CARMEN CONSOLI: esce oggi “Eco di Sirene” il doppio cd del concerto acustico

Dear Jack
Tornano i DEAR JACK con il nuovo singolo “Non è un caso se l’amore è complicato” in radio dal 20 aprile
13 Aprile 2018
Thomas
THOMAS oggi compie 18 anni e annuncia il suo nuovo album “Thomas 18 edition”
13 Aprile 2018

CARMEN CONSOLI: esce oggi “Eco di Sirene” il doppio cd del concerto acustico

Carmen Consoli pubblica “Eco di Sirene”, doppio cd del concerto acustico che ha portato nei teatri d’Italia e d’Europa. “Tri fimmini in punta di plettro” con violino e violoncello (rispettivamente Emilia Belfiore e Claudia della Gatta). L’album esce oggi il 13 aprile pubblicato per Narciso Records/Universal Music in versione doppio CD, doppio LP e digitale con gli inediti: “Uomini Topo” e “Tano”. Il live Eco di Sirene contiene 22 brani registrati in presa diretta con arrangiamenti e orchestrazioni nuove per chitarra ed archi, scritti dalla stessa Carmen appositamente per il live in studio. “Io vorrei fare la radio – scherza Carmen – ma proprio da ballare sul cubo ma alla mia non vogliono. Mi hanno fatto fare quella impegnata che usa parole difficili nelle canzoni. Pure mio figlio dice che la mia musica lo annoia! Preferisce Jovanotti, Max Gazzè e Silvestri”.

Tornando seria parla di come è nato questo disco e, ancora prima il tour teatrale: “Volevo vedere i miei pezzi sotto un’altra luce ed esprimere un’altra delle mie passioni, scrivere musica per orchestra. Ho messo su una piccola orchestrina da camera (chitarra, violino e violoncello) e abbiamo riarrangiato i brani, ho detto di questo al mio manager ed è partito l’esperimento. Nonostante fossimo stretti con i tempi è stato un successo. Da 9 date siamo andati a oltre 60. Il pubblico ha apprezzato, questo mi fa capire che mi segue e mi incoraggia in questi esperimenti. Siamo andati anche all’estero e hanno apprezzato, gli arrangiamenti e la musica, nonostante le parole fossero in italiano e per il 30% in siciliano”.

E l’’album “Eco di sirene”: “Poi ci siamo detti registriamolo – racconta – siamo andati a Roma con le ragazze in questa grande sala, il Forum Village, dove sono state registrate grandi colonne sonore e hanno suonato Morricone e altri grandi musicisti. Il suono che veniva da lì era diverso, la stessa sala ci portava a suonare in modo diverso. Abbiamo registrato un disco in presa diretta su nastro, li abbiamo ordinati dalla Germania e abbiamo fatto gli antiquati fino in fondo. L’arrangiamento è stato fatto per le mie amiche, che come musiciste hanno delle caratteristiche peculiari che le rendono uniche, infatti le stesse partiture fatte per altri musicisti avrebbero avuto un risultato diversoCarmen Consoli

Carmen Consoli è una vivace artista a non solo, produce orgogliosamente il suo olio e aggiusta (l’ha detto lei) condizionatori scassati nelle sue case vacanze a Catania dall’indirizzo top secret. “Collaboro con amici attori e ho recitato in una serie web ‘Noi due e gli altri’, che parla dell’intolleranza per le persone. Proprio recitando mi sono accorta di quanto può essere orribile il comportamento umano. Ho immaginato una fantastoria nella quale la scienza potesse combinare i fenotipi dell’uomo e del topo per creare una creatura più resiliente. Poi ho pensato, cosa succederebbe se nascesse un topo sapiens? E ho dato voce alle opinioni dell’uomo comune che non vuole ragionare e subisce passivamente quello che gli dicono. Quindi ecco il razzismo, la paura del diverso, del contatto con gli altri. Tutti discorsi che sentiamo ad esempio in treno se qualcuno parla a voce alta”. Nasce così il testo del primo singolo “Uomini Topo” mentre sul secondo Carmen racconta: “Tano è una canzone d’altri tempi, che parla di un uomo particolare ma molto attuale, che ho chiamato ‘L’uomo Tano’. Abituato dalla madre ad avere sempre tutto costringe la moglie a sopportarlo perché come dicevano un tempo ‘masculo è, lo devi sopportare’. Ora non è più cosìì, non esiste più il delitto d’onore e le donne devono ribellarsi. Ho voluto cantare questo, sperando che anche dalle donne parta una reazione visto che gli uomini Tano hanno sempre alle spalle una madre di un certo tipo e una moglie che china la testa”.

Due parole sul suo animo punk che da sempre sente come suo: “Per me il punk è quella cosa inglese di quegli anni e che mi è sempre appartenuta. Non so se ho lo spirito punk, forse culturalmente ho quello popolare, guardo le mie radici e ci vedo quella che sono e che ho da dire. Scrivo quello che mi piace e quello che sento. Faccio musica perché mi piace farlo, come il mio olio o le mie case vacanza. Avere la libertà di esprimere quello si prova è importante, dovremmo fare in modo che la bussola delle proprie emozioni sia il cuore”.

Come ogni artista padrone del proprio tempo, Carmen Consoli non nasconde le sue opinioni anche sulla politica: “La politica per me dovrebbe interessare tutti, la democrazia come dice la parola è quello. Il popolo si informa e sceglie chi lo deve governare. Per me la migliore forma di politica è fare bene quello che faccio. Mi auguro che il popolo italiano sia in grado di autodeterminarsi e scegliere chi lo deve governare consapevolmente. Ma chi governa deve fare quello che gli diciamo noi quindi se non facciamo partire il cambiamento noi per primi, , non possiamo sperare che lo facciano altri. La gente dovrebbe informarsi, studiare, stare con gli altri, migliorarsi ogni giorno per scegliere consapevolmente. Io confido negli uomini e nella consapevolezza. Come nel sud, che è un braccio importante di questo Paese e spero che questo un giorno venga riconosciuto”.

Carmen Consoli – Eco di Sirene | Tracklist

CD 1

Uomini Topo

Parole di Burro

Mio Zio

Mandaci una cartolina

Pioggia d’aprile

L’ultimo bacio

AAA Cercasi

Eco di Sirene

Sulle rive di Morfeo

L’eccezione

Amore di plastica

CD 2

Tano

Fiori d’arancio

Perturbazione Atlantica

A’ Finestra

In bianco e nero

Maria Catena

La notte più lunga

Il sorriso di Atlantide

Blunotte

Sud Est

Venere

Carmen Consoli – Eco di Sirene Instore | Date

Carmen Consoli presenterà Eco di Sirene negli instore di tutta Italia con un mini live ‘in punta di plettro’. Qui le date nelle Feltrinelli:

13 aprile Milano

14 aprile Torino

16 aprile Bologna

17 aprile Firenze

18 aprile Roma

19 aprile Napoli

20 aprile Bari

21 aprile Catania

22 aprile Palermo

Comments on Facebook

Comments are closed.