Tra The Clash e la Thatcher – London Town

The Rolling Stones: Olè Olè Olè
16 Ottobre 2016
Dall’8 novembre quattro serate evento con Mika su Rai2
28 Ottobre 2016

Tra The Clash e la Thatcher – London Town

Scrivo canzoni di protesta, quindi sono un cantante folk. Un cantante folk con chitarra elettrica.

Jonathan Rhys Meyers interpreta la fine del grande Joe Strummer in coming-of-age drama nella Londra del 1979.

Come la guest star in un episodio di sitcom molto particolare, Joe Strummer è il ragazzo che salva la giornata al protagonista adolescente nella città di Londra.

Derrick Borte crede spudoratamente nel potere curativo del rock ‘n’ roll, e Jonathan Rhys Meyers rivela un interpretazione lodevole, miscelando punk e protesta dellaclasse operaia per delinerare l'”eroe” frontman dei The Clash.

london_town_still_exclusive

Borte lavora l’intreccio romantico su uno sfondo socio-politico riconoscibile tra albori dell’era Thatcher, la Gran Bretagna che ribolliva per la disoccupazione e le tensioni razziali. In London Town si respira l’aria delle proteste, le fortissime tensioni sociali che interessarono il Regno Unito, la violenta contrapposizione tra i punk e gli skinhead.

Le meraviglie grungy di Camden Town, però, salvano il giovane protagonista, a suon di protesta/punk firmata The Clash.

Meyers, che ha già dimostrato la sua abilità canaora come Elvis Presley e come la glam star Bowie in Velvet Goldmine, disegna uno Strummer ironico e “schizzato” in sintonia con l’umore generale del film.

Il periodo storico ben dettagliato sembra dover attutire o sostenere i personaggi nelle loro turbolenze e vortici spesso ai bordi della storia. Borte comprende e sfrutta le odierne “scaramucce” anti-immigrati e le riporta sul Fronte Nazionale, donando sicuramente al film un colore contemporaneo.

London Town non è un film sullo scontro. Si propone di esplorare l’effetto della band che spacco Londra con il suo Folk-Punk innovativo, utilizzando come metafora una storia famigliare calata sulla Londra del 1979.

La figura di Joe Strummer in questo film non è sfruttata al pieno delle sue sfaccettature, il personaggio musicale, che sarebbe potuto essere qualunque, risulta essere una sorta di Virgilio, una metafora narrativa per accompagnare nella propria crescita il giovane protagonista Shay, durante il passaggio all’età adulta.

Bella atmosfera, ottimo Rhys Meyers, plot poco originale. Attendo fiducioso un film dedicato alla band punk-folk.

Scrivo canzoni di protesta, quindi sono un cantante folk. Un cantante folk con chitarra elettrica. – Joe Strummer

 

Comments on Facebook
Valentino Cuzzeri
Valentino Cuzzeri
Appassionato delle potenzialità dei nuovi media e la loro scientifica misurabilità, intraprende una carriera accademica incentrata sul Digital World. Fermamente convinto che il web rappresenti la nuova frontiera nell’ambito della comunicazione e dei Brand, inizia la propria esperienza lavorativa collaborando come consulente con alcune delle più grandi agenzie di comunicazione e marketing non convenzionale.

Comments are closed.