LONDON GRAMMAR: venerdì è uscito il nuovo singolo “Oh Woman, Oh Man” che anticipa l’uscita del nuovo album “Truth is a Beautiful Thing”

Robin Schulz
ROBIN SCHULZ: esce il 19 maggio “OK” il nuovo singolo con JAMES BLUNT
16 Maggio 2017
Almamegretta
Gli ALMAMEGRETTA oggi al Monk Roma presentano il nuovo album “Ennenne Dub”
16 Maggio 2017

LONDON GRAMMAR: venerdì è uscito il nuovo singolo “Oh Woman, Oh Man” che anticipa l’uscita del nuovo album “Truth is a Beautiful Thing”

London Grammar

I LONDON GRAMMAR (la cantante Hannah Reid, il polistrumentista Dot Major e il chitarrista Dan Rothman) sono tornati con un nuovo singolo “OH WOMAN, OH MAN” disponibile da venerdì 12 maggio per la programmazione radiofonica.

Questo nuovo brano inedito anticipa la pubblicazione del secondo disco della band inglese dal titolo “TRUTH IS A BEAUTIFUL THING” in uscita il 9 giugno nei negozi tradizionali e in digitale e disponibile per il preorder.

 Così come per l’album di debutto “If You Wait, questo disco è stato scritto quasi interamente da Hannah, Dot and Dan. I tre hanno lavorato con il produttore (un Oscar in carrier) Paul Epworth (Florence & The Machine, Adele), con Jon Hopkins (Brian Eno, King Creosote e una nominaton al Mercury), Greg Kurstin (Sia, Beck), Tim Bran e Roy Kerr.

 In questi mesi la band aveva pubblicato altri due brani inediti tratti da questo nuovo lavoro: “Rooting For You” e BIG PICTURE”.

 I membri della band hanno definito la loro musica “un misto di suoni ambient, eterei e classici” con chitarre malinconiche, voci svettanti e testi lamentosi. La voce potente e cupa di Hannah Reid, preminente su tutte le tracce della band pubblicate fino ad oggi, è spesso paragonata a quelle di Judie Tzuke e Florence Welch. La cantante contribuisce inoltre scrivendo i testi che spesso sono autobiografici ed emotivi (“a proposito delle persone che entrano ed escono dalla mia vita“). 

I LONDON GRAMMAR sono attualmente impegnati in una serie di date che proseguiranno per tutta l’estate con partecipazioni anche a grandi festival come Glastonbury, Lollapalooza.

Comments on Facebook

Comments are closed.