COSMO ed il suo pazzesco “Cosmotronic tour”: anche Roma è sbancata! – LIVE

Lorenzo Fragola
LORENZO FRAGOLA: è online il video del nuovo singolo “Battaglia Navale”
6 Aprile 2018
Sfera Ebbasta - tour
SFERA EBBASTA: “Cupido feat. Quavo” il nuovo singolo in radio da oggi
6 Aprile 2018

COSMO ed il suo pazzesco “Cosmotronic tour”: anche Roma è sbancata! – LIVE

Cosmo cosmotronic fabrique

Sono tante i pensieri che mi hanno accompagnato all’Atlantico Live ieri sera: il primo è che forse non ho più l’età per un concerto di Cosmo durante la settimana (sensazione confermata dal mio stato psicofisico odierno), specie se il buon Marco Jacopo Bianchi è lo stesso che andai a vedere l’anno scorso all’Outdoor e mi trovai abbracciato a lui in consolle mentre lui faceva salire tutto il pubblico sul palco.

Il secondo è che il fenomeno Cosmo cresce sempre di più, e già un palco come l’Atlantico comincia a stargli stretto visto il doppio sold out romano. Si sarà imborghesito? Cosa mi dovrò aspettare, un concerto, un dj set? Niente di tutto questo, e me ne accorgo subito quando con un ritardo accademico di 20 minuti parte il party con la coinvolgente “Le voci“: uno spettacolo, ecco cosa sarà! Davvero un mini festival, un set innovativo e coinvolgente tra un oceano di luci ed affondi di synth che farebbero ballare anche il re degli apatici. E no, Cosmo non si è affatto imborghesito, e in neanche 20 secondi è già in mezzo al pubblico a gustarsi il calore di mille abbracci.

E da lì in poi non ci si ferma più, per ore. Tutto beneQuando ho incontrato te, i brani strumentali che fanno parte della seconda parte di COSMOTRONIC: Ivrea/Bangkok, Barbara, Attraverso lo specchio, La notte farà il resto, per poi passare a Le cose più rare; brano estratto da Disordine, l’album di esordio da solista di Cosmo.

Immancabili Sei la mia città e L’ultima festa, un inno oramai. E una festa è stata la serata, che mi ha trattenuto fino alla fine con la mia birra d’ordinanza in mano anche se l’idea originale era di andare via dopo un’ora. Ma con quel ritmo che ti entra dentro il corpo, ma come fai a fermarti?

Un concerto che spiega a pieno la lunga serie di sold-out conquistati dall’artista piemontese, da Parigi a Milano passando per Firenze e Bari. Certo, di suonato inteso alla vecchia maniera c’è ben poco, ma non per questo tale musica deve essere guardata in maniera diversa, anzi. E addirittura possiamo arrivare a dire che Cosmo sia quanto di meglio esista ora nel panorama musicale italiano, sia a livello autorale che nella dimensione live, dove dimostra sempre di più di essere un gigante del palco. E non potrà che darci soddisfazioni anche nel futuro, quando il pop giocoforza lo fagociterà (anche se speriamo vivamente di sbagliare previsione).

Stasera Cosmo concederà il bis e fidatevi, ci sarà da divertirsi.

Cosmo – Cosmotronic Tour @ Atlantico Live di Roma | Gallery

Cosmo – Cosmotronic Tour @ Atlantico Live di Roma | Scaletta

Bentornato
Le voci
Tutto bene
Quando ho incontrato te
Ho vinto

Ivrea/Bangkok
Barbara
Attraverso lo specchio
La notte farà il resto
Le cose più rare
Tu non sei tu

Sei la mia città
L’amore
Animali
Turbo

 

Comments on Facebook
Adalberto Piccolo
Adalberto Piccolo
Responsabile editoriale, responsabile della comunicazione, responsabile social media. Ma comunque poco responsabile. "Il Mondo non è perfetto: in un mondo perfetto Mark Chapman avrebbe sparato a Yoko Ono".

Comments are closed.