#4Emergenti presenta la musica elettronica di respiro internazionale di [LESSNESS]

Gazzelle in concerto
GAZZELLE in concerto: a Roma e Milano i due live finali del “MEGASUPERBATTITO TOUR”
9 Novembre 2017
Tiziano Ferro
TIZIANO FERRO, la special edition “Il mestiere della vita Urban vs Acoustic” fuori domani
9 Novembre 2017

#4Emergenti presenta la musica elettronica di respiro internazionale di [LESSNESS]

Riparte #4Emergenti, la rubrica dedicata a tutte le nuove voci del panorama discografico italiano, a band, cantautori e interpreti non ancora entrati nell’olimpo dei “big”. Ogni settimana un artista diverso: noi ve lo presenteremo e vi racconteremo qualcosa in più su di lui e sui suoi progetti, voi sceglierete se farlo entrare nella vostra playlist personale. Pronti a ricominciare?

Diamo il via alla nuova “stagione” di #4Emergenti sintonizzandoci sulle frequenze sonoro-emotive di [lessness], il progetto da solista di Luigi Segnana. Da poche settimane è disponibile l’Ep di debutto, The night has gone to war (Justin Jest Entertainment). Chi è, cosa fa e perché ascoltare il nostro #4Emergente della settimana? Arriviamoci step by step, partendo dal nome d’arte che si è scelto, risultato di una sorta di “effetto domino” che lega insieme John Cage-Samuel Beckett-Luigi Segnana. “Lessness”, infatti, come il titolo del racconto di Beckett ispirato dalla musica di Cage e – a sua volta – di ispirazione per quella di Segnana. Il nostro #4Emergente riprende la natura intimista del testo beckettiano per riprodurla in chiave acustica, affidando al sound il compito di dare espressione ai moti di un animo immobilizzato nei suoi riflessi e nelle sue riflessioni. “La scrittura delle canzoni è una sorta di catarsi per me, un modo per liberarsi da sensazioni negative e da cattivi pensieri cristallizzandoli nella musica e, pertanto, esorcizzarli” afferma Segnana.[lessness]

The night has gone to war è il primo prodotto di questa ricercata operazione discografica. Un Ep che da voce a un particolare stato emotivo, a quella sensazione di smarrimento in cui si precipita dopo aver “perso la bussola”. La notte come protagonista assoluta delle 7 tracce del disco. La notte come metafora dei periodi bui con cui a volte bisogna fare i conti sino a quando non arriva l’alba e un nuovo giorno da cui ripartire.

L’Ep d’esordio di [lessness] è un percorso che scava nelle emozioni, percettibili attraverso un sound “plastico” con riverberi e distorsioni, in un continuo crescendo. Siamo nel campo della “indietronica”. I sei inediti contenuti nel disco come le tappe obbligate di questo viaggio dentro se stessi, dalla notte più buia sino ai primi spiragli di luce che leniscono ogni pena. In linea anche l’estetica dei videoclip dei due singoli estratti – “Cwtch” e “Where the night will heal our pain” – diretti da Cecilia Bozza Wolf con una certa preferenza per le tinte del b/n.

The night has gone to war è solo “la prefazione” del percorso discografico scelto dal nostro #4Emergente della settimana. Per ora ci godiamo i primi inediti sfornati da [lessness] nell’attesa di scoprire a quali nuovi sviluppi punterà la sua musica.

Nome: [lessness]

Album: 1 Ep, “The night has gone to war” rilasciato il 20 ottobre 2017 per l’etichetta discografica Justin Jest Entertainment

Genere: indietronica

Curiosità: Segnana è stato membro di Casa del Mirto e co-fondatore di Mashhh! Records

Da ascoltare quando: sdraiati, lasciando scorrere libero il flusso di pensieri

Artisti simili: Broadcast, Radiohead

Link utili: www.facebook.com/lessnessgreywww.justinjestentertainment.com/artists/lessness

Comments on Facebook

Comments are closed.