RENZO RUBINO a Sanremo 2018: “Esibirmi sempre a mezzanotte mi ha penalizzato, non nascondiamoci” – INTERVISTA

Mirkoeilcane intervista
Sanremo 2018: MIRKOEILCANE vince il “Premio Enzo Jannacci” di NuovoImaie per la miglior interpretazione tra le Nuove Proposte
9 Febbraio 2018
Sanremo 2018
SANREMO 2018. Aspettando la finalissima delle Nuove Proposte. Scaletta e ospiti della quarta serata
9 Febbraio 2018

RENZO RUBINO a Sanremo 2018: “Esibirmi sempre a mezzanotte mi ha penalizzato, non nascondiamoci” – INTERVISTA

Quando si incontrano delle persone vere, autentiche, soprattutto in un mondo come quello discografico, è sempre una sorpresa ed un piacere.

Per questo quando incontriamo Renzo Rubino durante il suo giorno di riposo in questo festival di Sanremo ne nasce un’intervista di una spontaneità e di una bellezza senza fine. Una chiacchierata informale tra vecchi amici, con racconti su Martina Franca, sul rapporto con la musica e col mercato della musica, su questo festival di Sanremo 2018 e sulla sua collaborazione con Giuliano Sangiorgi, che ha prodotto il brano sanremese “Custodire” subito dopo averlo ascoltata per la prima volta.

Ed un accenno di polemica, che ci sta: a causa della querelle Meta/Moro il buon Renzo è stato sorteggiato per esibirsi nel suo giorno di riposo programmato, e per la seconda sera di seguito il suo spazio era dopo mezzanotte “Vogliono farmi condurre al posto di Marzullo, e quindi mi stanno allenando ad andare in onda tardi” ironizza il giovane cantautore, nella speranza che almeno oggi la sua esibiione sia ad un orario più umano.

Ma non dilunghiamoci troppo e godetevi la nostra video intervista con Renzo Rubino!

 

Comments on Facebook

Comments are closed.