EUROVISION SONG CONTEST 2018, anche la seconda semifinale ha dato i suoi verdetti. Ecco le pagelle

STRAGÀ: esce domani il nuovo disco d’inediti “Guardare Fouri”. Già online il videoclip di “Ho esaurito la paura”
10 Maggio 2018
The Zen Circus
Il circo zen non si ferma più! THE ZEN CIRCUS ripartono con “Il fuoco nella stanza tour estivo”
11 Maggio 2018

EUROVISION SONG CONTEST 2018, anche la seconda semifinale ha dato i suoi verdetti. Ecco le pagelle

Eurovision Song Contest

Ci siamo, ora sappiamo i 25 finalisti dell’Eurovision Song Contest 2018 che sfideranno Ermal Meta e Fabrizio Moro per la conquista dell’ambita kermesse continentale. Ma come sono andate ieri le esibizioni dei secondi 18 semifinalisti? Vediamolo insieme con le nostre pagelle!

NORVEGIA – Aleksander RybackThat’s How You Write a Song : 5 – Ossessivamente fastidiosa, gli elenchi puntati li ho sempre odiati figuratevi dentro un ritornello. E poi era tutto “voce su base”!

ROMANIA – The HumansGoodbye : 5,5 inizia con una certa intensità ai limiti della rottura di balle, poi esplode nel ritornello in pieno stile Boston anni ’80. Ma c’è di peggio

SERBIA – Sanja Ilic & BalkanicaNova Deca : 6,5 – leggo “Balkanica” e comincio già a perdere la pazienza. Poi ascolto e mi cospargo il capo di cenere: di un altro livello. Bravissimi

SAN MARINO – Jessica feat. Jenifer BreningWho We Are : 4,5 – il tradimento dello scorso anno difficilmente verrà dimenticato dal popolo italiano. E la canzone è pure ‘na merda

DANIMARCA – RasmussenHigher Ground : 5 – la proverbiale allegria della musica nordica. Vien voglia di andare a tagliare la legna solo ad ascoltarla

RUSSIA – Julia SamoylovaI Won’t Break : 5 – bella la coreografia e la citazione a Pdor figlio di Kmer, ma la canzone è poca roba

MOLDAVIA – DoReDosMy Lucky Day : 6,5 – il brano non è che sia granché, anzi, ma la messa in scena è stata favolosa. Poi vabbè, non la metterei mai nella mia playlist, ma ad ESC non conta

PAESI BASSI – WaylonOutlaw In ‘Em : 5,5 – in Olanda hanno inventato la trance, fumano erba legalmente e poi portano all’Eurovision Walker Texas Ranger. Sono confuso

AUSTRALIA – Jessica MauboyWe Got Love : 5,5 – Una Beyoncé andata a male, diciamo così. Ma poi perché l’Australia? Il Giappone dov’è?

GEORGIA – Ethno-Jazz Band IriaoFor You : 4,5 – la cosa che più mi ha fatto emozionare dell’esibizione de Il Volo over è stato il tizio al synth che ballava manco stesse mettendo la house. Vette inarrivabili

POLONIA – Gromee feat. Lucas MeijerLight Me Up : 5,5 – Il classico POPetto perfetto per una pubblicità della Wind. E 5 giga sono in omaggio!

MALTA – ChristabelleTaboo : 6 – Ma sì dai, tra le cose più orecchiabili ascoltate stasera. E la coreografia spaccava.

UNGHERIA – AWSViszlàt Nyàr : 6,5 – oooh, un po’ di metal insaporito al gulash ci sta tutto. Certo ci fosse qualcuno che pogava sotto al palco..

LETTONIA – Laura RizzottoFunny Girl : 5,5 – la voce c’è, l’outifit c’è, la canzone proprio no.

SVEZIA – Benjamin IngrossoDance You Off : 5,5 – Justin Bieber è morto e si è reincarnato in un ragazzo svedese. Non ci sono altre spiegazioni..

MONTENEGRO – Vanja RadovanovicInje : 5 -accenni epici da musical che fanno venir voglia di tirare il telecomando contro il televisore. Ma le lagne perlomeno mettetele presto, a quest’ora si rischia il sonno pesante.

SLOVENIA – Lea SirkHvala, ne : 5,5 – la mancanza di un ritornello rovina una canzone che era pure ascoltabilissima. Peccato. E se la scenetta della musica che si ferma era voluta ancora peggio.

UCRAINA – MelovinUnder The Ladder : 6 – nonostante la bara e lo stile vampiresco la canzone si fa ascoltare. Ma niente di rivoluzionario

 

Comments on Facebook
Adalberto Piccolo
Adalberto Piccolo
Responsabile editoriale, responsabile della comunicazione, responsabile social media. Ma comunque poco responsabile. "Il Mondo non è perfetto: in un mondo perfetto Mark Chapman avrebbe sparato a Yoko Ono".

Comments are closed.