#4Soundtrack. Giuliano Sangiorgi firma la colonna sonora di “Non è un paese per giovani” di Giovanni Veronesi

Maggie & Bianca Fashion Friends
Rainbow e Sony Music, accordo per “Come le Star”, il primo album della serie TV “MAGGIE & BIANCA FASHION FRIENDS”
27 Marzo 2017
paul mccartney
PAUL MCCARTNEY, un nuovo album in arrivo con il produttore di Adele
27 Marzo 2017

#4Soundtrack. Giuliano Sangiorgi firma la colonna sonora di “Non è un paese per giovani” di Giovanni Veronesi

veronesi

di Leonardo Parisi

La rubrica 4SoundTrack di questa settimana è dedicata a “Non è un paese per giovani”, l’ultima fatica del regista Giovanni Veronesi, uscita nelle sale giovedì 23 marzo; nel cast artistico troviamo Filippo Scicchitano, Giovanni Anzaldo e Sara Serraiocco, ma, tra i vari nomi che hanno contribuito alla realizzazione del film, la presenza che ci incuriosisce di più è quella di Giuliano Sangiorgi, cantante e leader dei Negramaro, nella veste di autore della colonna sonora.veronesi

“Non è un paese per giovani” racconta la storia di due ragazzi italiani , Sandro e Luciano, che decidono di lasciare l’Italia per cercare fortuna sull’isola di Cuba, dove incontrano una ragazza, Nora, anch’essa italiana, che sconvolgerà gli equilibri tra i due amici. Un’avventura nei Caraibi alla ricerca di un’opportunità per realizzarsi sia professionalmente che a livello personale.

Il film trae ispirazione dall’omonimo programma radiofonico, condotto dallo stesso Veronesi su Radio2, in cui viene affrontato il tema della “fuga dei cervelli” attraverso numerose testimonianze dirette. Il regista decise così di farsi portavoce dei giovani italiani trasferitisi per necessità all’estero, e di raccontare in un film il senso di delusione nei confronti della madrepatria; una fuga di cervelli che è anche fuga di cuori pulsanti di vita.

Giuliano Sangiorgi è stato fortemente voluto proprio da Veronesi per la cura della cornice musicale del film. La leggenda vuole che Veronesi, durante una puntata della trasmissione radiofonica, annunciò al mondo la partecipazione di Giuliano al film come compositore, ma senza che quest’ultimo avesse effettivamente accettato il compito o espresso la propria disponibilità a far parte del progetto. Vincolato dunque da questa dichiarazione, Giuliano si è dedicato alla cura della colonna sonora senza aver visto prima alcuna ripresa, e incastrando l’impegno con il tour dei Negramaro. Il brano “Lo sai da qui”, che Giuliano dedica al padre, viene presentato a novembre 2016 come singolo di lancio della colonna sonora, oltre ad essere di fatto il sesto singolo estratto dall’ultimo album dei Negramaro, “La rivoluzione sta arrivando”.

Il metodo di lavoro che Giuliano sceglie di adottare è quello di descrivere musicalmente non tanto le scene, quanto gli stati d’animo dei protagonisti. Attraverso il suo lavoro, il leader dei Negramaro ha avuto la possibilità di viaggiare molto e di conoscere realtà diverse; lui però è anche una persona notoriamente legata alla sua terra d’origine, il Salento, dove continua a risiedere. Ogni volta che torna lì dopo un tour o un qualsiasi altro impegno, Giuliano porta con sé un bagaglio sempre più ampio di esperienze che si fonde con la sicurezza che gli dà lo stare di nuovo a casa, quasi come se fosse un emigrato che, dopo essersi allontanato per un periodo, si rende conto di quanto egli apprezzi la sua terra natìa.

Comments on Facebook

Comments are closed.