VITECULTURE FESTIVAL, il programma degli ultimi concerti fino al 14 settembre: ALICE FEST con WRONGONYOU, LEVANTE, SUD SOUND SYSTEM

Tiziano Ferro
“Valore assoluto” è il nuovo singolo di TIZIANO FERRO, in radio dall’8 Settembre
30 agosto 2017
The Zen Circus
THE ZEN CIRCUS, ecco tutti gli ultimi appuntamenti con “LA TERZA GUERRA MONDIALE TOUR ESTIVO”
30 agosto 2017

VITECULTURE FESTIVAL, il programma degli ultimi concerti fino al 14 settembre: ALICE FEST con WRONGONYOU, LEVANTE, SUD SOUND SYSTEM

Viteculture Festival

Dopo la ricca stagione che ha visto alternarsi sul palco dell’Ex Dogana artisti nazionali ed internazionali di rilievo, come Coez, Cigarettes After Sex, Kamasi Washington, Cristina Donà, Le Luci della Centrale Elettrica, Diodato, Archive, Primal Scream e molti altri, il Viteculture Festival annuncia gli ultimi ospiti.

In arrivo la prima edizione di ALICE FEST (con la presenza di numerose band ed il live set di Wrongonyou), LEVANTE e, infine, i SUD SOUND SYSTEM.
Questo il calendario:
08/09/2017 ALICE FESTIVAL con WRONGONYOU
09/09/2017 LEVANTE
14/09/2017 SUD SOUND SYSTEM
Grande attesa naturalmente per Levante, vera protagonista dell’estate musicale italiana e fresca giudice di X-Factor, e per i Sud Sound System, che recuperano il concerto saltato ad inizio agosto.
Desta curiosità anche la prima edizione dell’Alice Festival, il festival che vuole valorizzare le energie creative del movimento musicale indipendente italiano. La manifestazione s’ispira e vuole rendere omaggio inoltre a una delle canzoni simbolo della storia della musica leggera italiana: Alice di Francesco De Gregori.

Nello scenario urbano del Viteculture Festival all’Ex Dogana, si esibiranno dal pomeriggio alla sera molti artisti provenienti da regioni e mondi musicali diversi: dal rock, al folk, al pop fino all’elettronica. Alice Fest avrà come ospite speciale WRONGONYOU, unico artista romano in programma, che dopo aver calcato festival internazionali di prestigio come l’Eurosonic Noordeslag o il Primavera Sound e aver aperto ad artisti come Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Coez, torna nella sua città natale dopo un lungo tour.

Alice Fest è un viaggio attraverso lo specchio del nuovo suono della musica italiana che s’incontra a Roma. Per questa edizione zero la line up sarà varia e rappresentativa dei diversi suoni del Paese.

Dal rock “sporco, sboccato e pieno di lividi” della band abbruzzese Voina i quali con il loro secondo album “Alcol Schifo e Nostalgia” si sono affermati come uno dei progetti più conosciuti della scena alternative italiana. Sulla stessa tipologia di genere da Milano arriva Giorgieness, band capitanata dalla cantante Giorgie D’Eraclea la cui voce limpida e virtuosa è supportata da sonorità melanconiche e talvolta dure.
Si rinforzano le quote rosa nel festival con Giungla, uno dei talenti italiani più promettenti per quanto riguarda la musica dal vivo da esportazione. Con un solo Ep all’attivo “Cold”, la giovane Emanuela Drei si è esibita in diverse manifestazioni internazionali e ha aperto i concerti italiani di stelle come i Foals e gli XX.

Si passa al pop leggero de LeMandorle, un duo che con solo due singoli tormentoni all’attivo (“Le Ragazze” e “Ti amo il Venerdì Sera”) ha ottenuto centinaia di migliaia di visualizzazioni su youtube. Canzoni da ascoltare nelle notti d’estate in macchina, mentre sul finestrino si riflettono luci baluginanti.
In line up anche il cantautore siculo Alessio Bondì che nel suo album “Sfardo” unisce il folk d’oltreoceano alla tradizione della sua regione, la Sicilia, creando una sintesi deliziosa e fresca.

Annunciati anche la cantante rock Crista con il suo singolo travolgente “Oscar Wilde” e i Concerto, progetto di musica elettronica nato dai pugliesi Alessandro Donadei e Biancamaria Scoccia che risente di numerose influenze per lo più legate alla cultura black e all’ R’n’B.
Ultimo artista annunciato quest’anno è Maiole, giovanissimo producer partenopeo classe 1995, che offre un live in chiave elettronica energico e tutto da ballare, miscelando e stravolgendo i suoni dei suoi dischi e suonando synth, chitarre, giocando con la voce

Una lunga maratona musicale su due palchi che inizierà nel tardo pomeriggio e finirà a tarda notte.

Tra i diversi contenuti del festival ci sarà anche una selezione di food truck provenienti da tutta Italia presentati da Moovenda, che rappresenteranno da un punto di vista gastronomico la filosofia della manifestazione.

Previsto anche un evento il giorno seguente al Yellow Square a Via Palestro, dove si realizzeranno jam sessions e live acustici con band emergenti e artisti che hanno partecipato alla manifestazione.

Comments on Facebook

Comments are closed.