Allo SZIGET FESTIVAL torna il LIGHTSTAGE con tanta musica italiana

Eurovision Song Contest
EUROVISION SONG CONTEST 2018, l’8 e il 10 maggio le semifinali su Rai4
8 Maggio 2018
Lo stato sociale Primati
LO STATO SOCIALE: dal 25 maggio in radio e online il nuovo singolo “Facile”
8 Maggio 2018

Allo SZIGET FESTIVAL torna il LIGHTSTAGE con tanta musica italiana

Sziget Festival

Allo Sziget Festival torna il LightStage, il palco che valorizza la musica italiana prodotto da Alternativa Events con il sostegno del MIBACT e di SIAE nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura

Galeffi, Gomma, Gio Evan, Joan Thiele , LIM, Giungla, Espana Circo Este, Siberia, The Pier, Andead, Vittoria Fleet (D), Ooostblok (NL) e Springwater (F) sono i primi nomi annunciati, per un mix di musica italiana e straniera in una delle aree più cool del Sziget Festival. Ma non finisce qui, presto nuovi nomi e sorprese.

Ritorna per il sesto anno consecutivo – il quarto con l’attuale nome – il LightStage, il palco prodotto da Alternativa Events che dà spazio alla musica italiana in una kermesse importante come il Sziget Festival, il festival più grande d’Europa.

Quest’anno il LightStage si avvale della collaborazione con Siae e Mibact, finanziatrici del palco grazie al progetto S’Illumina, che hanno permesso la presenza di tanti artisti per una line-up colorata e all’insegna del divertimento.

I primi nomi confermati già danno l’idea della grande varietà musicale che si alternerà tra le giornate dal 9 fino al 14 agosto: il neo pop di Galeffi; l’hardcore romantico dei Gomma; la poesia cantata di Gio Evan; il songwriting eclettico di Joan Thiele; l’elettronica dreamy di LIM; i riff prepotenti di Giungla; la festosità degli Espana Circo Este; le vibrazioni new wave dei Siberia; il math rock dei Pier e il punk degli Andead.

A questi si aggiungono anche degli ospiti stranieri che renderanno il palco ancora più variegato. Faranno parte della squadra anche i tedeschi Vittoria Fleet con la loro elettronica eterea; gli olandesi Ooostblok, super band di 8 elementi capaci di far ballare anche i sassi; e i francesi Springwater, autori di un indie rock tutto cuore e chitarre.

Insomma una line-up già bella densa in cui non mancheranno le sorprese. Presto infatti annunceremo nuovi nomi e un programma speciale che abbraccerà ogni serata del festival.

Comments on Facebook
Francesca Daccico
Francesca Daccico
Appassionata di Musica e di tutto quello che si chiama arte, imparerei a suonare qualsiasi tipo di strumento se ne avessi il tempo. Lavoro come Communication Manager presso la Paco Cinematografica, attualmente delegata alla produzione di concerti, rappresentazioni teatrali.

Comments are closed.