Dal mondo rap la rinascita di Frank D. come CIARZ, il #4Emergente della settimana

Nuove date italiane per i 2CELLOS dopo il sold out di Milano
8 Marzo 2017
peligro
Abbiamo incontrato PELIGRO, stasera al Legend 54 di Milano – INTERVISTA
9 Marzo 2017

Dal mondo rap la rinascita di Frank D. come CIARZ, il #4Emergente della settimana

Ciarz

Punto e a capo. È quello che è successo al #4Emergente della settimana che arriva sulle nostre pagine direttamente dalla scena rap italiana ancora poco nota al grande pubblico del mainstream. Lui è Ciarz, al secolo Frank D., oggi pronto a mettere il punto e a rinascere con una nuova identità musicale. E se uno pseudonimo muore, un alter ego prende il suo posto. Frank D. resta lì, in penombra, per ricordare a Moussavou Ngoma Jean François (nome all’anagrafe del cantautore romano) la strada che lo ha portato sino a qui.ciarz

Ciarz mette un punto ma va a capo, anzi, cambia pagina. Ne prende una bianca e inizia a scrivere una nuova fase del suo percorso artistico, di cui l’album “Affunk” – uscito lo scorso 16 Gennaio per BandBackers – rappresenta solo la tappa da cui ripartire. 29 anni e 16 di militanza nel rap. Sì, perché Ciarz a soli 13 anni scrive già le sue prime rime, entrando poi a far parte di alcune band e alternando la musica agli studi. “Affunk” è la sua personale risposta a quelle paure che gli hanno fatto perdere la bussola in passato e che ora sono solo le ombre di quel “vecchio” Frank D. che resta in un angolo a ricordarle a Ciarz senza, però, frenarlo. Un titolo che sembra – ed è anche – un “invito”, neanche troppo velato, ad andare a quel paese, rivolto a quei demoni che il cantautore non ha più il timore di guardare negli occhi. 12 tracce che sono il biglietto da visita con cui il nascente Ciarz si presenta al pubblico, raccontando se stesso con rime semplici e spontanee, a volte impresse in melodie fresche e leggere, altre in atmosfere più cupe da “what the fuck”. All’interno anche due featuring: uno con Quinto (in “Fumo”) e uno che convince meno con Serena di Mambro (in “Cosa Sogni”), forse per via del troppo stridente contrasto di toni e voci voluto ma non del tutto riuscito.

Nel complesso, un album che restituisce l’immagine di un artista che sta cercando la sua strada e non vuole rinunciare a trovarla, percorrendo diverse sfumature di genere per trovare l’anima musicale in cui sentirsi più a suo agio. La rinascita di Ciarz è appena iniziata, non ci resta che assistere alla sua evoluzione.

Nome: Ciarz

Album: Uno. “Affunk”, uscito il 16 Gennaio 2017 per BandBackers

Genere: Rap

Curiosità: oltre alla passione per la musica, per il cantautore romano brucia anche quella per lo sport. Sul suo curriculum, infatti, anche una laurea magistrale in “Attività Motorie Preventive e Adattate”

Da ascoltare quando: la sera, quando sali in auto per fare un giro tra le strade della tua città e liberarti dal peso di qualche scomodo pensiero

Frase tratta da uno dei suoi brani: “Non mi hai trovato, forse non mi hai proprio cercato. All’angolo sono morto, sono rinato” (da “Hey Tu”)

Artisti simili: Moreno, Gemelli Diversi

Link utili:

www.ciarz.it

www.facebook.com/OfficialFrankd/?fref=ts

www.youtube.com/channel/UCMdwBWKhi8-b6JzKh3llh-g

 

Comments on Facebook

Comments are closed.