#AspettandoSanremo. ORNELLA VANONI, BUNGARO e PACIFICO ci raccontano come “Imparare ad amarsi”

Lorenzo Licitra
LORENZO LICITRA, in radio e in digitale il remix firmato Frank Pole di “In the name of love”
20 Gennaio 2018
Lo stato sociale Primati
LO STATO SOCIALE: il 9 febbraio uscirà “Primati”, la prima raccolta (differenziata) della band
20 Gennaio 2018

#AspettandoSanremo. ORNELLA VANONI, BUNGARO e PACIFICO ci raccontano come “Imparare ad amarsi”

Sanremo 2018

Tra i venti big che si esibiranno al festival di Sanremo 2018 c’è un trio di artisti con la A maiuscola, Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico, che porteranno sul palco dell’Ariston il brano “Imparare ad amarsi“, scritta dallo stesso Pacifico.

Un brano elegante, costruita intorno alla voce splendida della cantante di Milano ed impreziosita dagli incisi di Bungaro e Pacifico, che si presenta al festival sia come interprete che come autore (oltre che di “Imparare ad amarsi” anche di altre due canzoni, “Il segreto del tempo” cantata da Roby Facchinetti e Riccardo Fogli e “Il coraggio di ogni giorno” di Enzo Avitabile e Peppe Servillo). Una canzone magari non moderna, ma sicuramente affascinante, che colpisce già dal primo ascolto. Ornella Vanoni Sanremo 2018

All’ottava presenza a Sanremo (1965 con Udo Jurgens in “Abbracciami forte“, 1966 con Orietta Berti in “Io ti darò di più“, 1967 con Mario Guarnera in “La musica è finita“, 1968 con Marisa Sannia in “Casa Bianca“, 1970 con i Camaleonti in “Eternità“, 1989 portando “Io come farò“, 1996 con “Bello Amore“, 1999 con “Alberi” in coppia con Enzo Gragnaniello), Ornella Vanoni è arrivata seconda nel 68 e quarta in ben tre occasioni (67, 70 e 99), ritirandosi invece prima dell’inizio della kermesse nel 1996 in seguito ad un caso che aveva visto la melodia del suo brano già teseguita in una trasmissione radiofonica rai.

Bungaro invece torna sul palco di Sanremo come interprete per la quarta volta (1988 con “Sarà forte“, 1991 con “E noi qui“, 1998 con “Senza confini” e 2004 con “Guardastelle“), vincendo il premio della critica Mia Martini nel 1998. Pacifico, dal canto suo, al teatro Ariston ci entrerà come interprete per la seconda volta dopo esserci già stato nel 2004 con il brano “Solo un sogno“.

Ornella e Tony mi hanno chiesto di scrivere il testo di questa bella canzone. Ho cercato parole d’amore e perseveranza, giuste per la musica e per quelle voci così emozionanti” ha dichiarato Pacifico presentando “Imparare ad amarsi“, caratterizzando già da subito le tematiche del testo (“Bisogna imparare ad amarsi in questa vita” dice in una strofa del testo).

Sarà la sorpresa del festival questo inedito trio? Non per i bookmakers, che li pronosticano tra gli ultimi con una quota che varia da 15 a 21. Ma chi ha sentito la canzone ci conferma che è una delle più belle sorprese di questa edizione. E noi non vediamo l’ora di sentirla.

 

Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico – Imparare ad amarsi | Testo

di Bungaro – C. Chiodo – Pacifico – Bungaro – C. Chiodo – A. Fresa
Ed. Music Union/Edizioni Curci/Nuove Arti/Onda Edizioni Musicali – Milano

Giorno per giorno
Senza sapere
Cosa mi aspetta
Non è in mio potere
Gioia e tristezza
Sempre davanti
Stanze vicine
Comunicanti
E in fondo sentire che niente finisce mai
È un tempo infinito il presente
Non passerà
Bisogna imparare ad amarsi in questa vita
Bisogna imparare a lasciarsi quando è finita
E vivere ogni istante fino all’ultima emozione
Così saremo vivi
Gabbia di ossa
Libero cuore
Hai preso dolcezza
Da ogni dolore
Conservo l’infanzia
La pratico ancora
La seduzione mi affascina sempre
E in fondo sentire che esisti felicità
Abbracciami ancora una volta
Mi basterà
Bisogna imparare ad amarsi in questa vita
Bisogna imparare a lasciarsi quando è finita
E vivere ogni istante fino all’ultima emozione
Così saremo vivi
Bisogna imparare ad amarsi bisogna imparare a lasciarsi
Bisogna imparare ad amarsi
A perdonarsi
Giorno per giorno
Senza sapere
Cosa mi aspetta
Ma voglio vedere

Comments on Facebook
Adalberto Piccolo
Adalberto Piccolo
Responsabile editoriale, responsabile della comunicazione, responsabile social media. Ma comunque poco responsabile. "Il Mondo non è perfetto: in un mondo perfetto Mark Chapman avrebbe sparato a Yoko Ono".

Comments are closed.