#AspettandoSanremo. GIOVANNI CACCAMO canta l’amore con la sua “Eterno”

Certificazioni FIMI
CERTIFICAZIONI FIMI: disco d’oro per GIANNA NANNINI, SFERA EBBASTA platino dopo una settimana
30 Gennaio 2018
Ministri
MINISTRI: in radio e onlie “FIDATEVI”, il singolo che anticipa l’album omonimo
30 Gennaio 2018

#AspettandoSanremo. GIOVANNI CACCAMO canta l’amore con la sua “Eterno”

Sanremo 2018

E’ giovane anche se non giovanissimo (classe 1990) eppure si presenta a Sanremo 2018 con il piglio del veterano, avendo già vinto un festival nel passato, anche se tra le nuove proposte: è Giovanni Caccamo, in gara al suo terzo Sanremo con il brano “Eterno“.

Come già detto, Caccamo un festival l’ha già vinto: era il 2015 e la sua “Ritornerò da te” trionfò tra le nuove proposte, facendo incetta di premi (premio della critica “Mia Martini”, premio sala stampa “Lucio Dalla” e premio “Emanuele Luzzati”). E se non bastasse, sempre in quel festival firmò la canzone forse più bella dell’edizione, “Adesso e qui (Nostalgico presente)” cantata da Malika Ayane, terza tra i big.

L’anno dopo, nel 2016, a fianco di Debora Iurato sale sul podio con la sua “Via da qui“, dietro gli Stadio e Francesca Michielin. Ed oggi punta al colpaccio, con il suo nuovo brano “Eterno“. Una canzone, scritta con Cheope, che parla d’amore, un classico sanremese. Ma lo fa nella maniera più opportuna, con una ritmica nient’affatto scontata e un intro di piano che farà felici i cultori della musica intimista.

Il testo, come raccontato dallo stesso Giovanni Caccamo, nasce dalla frequentazione con i nonni, ottantenni e sempre innamorati come il primo giorno. L’amore quindi, come unica salvezza dalla crisi, individuale o globale che sia. L’amore, che da sempre a Sanremo va per la maggiore.Giovanni Caccamo Sanremo 2018

Riuscirà il ragazzo di Modica allievo di Franco Battiato a sbancare l’Ariston riuscendo nell’impresa in cui solo pochi eletti sono riusciti (ossia bissare il trionfo tra i big dopo quello tra le nuove proposte)? I bookmakers non ci credono: le quote variano tra il 15 e il 22, piazzando il giovane siciliano a metà classifica, ben lontano dai favoritissimi (Ermal Meta e Fabrizio Moro, quotati 3.50). Ma nel 2016 arrivò nella città dei fiori coi gradi del favorito, e poi come è andata a finire lo sappiamo tutti. Potrebbe essere questo l’anno del colpaccio? Lo scopriremo tra una settimana esatta!

Giovanni Caccamo – Eterno |Testo

di G. Caccamo – Cheope – G. Caccamo
Ed. Sugarmusic/Universal Music Italia – Milano

Sento che in questo momento
Qualcosa di strano, qualcosa di eterno
Mi tiene la mano
E tutte le pagine di questa vita
Le ho tra le dita
Prendimi la mano scappiamo via lontano
In un mondo senza nebbia, in un mondo senza rabbia
Chiusi dentro di noi, insieme io e te per sempre
Senza volere niente, a parte questo nostro naufragare e non cercare niente
Più niente a parte noi
E non capire niente, a parte che l’amore può salvare e non volere niente
Soltanto gli occhi tuoi, per sempre gli occhi tuoi.
Penso che questo momento rimanga nel tempo
Rimane da solo, rimane un regalo,
Rimane un tesoro che non potrò mai lasciare
Prendimi la mano scappiamo via lontano
In un mondo senza nebbia, in un mondo senza rabbia
Chiusi dentro di noi, insieme io e te per sempre
Senza volere niente, a parte questo nostro naufragare e non cercare niente
Più niente a parte noi
E non capire niente, a parte che l’amore può salvare, non volere niente
Soltanto gli occhi tuoi, per sempre gli occhi tuoi.
Siamo distanti dagli altri come stelle, siamo la stessa pelle,
Siamo senza un addio, siamo bellezza che si libera nell’aria,
Onde sulla sabbia nella stessa direzione, senza lasciarsi mai,
Senza lasciarsi mai, senza volere niente, senza cercare niente.
E non capire niente, a parte che l’amore può salvare, non volere niente
Soltanto gli occhi tuoi,
Per sempre gli occhi tuoi.
Sento che in questo momento
Qualcosa di strano, qualcosa di eterno
Mi tiene la mano
E tutte le pagine di questa vita
Le ho tra le dita.

Comments on Facebook
Adalberto Piccolo
Adalberto Piccolo
Responsabile editoriale, responsabile della comunicazione, responsabile social media. Ma comunque poco responsabile. "Il Mondo non è perfetto: in un mondo perfetto Mark Chapman avrebbe sparato a Yoko Ono".

Comments are closed.