Marracash e Guè Pequeno al Postepay Rock in Roma

Dopo la vittoria al Festival di Sanremo, da maggio LELE per la prima volta dal vivo con “COSTRUIRE 2.0”
21 Febbraio 2017
maldestro
Maldestro non si ferma più! Nuovo album e tour in programma
22 Febbraio 2017

Marracash e Guè Pequeno al Postepay Rock in Roma

marracash

Si arricchisce sempre di più la line up del “Postepay Sound Rock in Roma 2017 – White Stage, che vedrà tra i protagonisti i due campioni di vendite Marracash e Guè Pequeno: la data da segnare sul calendario è quella di giovedì 13 luglio.marracash

Si conferma anche dal vivo la combinazione vincente di due delle figure più carismatiche della scena rap italiana, reduci dal grande successo di pubblico del recente tour tutto esaurito e pronti ad infiammare il luglio romano in un luogo oramai cult per la musica capitolina, quel “White Stage”, uno spazio allestito ad hoc ed immerso nel verde dell’Ippodromo delle Capannelle, che da anni ospita molti tra i nomi più apprezzati della musica contemporanea italiana e mondiale.

Marracash e Guè Pequeno porteranno sul palco del Postepay Sound Rock in Roma l’album “Santeria” (certificato Disco di Platino) con il loro “Santeria Live”,un tributo al loro stile e gusto musicale nei suoni e nelle immagini che fotografa il momento più alto delle loro carriere.

La scaletta del live, la cui scenografia e visual sono come per l’album curate da Armando Mesias, vedrà una serrata performance di brani dal loro primo progetto discografico tra cui: Money / Senza Dio / Salvador Dai / Maledetto Me / Cantante Italiana / Instalova / Purdi / Scooteroni/ Nulla accade etc., aprendo alle loro singole produzioni, così a comporre il loro intero percorso artistico.

I biglietti per la data di Roma saranno in vendita da oggi su Postepayrockinroma.com, TicketOne.it e Postepaysound.it.

Comments on Facebook
Adalberto Piccolo
Adalberto Piccolo
Responsabile editoriale, responsabile della comunicazione, responsabile social media. Ma comunque poco responsabile. "Il Mondo non è perfetto: in un mondo perfetto Mark Chapman avrebbe sparato a Yoko Ono".

Comments are closed.