SARÀ SANREMO: conosciamo chi si contenderà il posto a Sanremo Giovani 2018! Ecco NYVINNE, IOSONOARIA, GIULIA CASIERI e CAROL BERIA

Francesco Guccini
FRANCESCO GUCCINI: è disponibile in due versioni il progetto discografico “L’OSTARIA DELLE DAME”
12 Dicembre 2017
Camila Cabello
CAMILA CABELLO: il 12 gennaio esce “Camila”, l’album di debutto
13 Dicembre 2017

SARÀ SANREMO: conosciamo chi si contenderà il posto a Sanremo Giovani 2018! Ecco NYVINNE, IOSONOARIA, GIULIA CASIERI e CAROL BERIA

Sarà Sanremo

Ci (ri)siamo. Arriva dicembre e tra l’Immacolata e Natale si rinnova l’appuntamento con quella che ormai è diventata una “ricorrenza” a tutti gli effetti per il popolo televisivo “conservator popolare”: la diretta da Villa Ormond con Sarà Sanremo. La serata che spiana la strada verso la kermesse vera e propria di febbraio, la serata che decreta le 8 Nuove Proposte di Sanremo Giovani e annuncia ufficialmente i nomi dei Big in gara.

Venerdì 15 dicembre il mistero sarà svelato, intanto però continuiamo a “spulciare” tra gli artisti che si disputano l’accesso alla sezione Nuove Proposte. Sul palco di Villa Ormond saranno in 16 a “giocarsi” i 6 “biglietti” di accesso a Sanremo Giovani 2018 – cui si aggiungeranno i 2 artisti selezionati da Area Sanremo. Oggi vogliamo presentarvi altri 4 di loro. Chi sono? Scopriamolo.

NYVINNE – “Spreco personale

La Sugar ci riprova. L’etichetta talent scout torna a puntare su una nuova riccia da lanciare tra le giovani proposte sanremesi. Non è accompagnata da una chitarra come la Mirage ma da un bel timbro caldo e profondo che promette brividi. È Mirella Nyvinne Pinternagel “in arte semplicemente Nyvinne” come leggiamo dalla sua pagina facebook ufficiale.Sarà Sanremo

Galeotto” per lei fu il Sanremo 2017 – sì, sempre quello con la Mirage. Mentre all’Ariston “le canzoni facevano male”, sulla roulotte di FIAT Music Red Ronnie tesseva le lodi di Nyvinne, acclamandola come nuova promessa della discografia italiana. Altrettanto estasiato dal suo talento poliedrico – canta, scrive e suona piano, chitarra, basso, batteria, ukulele, mandolino – Fausto Mesolella: è nata per essere artista, artista è e artista diventerà”. Passa un mese e Red Ronnie annuncia sui social di aver segnalato Nyvinne alla Caselli, speranzoso per una futura adozione da casa Sugar.

Un anno dopo è lei la nuova scommessa dell’etichetta discografica. Vent’anni, cantautrice – anche in francese – e in lizza per entrare tra le Nuove Proposte di Sanremo 2018 con il singolo “Spreco personale”, un brano pop costruito con un ricco arrangiamento strumentale dal sapore latino. Il pezzo è una ballad su una rottura vissuta come riscatto e con risolutezza. Singolo carino, leggero ma che ha di certo come arma vincente su cui contare soprattutto la voce di Nyvinne.

IOSONOARIA – “Un cerchio

Milanese di origine, cittadina del mondo d’adozione Ilaria Ceccarelli – alias Iosonoaria – porta sul palco di Villa Ormond una piccola dose di indie pop. Baglioni aveva promesso che tra i giovani avrebbe dato spazio a diversi generi musicali e così è. Ingegnere del suono, cantante e autrice, la Ceccarelli cerca un posto sulla vetrina sanremese con il singolo “Un cerchio”, tra i brani in lizza “più azzardati” perché più lontani dal filone “canzone tipica da città dei fiori”. Il pezzo con cui tenta l’accesso a Sanremo Giovani 2018 si impone in quanto a raffinatezza dell’estetica musicale ma è un prodotto – c’è da ammetterlo – a cui non sappiamo come il pubblico e le radio possano rispondere. Sarà Sanremo

Se Sanremo è lo specchio delle tendenze discografiche italiane, notiamo con piacere come quest’anno siano “cool” i nomi d’arte da annunciare tutto d’un fiato, come Mirkoeilcane e appunto Iosonoaria, che inquadra bene quella che la cantautrice definisce una “natura mobile” che negli anni l’ha portata in lungo e largo per il mondo attraverso diverse passioni. “Guerriera del sorriso” con alle spalle un singolo che le ha procurato la stima degli addetti ai lavori, Iosonoaria è la nota alternativa che potrebbe portare classe ed eleganza sul palco dell’Ariston. Ma staremo a vedere e, soprattutto, ad ascoltare.

GIULIA CASIERI – “Come stai

Tralasciando per un attimo doti artistiche e brano in gara, si potrebbe parlare di “caso Casieri”: la nuova proposta che non accenna un sorriso neanche per errore. Espressione sostenuta e seriosa per lei persino nella “foto di gruppo” quando tutti – in genere – ostentano un “sorriso Durban’s” di circostanza. Considerando poi che il titolo del singolo presentato è “Come stai”, diciamo che le premesse non sono delle più positive. Sarà Sanremo

Ma, come sempre, meglio diffidare dalle apparenze. E in effetti il brano di Giulia Casieri, nonostante non sia un inno alla felicità, è comunque tra i singoli che più ci hanno convinti già dal primo ascolto. Un pezzo pop-rap che ben si adatta al timbro black della cantautrice e ci fa sperare in una futura Noemi. Che Villa Ormond regali “una gioia” alla Casieri e la decreti una dei 6 prescelti per Sanremo Giovani? Dovremo aspettare ancora qualche giorno prima di scoprire se riusciremo a vederla sorridere.

CAROL BERIA – “Nessuna lacrima

L’ultima “giovane promessa” che vogliamo presentarti oggi è portatrice invece della classica musica leggera all’italiana. Parliamo di Carol Beria che competerà a Villa Ormond con “Nessuna lacrima”. Sarà Sanremo

Per lei un brano in linea con la tradizione sanremese: intenso, nell’esecuzione e nell’interpretazione, con un testo carico di sentimento e tanto di “oh oh” sul ritornello. C’è da dire che tra le quattro di oggi la Beria è la proposta forse più “emergente” di tutte e che arriverà a Villa Ormond “armata” solo della sua voce e forza interpretativa. Per lei nessun videoclip iper ganzo, neanche fotografie d’autore. Insomma: nessuno strumento messo in campo per lanciarla anche sotto il profilo dell’immagine. Che non stupisca tutti quando finalmente Venerdì sarà sul palco di Villa Ormond? Chissà.

Per oggi è tutto. A breve andremo a “ficcare il naso” anche tra le altre Nuove Proposte in gara per conoscerle meglio e crearci un paio di aspettative e previsioni in vista del 15 dicembre.

Comments on Facebook

Comments are closed.