SARÀ SANREMO, sveliamo gli ultimi protagonisti della sfida di stasera! Ecco ULTIMO, DAVE MONACO, JOSE NUNES e DAVIDE PETRELLA

Fabri Fibra
FABRI FIBRA: domenica 17 dicembre con Tiziano Ferro a “Che tempo che fa”, canteranno insieme “Stavo pensando a te”
15 Dicembre 2017
Ed Sheeran
ED SHEERAN: esce oggi “Perfect Symphony” , il duetto con ANDRA BOCELLI – VIDEO
15 Dicembre 2017

SARÀ SANREMO, sveliamo gli ultimi protagonisti della sfida di stasera! Ecco ULTIMO, DAVE MONACO, JOSE NUNES e DAVIDE PETRELLA

Sarà Sanremo

Concludiamo il nostro percorso verso la sfida di Sarà Sanremo con gli ultimi quattro concorrenti che stasera canteranno per diventare uno dei 6 giovani di Sanremo 2018.

In 16 si sfideranno ma solo 6 di loro avranno la possibilità di esibirsi sul palcoscenico del Teatro Ariston durante la 68ᵃ edizione del Festival di Sanremo. Ai 6 poi si aggiungeranno 2 dei finalisti di Area Sanremo selezionati dalla Commissione musicale.

Sarà Sanremo, la serata televisiva in diretta su Rai1 da Villa Ormond a Sanremo stasera condotta da Claudia Gerini con Federico Russo e la partecipazione di Rocco Tanica, vuole essere una finestra che si apre sulle cinque prime serate televisive attese a febbraio e rappresentare un primo sguardo sulla 68ᵃ edizione del Festival della Canzone Italiana.

La competizione, che arriva al culmine dell’ampia selezione tra i 650 partecipanti iniziali, farà confrontare in diretta i 16 artisti che attraverso 4 manche di esibizioni verranno portati a 8 dalla Giuria televisiva formata da Ambra Angiolini, Gabriele Salvatores, Piero Pelù, Irene Grandi e Francesco Facchinetti, dalla Commissione musicale e dal Televoto riservato al pubblico a casa che potrà chiamare da telefono fisso il numero 894.001 e da mobile il numero 475.475.1.

Dopo un’ulteriore votazione effettuata dalle tre giurie, il numero scenderà a 6 e solo a quel punto verranno rivelati in diretta i nomi dei 2 giovani provenienti da “Area Sanremo” e scelti dalla Commissione musicale che andranno a completare il quadro delle Nuove Proposte.

L’annuncio in diretta dei 20 big farà da filo conduttore. Uno dopo l’altro, fino alle battute conclusive del programma, i 20 nomi tanto attesi incuriosiranno il pubblico.

Rocco Tanica, invece, si mescolerà tra i giornalisti musicali delle più importanti testate italiane presenti a Sarà Sanremo per captare umori, reazioni, sentimenti suscitati dallo svelamento dei Big in gara a Sanremo 2018.

Ecco quindi gli ultimi 4 artisti da presentarvi!

ULTIMO – “Il ballo delle incertezze

Giovanissimo, romano, una vita in conservatorio e già molti premi vinti. E’ Niccolò Moriconi in arte Ultimo, che a questo sanremo ha portato una dolcissima “Il ballo delle incertezze“. “Quando ho scritto ‘Il ballo delle incertezze, racconta Ultimo, ho voluto puntare su chi è come me. È un brano che rappresenta chi non ha un domani nella società; chi ha più domande che risposte; chi ha perso rischiando. È il mio ennesimo attestato che tende la mano a chi è stato emarginato“. Sarà Sanremo

Il giovane cantautore romano ha già fatto parlare di sé con il suo album “Pianeti“, che ha avuto un buon riscontro su iTunes, e vincendo nel 2016 il contest più importante per gruppi e solisti emergenti di musica hip hop italiana promosso dalla Honiro, iniziando poi, nel marzo 2017, la sua collaborazione con la Honiro con il singolo d’esordio intitolato “Chiave”. Uno da tenere d’occhio, come sa bene Fabrizio Moro che l’ha voluto per aprire il suo concerto al Palalottomatica.

Dave Monaco – “L’eternità è di chi sa volare”

Se ieri Lorenzo Licitra ha vinto X Factor vuol dire che anche Dave Monaco diventa un concorrente pericoloso sulla strada di Sanremo.  Nasce infatti come cantante lirico, ma la sua formazione musicale è proseguita verso il pop, prendendo parte ad alcuni rinomati stage tra cui quello con Giò di Tonno. Il suo brano si intitola “L’eternità di chi sa volare” e rimarca il genere pop, con un inedito finale lirico nell’ultima strofa, che saprà sicuramente lasciare il segno. Sarà Sanremo

Sui social network ha manifestato tutto il proprio entusiasmo e soddisfazione non appena ha appreso dell’ammissione a Sarà Sanremo: “Incredulo, felice ed emozionatissimo, comunico e condivido con tutti voi la meravigliosa notizia: Claudio Baglioni, insieme a tutta la commissione musicale del Festival di Sanremo, mi ha scelto tra i 16 finalisti di #SaràSanremo! E’ stata veramente dura perché le canzoni in gara erano tutte molto forti e dunque sarà ancora più dura arrivare fino alla fine, ma ce la metterò tutta! Il mio brano è una scommessa, creata su misura per me da due carissimi amici, Francesco Morettini e Luca Angelosanti. Alcuni hanno definito questo stile ‘retrò’, a me piace definirlo semplicemente di stampo CLASSICO, canzone italiana vera e propria, con un tocco mio…

JOSE NUNES – “Parlami Ancora

Parlami Ancora“, il brano che Jose Nunes ha presentato per Sarà Sanremo per la sua costruzione melodica e le splendide parole del testo è uno tra quelli che si avvicina di più alla trazione del Festival: strofe più lente e quasi sussurrate, ritornello potente e al contempo malinconio, dove tutto assume un’aria volutamente retrò. L’arrangiamento moderno con un ottimo uso delle percussioni rende il tutto più giovane e fresco.Sarà Sanremo

Parlami ancora è una canzone scritta da me, alla quale tengo molto e che voglio condividere con il grande pubblico. E’ una canzone che è cresciuta con me, perché l’ho scritta in diverse fasi, in un periodo un po’ particolare, in un periodo che ho realizzato che la morte esiste. Ho capito che le cose finiscono, ma osservando la natura, mi sembrava che mi suggerisse che poi tutto ritorna e ricomincia. E’ un messaggio di speranza” così ha descritto la sua canzone lo stesso Josè Kahack Nunes, Portoghese di Segrate.

DAVIDE PETRELLA – “Non può fare male

Successo dopo successo, Davide Petrella è diventato uno degli autori più richiesti in circolazione grazie a una scrittura semplice e ispirata che illumina i fondali dell’animo con la luce curiosa dell’esploratore.Sarà Sanremo

Nato nel 1985 a Napoli con una forte passione per la musica, ha iniziato dalla gavetta vera, quella che mescola intuizioni e fatica. Ha scritto la sua prima canzone a 11 anni e si è fatto notare con il gruppo Le Striscie e con il claim “Chi cazzo sono le Strisce?”, che intasò la posta di discografici, agenti e giornalisti diventando virale in poche settimane e iniziò la carriera discografica.

Davide è ora l’autore delle hit di successo di molti artisti da Cesare Cremonini, a Gianna Nannini, da J-AX e Fedez ad Elisa e ora la sua nuova sfida è arrivare al festival di Sanremo.

Sulla sua partecipazione a Sarà Sanremo ha detto: “Non so ancora se arriverò all’Ariston o se succederà come anni fa, quando con Le Strisce mi segarono a un passo dalla partecipazione al Festival. Se mi vorranno io darò il massimo: ho bisogno di un megafono con cui raccontare attraverso la musica tutto il casino che ho in testa. Se mi chiuderanno le porte in faccia, allora mi rimboccherò le maniche e ricomincerò ancora“.

Comments on Facebook
Adalberto Piccolo
Adalberto Piccolo
Responsabile editoriale, responsabile della comunicazione, responsabile social media. Ma comunque poco responsabile. "Il Mondo non è perfetto: in un mondo perfetto Mark Chapman avrebbe sparato a Yoko Ono".

Comments are closed.