegnate per lei da Luca Tommasini (emozionante quella con Hauser e il suo violoncello) lascia subito il campo di battaglia, e poi con Carmen, in una sfida sul filo del rasoio a colpi di acuti, stonature e tanta, tantissima emozione.

Da parte sua Einar ce la mette tutta, fa trapelare tutta la sua umanità e tutta la sua voglia di emergere, ma nonostante ciò fa emergere tutti i suoi punti deboli (gli stessi che avevano portato Fedez a scartarlo nei bootcamp di quest’anno). Carmen strilla troppo, ma è oggettivamente più brava del compagno d’avventura e passa alla finalissima per una manciata di voti (51% a 49%).

Tocca finalmente a Irama, il favorito secondo tutti. E sul palco dimostra subito la differenza tra se e il resto dei ragazzi: padronanza del palco, controllo dell’emozione, voce netta e pulita. Non c’è storia, 6-0 6-1 6-0, nonostante la sua Sally abbia meno pathos di una Rita Bellanza qualunque e il suo inedito Nera sia esclusivamente e insopportabilmente radiofonico. Trionfa lui, anche se rimane il sapore del tutto già scritto, del “ti piace vincere facile? Ponci ponci po po po“: una partecipazione a Sanremo, una vittoria al Summer Festival e ora una ad Amici. Hanno senso i talent in questa maniera, con dei partecipanti già celebri e con una certa fan base? E’ Amici o Ora o mai più? Già Nigiotti di suo aveva aperto il vaso di pandora, chissà adesso chi ci ritroveremo al prossimo talent.

Ma comunque onore e complimenti a Filippo Maria Fanti in arte Irama, che ha pienamente meritato questa vittoria. Nella speranza che sia un deciso rilancio nella sua carriera, che possa non fermarsi più. E arrivederci Amici, ci rivediamo il prossimo anno. Magari con un regolamento meno cervellotico, ecco..

 

Comments on Facebook
Adalberto Piccolo
Adalberto Piccolo
Responsabile editoriale, responsabile della comunicazione, responsabile social media. Ma comunque poco responsabile. "Il Mondo non è perfetto: in un mondo perfetto Mark Chapman avrebbe sparato a Yoko Ono".

Comments are closed.