ERMAL META e FABRIZIO MORO a Lisbona per l’Eurovision Song Festival. E la rete impazzisce

Roma summer fest
ROMA SUMMER FEST: presentata oggi all’Auditorium la prima edizione del festival
4 Aprile 2018
ELvis Presley
Esce venerdì l’album “ELVIS PRESLEY: The searcher (the original soundtrack)”
5 Aprile 2018

ERMAL META e FABRIZIO MORO a Lisbona per l’Eurovision Song Festival. E la rete impazzisce

Sono bastate due stories su instagram per far impazzire i fan e far partire il conto alla rovescia verso l’Eurovision Song Festival 2018: Ermal Meta e Fabrizio Moro sono in Portogallo, prima a Lisbona e poi a Porto per girare la classica “cartolina“, un breve video di meno d’un minuto che accompagna i concorrenti dell’Eurofestival ormai da qualche anno.

Sono in terra lusitana quindi, a saggiare il terreno in vista della kermesse europea in programma dall’8 al 12 maggio (anche se i due italiani, finalisti di diritto, si esibiranno solo la serata della finale), e subito dopo aver pubblicato sul social un breve video di un momento libero della giornata l’hashtag #MetaMoro è balzato tra le tendenze di twitter Italia, dimostrando ancora una volta il legame speciale che lega i fan, sempre più numerosi e sempre più appassionati, con i due cantautori.

A Lisbona tenteranno il colpaccio col la loro “Non mi avete fatto niente“, trionfatrice al festival di Sanremo e adattata per l’occasione: il regolamento dell’Eurovision Song Festival infatti prevede una durata massima di 3 minuti per tutte le canzoni, contro i 3′ 27″ del brano dei due artisti nostrani. La nuova versione prevede un intro più breve, con alcune modifiche nel secondo ritornello ed un terzo ritornello più leggero.

Inoltre la versione per ESC 2018 sarà completamente in italiano, con alcune frasi sottotitolate. A tal riguardo Ermal Meta, intercettato dai microfoni di ticinochannel.ch, ha dichiarato

Ci saranno delle frasi tradotte, però soltanto in sovraimpressione, non canteremo in altre lingue, perché altrimenti diventa tutto un po’ troppo incasinato. Per la messa in scena io aspetto di vedere le prove, o meglio aspetto di fare le prove, perché un conto è vedere il palco da un’immagine, un conto è starci sopra, perché ti rendi conto in maniera diversa di come sono le luci. Sarà comunque una cosa molto semplice, non ci saranno fuochi d’artificio o ballerine.”

Aggiungendo poi, circa la responsabilità del messaggio della canzone “Più che la responsabilità è la forza di un messaggio; in genere si tende a parlare di responsabilità quando si parla di qualcosa che tocca più o meno tutti; io credo che abbiano più responsabilità coloro che fanno del male alla gente; se parliamo di responsabilità comunicativa allora sì. Noi abbiamo cercato di scrivere un messaggio partendo da qualcosa che tutti conoscono. In Italia è andata bene perché il pubblico ci ha premiato, vedremo come andrà in Europa. C’è però da dire una cosa: quando traduci una canzone perdi un po’ di forza; io ho studiato Lingue, interpretariato, e la prima cosa che ci hanno insegnato è “tradurre vuol dire tradire”. Quando traduci, qualcosa la perdi comunque. […] Mi auguro che la forza del messaggio arrivi intatta.

Eurovision Song Contest 2018 – Pronostici

Potranno Ermal Meta e Fabrizio Moro raggiungere Gigliola Cinquetti e Toto Cotugno nell’olimpo dei vincitori dell’Eurofestival? Secondo i bookmakers no.

Quasi tutte le agenzie di scommesse quotano la rappresentante di Israele Netta Barzilai come la favoritissima, con la sua “Toy” (cantata per metà inglese e per metà ebraico) quotata tra 2,75 e 3.

Subito dopo troviamo la rappresentante dell’Estonia, Elina Nechayeva, che canterà un brano in italiano, “La forza“. La sua quota si aggira intorno al 6,00.

Lontani Ermal Meta e Fabrizio Moro solo tredicesimi posto, con quote che variano dal 34 al 41. Ma non si può sempre vincere da favoriti, non trovate?

Comments on Facebook

Comments are closed.