VIENI A SALVARMI è il nuovo singolo di Andrea Laszlo De Simone. Online il videoclip!

Amy Macdonald
AMY MACDONALD presenta il nuovo album “Under stars”. Sabato ospite ad Amici
3 Maggio 2017
BIG BANG MUSIC FEST: Lo Stato Sociale, Dub FX, 99 Posse, Piotta, Train to Roots, Demonolgy Hi Fi e tanti altri
3 Maggio 2017

VIENI A SALVARMI è il nuovo singolo di Andrea Laszlo De Simone. Online il videoclip!

Andrea Laszlo

Vieni a salvarmi è il brano che segna l’inizio della collaborazione di Andrea Laszlo De Simone con 42 Records, una delle etichette indipendenti più vitali e importanti del panorama italiano e che proprio nel 2017 arriva a tagliare il traguardo dei dieci anni di attività. Vieni a salvarmi più che un singolo è un manifesto, un’invocazione libera dalle strutture tipiche della forma canzone tradizionale (il brano dura 7 minuti e 26 secondi ed è costruito come un continuo saliscendi tra esplosioni e implosioni). Un grido d’aiuto disperato e che in realtà vuole rappresentare una resa, come evidenziato splendidamente dal video scritto e diretto dallo stesso Andrea Laszlo De Simone insieme a Gabriele Ottino del collettivo torinese Superbudda (con la direzione della fotografia di Paolo Bertino e l’aiuto di Irene Carbone). Vieni a salvarmi segue di qualche mese la pubblicazione del primo singolo autoprodotto – Uomo Donna – che trovate a questo link (https://www.youtube.com/watch?v=zMluA84uWrE). E “Uomo Donna” è anche il titolo dell’album che uscirà proprio per 42 Records il prossimo 9 giugno. Un disco complesso, articolato e vitale che vive in un tempo tutto suo dove convivono passato, presente e futuro.

L’album sarà presentato con una serie di esibizioni speciali in alcuni dei più importanti festival musicali italiani, prima di un tour vero e proprio che partirà dopo l’estate con la riapertura della stagione dei club. Dei live si occuperà DNA Concerti, uno dei booking italiani più rinomati e rispettati.

Guarda il video:

Pagina Fb: www.facebook.com/andrealaszlomusica/

 

Comments on Facebook

Comments are closed.