Sanremo 2018. NOEMI a caccia del primo posto con il brano “Non smettere mai di cercarmi”

#AspettandoSanremo. NOEMI a caccia del primo posto con il brano “Non smettere mai di cercarmi”

Jack Savoretti
JACK SAVORETTI: dal 15 aprile un nuovo tour acustico nei grandi teatri italiani ed europei
22 gennaio 2018
Paul Kalkbrenner
I-DAYS 2018: il 23 giugno si aggiunge Paul Kalkbrenner, la superstar della scena elettronica internazionale
23 gennaio 2018

#AspettandoSanremo. NOEMI a caccia del primo posto con il brano “Non smettere mai di cercarmi”

Sanremo 2018

Da quel 2009 in cui era ancora una ragazza alle prime armi, ne ha fatta di strada Veronica Scopelliti per tutti ormai semplicemente Noemi. La partecipazione a X Factor è un ricordo ormai lontano per la “roscia” romana dal timbro graffiato che mette la pelle d’oca. Il talent allora non lo vinse, se è per questo non arrivò neanche alla finale. Ma non è una corona a fare una regina e oggi Noemi la ritroviamo tra i 20 Campioni in gara a Sanremo 2018.

E dire che tra gli artisti che si sono contesi sino all’ultimo l’accesso all’Ariston quest’anno c’era anche il suo primo mentore, Marco Castoldi alias Morgan. Ora però, mentre lui spara a zero su alcuni dei Big ammessi alla kermesse e dovrà accontentarsi di guardare Sanremo da casa, Noemi invece è dentro. Ironia della sorte.

Per lei quinta partecipazione al Festival, in gara alla 68^ edizione con il brano “Non smettere mai di cercarmi” (scritto da Noemi con Diego Calvetti, Massimiliano Pelan e Fabio De Martino). Sino ad ora sul podio c’è stata una sola volta: nel 2012 con “Sono solo parole”. Che non sia il quinto tentativo quello fortunato? Lo sapremo la notte del 10 febbraio, quando per Sanremo 2018 i giochi saranno fatti. Stando ai circuiti better, però, Noemi non se la cava mica male: la sua vittoria è quotata al momento a 8, dietro solo ai super favoriti Fabrizio Moro/Ermal MetaNoemi

Altrettanto positive le pagelle della stampa dopo l’ascolto in anteprima dei 20 brani della sezione Campioni: il “Non smettere mai di cercarmi” di Noemi oscilla tra il 6 e l’8. Insomma: giornalisti e critici tutti favorevoli, chi più chi meno. Il brano con cui gareggerà è una canzone d’amore di “carattere scientifico”: parla dell’indissolubilità dei legami chiamando in causa addirittura le tesi del fisico Paul Dirac. Il concetto di fondo è che se due sistemi hanno interagito tra loro per un certo periodo e poi si separano, non saranno più due sistemi distinti ma resteranno in qualche modo legati, rappresentando sempre un unico sistema. Unito e indivisibile. Come capita nelle relazioni affettive, quelle vissute e consumate sino all’ultima battuta. Possono finire ma resterà sempre vivo il fantasma dei sentimenti che ci hanno fatto scaldare pelle e cuore. Il tutto cantato e interpretato da Noemi su note pop-rock con incursioni di elettronica.

Non smettere mai di cercarmi” è anche il primo assaggio che la cantautrice romana ci offre del suo prossimo album: “La luna” in uscita il prossimo 9 febbraio – alla vigilia della finalissima di Sanremo 2018 – per Sony Music e già disponibile in pre-order su Amazon. Il titolo scelto, come dichiarato da Noemi sui suoi canali ufficiali, è un omaggio al Blasco che cantava “dillo alla luna, può darsi che porti fortuna”. È questo l’augurio che si fa la cantautrice romana a poche settimane dal Festival e dall’uscita del suo sesto disco in studio. Che non sia la luna a portarle fortuna? A breve “l’ardua sentenza”.

 Noemi – Non smettere mai di cercarmi

di V. Scopelliti – M. Pelan – D. Calvetti – F. De Martino – M. Pelan
Ed. Music Union/Warner Chappell Musica Italiana/Red Sap Music/Baraonda Edizioni Musicali – Milano – Roma – Bergamo

Penso sempre a quello che è stato
Tutto perfetto niente di sbagliato
I nostri sogni, i viaggi in treno
Con la paura che non sia vero
Tu che dici «ciao» ed io che quasi tremo
I tuoi difetti ti fanno sincero
La tua allegria a peso d’oro
Le lunghe attese negli aeroporti
Pochi giorni ma solo nostri
Atterraggi di fortuna
Con il peso di una piuma
Come una goccia scavi piano e piano piano
Tu vai già via… via
Non smettere mai di cercarmi
Dentro ogni cosa che vivi e
Per quando verrò a trovarti
In tutto quello che scrivi
Ci pensi mai a quello che è stato
Quando dici che era tutto sbagliato
La luce taglia il primo bacio
E la promessa che mi hai regalato
Tu che parli piano
Ed io qui senza fiato
Le nostre strade così diverse
L’una nell’altra si sono perse
La schiena nuda contro una chiesa
A profanare una lunga attesa
La distanza è una scusa
Ma lentamente ci consuma
Mentre fuori il sole sorge piano… e piano piano
Tu vai già via… via
Non smettere mai di cercarmi
Dentro ogni cosa che vivi e
Per quando verrò a trovarti
In tutto quello che scrivi
E più sarai lontana e più sarai con me
Tu intanto fai bei sogni… che sono nostri i sogni…
Non smettere mai di cercarmi
Dentro ogni cosa che vivi e
Per quando verrò a trovarti
In tutto quello che scrivi
Non smettere mai di cercarmi
Dentro ogni cosa che vivi e
Ti basta soltanto un pensiero
Per cancellare i confini

Comments on Facebook

Comments are closed.