RAPHAEL GUALAZZI infiamma Roma col suo Love Life Peace tour – LIVE

X Factor 11: si vola verso l’ultimo round. La cronaca della semifinale con #4Factor
8 Dicembre 2017
Andrea Bocelli
ANDREA BOCELLI è il primo cantante italiano che darà il via alla borsa di New York
11 Dicembre 2017

RAPHAEL GUALAZZI infiamma Roma col suo Love Life Peace tour – LIVE

Raphael Gualazzi

Si è tenuta l’8 Dicembre scorso la data romana di questa parte del Love Life Peace tour di Raphael Gualazzi, cantautore jazz della scuderia Sugar di Caterina Caselli. Reduce dal successo radiofonico del brano L’estate di John Wayne, l’artista ha su di sé il gravoso compito di confermarsi come un intrattenitore capace di dare al pubblico uno spettacolo fruibile ma colto, come la sua fama di navigato pianista e jazzista gli impone.

Per aprire le danze Raphael punta sull’incalzante ritmica di Lotta Things, uno dei pezzi più riusciti dell’ultimo album, Love Life Peace. Con questo pezzo il cantautore dimostra di essere in grado di tenere testa a pezzi estremamente complicati non soltanto dal punto di vista dell’esecuzione al piano, ma anche della performance vocale, che di certo non risulta essere una passeggiata per velocità e sbalzi melodici non indifferenti.

Il concerto procede nell’alternarsi di pezzi tratti dai dischi di Raphael e qualche cover. Indimenticabile la performance di Reality and Fantasy, uno dei brani più eclettici della sua carriera, riarrangiato mettendone in luce gli aspetti più folli e sopra le righe. In questo brano Raphael mostra tutti i colori della sua voce, raggiungendo note alte e bassi grattati. Notevole il rifacimento di Disco Ball, che viene presentata in una nuova versione molto più vicina al mondo jazz dell’artista che a quello della disco music a cui faceva il verso. Rimangono invece le atmosfere naif di Pinzipo e quelle folk di Mondello Beach che arricchiscono di atmosfere la serata, mettendo in luce la poliedricità del jazzista. In questo tour Raphael si avvale anche di una voce femminile, quella di Nyvinne, cantautrice dall’anima soul e r’n’b che dimostra grandi abilità vocali soprattutto con il beatbox. I due si esibiscono in una versione soffusa del singolo L’estate di John Wayne e poi in All alone, che viene messa in luce dalla contrapposizione delle due voci.

I pezzi che Raphael Gualazzi ha proposto in televisione negli ultimi anni sono stati percepiti dal pubblico come musica di grande spessore, tuttavia non rappresentano altro che la punta dell’iceberg di una discografia piena di piccoli gioiellini jazz contaminati da diversi altri generi. Assistere ad un concerto di Raphael Gualazzi vuol dire tuffarsi nel caleidoscopico mondo di un cantautore che, partendo dal suo genere di riferimento, riesce a mischiare le carte in tavola per stupire continuamente l’ascoltatore e lasciarlo arricchito una volta finito lo spettacolo.

Comments on Facebook
Antonio Galota
Antonio Galota
Antonio Galota, nato in Sicilia nel 1995, trasferito a Roma per studiare Graphic Design. Oltre alle arti visive adoro la musica, che mi accompagna sempre anche nel lavoro e alla quale dedico il mio tempo libero!

Comments are closed.