Dalla Calabria una sorpresa più esplosiva della ‘nduja: #4Emergenti alla scoperta di HESANOBODY dal 23 marzo fuori con il secondo Ep

Emma
EMMA sbarca in Giappone! Il 21 aprile live a Tokyo e il 25 aprile a Las Vegas
22 Marzo 2018
MARLENE KUNTZ: “IL DOPPIO” appuntamento il 31 maggio ai Magazzini Generali di Milano
22 Marzo 2018

Dalla Calabria una sorpresa più esplosiva della ‘nduja: #4Emergenti alla scoperta di HESANOBODY dal 23 marzo fuori con il secondo Ep

#4Emergenti si rimette in viaggio per continuare la sua caccia aperta agli artisti italiani in fase di lancio e con tutte le carte in regola per puntare all’Olimpo dei grandi. Questa volta vogliamo portarvi tra il profondo sud e il nebbioso nord per parlarvi del progetto di Hesanobody, al secolo Gaetano Chirico, artista calabrese di nascita ma da poco espatriato in quel di Milano.

Ve lo anticipiamo. Dopo aver ascoltato in anteprima il suo ultimo Ep, la nostra personale conclusione è stata: ci troviamo davanti ad un emergente con statura da big. Ma avrete modo di valutare e sindacare anche voi a breve, anzi a brevissimo. L’ultimo lavoro discografico di Hesanobody, “The night we stole the moonshine” – Street Mission Records/ [PIAS], sarà infatti fuori a partire da domani, venerdì 23 marzo.

Ma chi è questo #4Emergente che da Reggio Calabria si è trasferito a Milano e suona alle orecchie come un artista di fama internazionale? Nessuno. Almeno così dice lo stesso Chirico che ha scelto come nome d’arte il sintomatico “He’-s-a-nobody”. Insomma: vola basso ma punta in alto il #4Emergente di questa settimana. Così “nessuno”, infatti, non lo è mica. Ripetiamo: ascoltare per credere.

All’attivo un Ep, uno nuovo che sta per essere sfornato ufficialmente, un terzo già in cantiere. Hesanobody scrive e canta in inglese, lingua sentita come più congeniale alle corde del suo estro. La sua musica attraversa trasversalmente la new wave, l’elettro-pop e il post punk. A noi è sembrato a tratti un piccolo Ian Curtis versione moderna. Hesanobody guarda alla scuola dei grandi come Depeche, Bowie e U2 ma resta coi piedi piantati nel presente tra le sfumature del pop alla Coldplay e le venature punk alla Editors.

Il suo primo Ep era “The need to belong”, la necessità di appartenere. Scritto, pensato e concepito tra le mura della sua stanza, abbiamo sentito dire a Chirico. Domani arriva “The night we stole the moonshine”, con parte dei pezzi nati in viaggio tra un treno e un tratto in auto. “La necessità di appartenere” è stata risolta. La sua dimensione Hesanobody oggi l’ha trovata.

Due lavori in studio, due Ep. Si concede “a piccole dosi”, perlomeno al momento, il nostro #4Emergente. La misura giusta, ci permettiamo di dire, per iniziare ad assaporare il suo sound e ad apprezzarlo. Tra i due Ep un singolo che fa da collante, “Cliché”. Il brano che vede Hesanobody feat. i conterranei calabri REMAIN.

Cliché arriva poco dopo il primo Ep e anticipa la nascita di “The night we stole the moonshine” finendo di diritto nella sua tracklist. Pezzo che spacca. Il nostro preferito fra i 5 dell’ultimo lavoro. Accompagnato dal video girato ad arte da Marco Steele e con le animazioni di Mikanimari. HESANOBODY

Noi, lo avrete capito, facciamo il tifo per lui. Hesanobody è stata una bella sorpresa, soprattutto per via della sua (convincente) internazionalità. E non, badate bene, perché nella sua musica tanto spazio trovano synth, keyboards, vocoder e drum loops. Non è questo a dare ad un artista carattere “internazionale”. Hesanobody fa buona musica e te la fa sembrare come se a suonarla fosse un artista britannico. Anche senza “orpelli” tecnologici rende e rende bene. Come nell’esibizione al Sofar Sounds Brescia che, accompagnato solo da una tastiera, un cajòn e la sua voce, ha fatto il botto comunque.

Ora per Hesanobody è tempo di presentare il suo “The night we stole the moonshine” con una serie di date live. Per gli aggiornamenti, seguite i canali ufficiali dell’artista. E non dimenticate: l’Ep sarà rilasciato domani! Buon ascolto.

La tracklist di “The night we stole the moonshine”: 1. 4 Wishes; 2. Cliché; 3. Roadblock; 4. Mourning The Ghost; 5. Night 23

Nome: Gaetano Chirico alias Hesanobody

Album: Due Ep. “The need to belong” e “The night we stole the moonshine”, in uscita il 23 marzo 2018 per Street Mission Records / [PIAS]

Genere: Synth pop

Da ascoltare quando: rientrando in auto la sera come sottofondo a farti compagnia mentre la strada scorre davanti

Link utili: www.facebook.com/hanproject

Comments on Facebook

Comments are closed.