GIANCANE porta a Roma il suo “Ansia e Disagio tour” – LIVE

Jovanotti
JOVANOTTI: “Oh Vita” è il brano più suonato dalle radio. L’album già certificato doppio platino
5 Gennaio 2018
Max Pezzali
MAX PEZZALI new entry nel cast di “Che fuori tempo che fa”
8 Gennaio 2018

GIANCANE porta a Roma il suo “Ansia e Disagio tour” – LIVE

Giancane

L’Ansia e il Disagio. Una condizione oramai endemica per chiunque abiti un questo paese chiamato Italia, due sensazioni che definire familiari è poco. Due sensazioni che però, a dispetto del nome della serata, non si sono vissute ieri al Largo Venue, nuova e particolare location romana dalle parti del Pigneto: era infatti in programma la tappa dell'”Ansia e disagio tour” di Giancane, già componente de Il Muro del Canto ed oramai lanciatissimo nella sua carriera solista, e la serata non ha deluso nessuno dei tanti fan accorsi a sentire il giovane cantautore dal piglio country e dal fare tipicamente capitolino.

A me l’indie italiano, qualunque cosa esso sia, piace, non ne ho mai fatto mistero. La musica country decisamente meno, anche se ad onor del vero da bimbo ho consumato la musicassetta di Neil Diamond a forza di ascoltarla. Ecco, il country di Neil Diamond con quello di Giancane non c’entra un cazzo, ma proprio niente; e non può che essere un bene, anche perché non siamo negli anni ’70 né tantomeno nel midwest. La musica di Giancarlo Barbati (il nome anagrafico di Giancane) è una musica variopinta, in cui i suoni del synth si fondono sapientemente con la fisarmonica e la chitarra acustica, lasciandosi andare a tinte rock ed anche calate pop (come “Limone“, primo singolo del nuovo album, decisamente riuscito e innegabilmente radiofonico, anche se poi in radio non lo passano manco per sbaglio).

Tanti gli ospiti sul palco (menzione d’onore per Ludovico “Sbohr” Piccinini, storico chitarrista dei Prophilax, e per il rapper Rancore presente anche nel disco col featuring di “Ipocondria“), tante canzoni, pochi “Vecchi di Merda” o bambini odiosi, pur protagonisti delle rispettive canzoni.

E tanta buona musica, fatta come si faceva una volta, sudando, bevendo e facendo i cazzoni. Proprio come piace a me!

Giancane – Ansia e Disagio Tour | Gallery

Comments on Facebook
Adalberto Piccolo
Adalberto Piccolo
Responsabile editoriale, responsabile della comunicazione, responsabile social media. Ma comunque poco responsabile. "Il Mondo non è perfetto: in un mondo perfetto Mark Chapman avrebbe sparato a Yoko Ono".

Comments are closed.