Carmen Consoli chiude il Roma Linkem Sound in una notte di musica e poesia

Il primo disco de Il Pagante “Entro in pass” debutta ai vertici delle classifiche
23 Settembre 2016
L’anima di Diego Mancino nel suo nuovo album “Un invito a te”, out il 23 settembre.
26 Settembre 2016

Carmen Consoli chiude il Roma Linkem Sound in una notte di musica e poesia

carmen consoliSì è conclusa nel migliore dei modi la due giorni di musica al femminile programmata nel cortile del Museo dell’Arma del Genio e organizzata da Linkem. Ad animare ieri l’inedito palco del Roma Linkem Sound è stata la cantantessa catanese Carmen Consoli, reduce dal successo come maestra concertatrice alla Notte della Taranta 2016, che con la sua classe cristallina e la sua voce delicata ha incantato il cielo di Roma ipnotizzando con le più belle canzoni del suo repertorio una platea di persone rapite dalla sua chitarra e dal suo charme.

Bella come sempre, brava come sempre, emozionante come sempre, la cantautrice etnea ha proposto le canzoni del suo ultimo disco “L’abitudine di Tornare”, uscito nel 2015 a sei anni dal precedente “Elettra”, per poi ripercorrere l’intera carriera e regalare ai propri fan i grandi classici che l’hanno consacrata nell’olimpo della musica d’autore italiana. Il bis di chiusura, con una dietro l’altra canzoni del calibro di “Quello che sento”, “Confusa e Felice” ed “Amore di Plastica” hanno  mandato in visibilio l’intero pubblico, assiepato sotto al palco in modalità da stadio, magari irrituale in un museo militare ma decisamente emozionante.

Una conclusione perfetta per una rassegna inedita che ha regalato (nel vero senso della parola!) momenti di ottima musica in una location bellissima ed allo stesso tempo quasi misconosciuta. Con la speranza che questo Roma Linkem Sound sia solo il primo appuntamento di una lunga serie.

Articolo di Adalberto Piccolo

Comments on Facebook
Adalberto Piccolo
Adalberto Piccolo
Responsabile editoriale, responsabile della comunicazione, responsabile social media. Ma comunque poco responsabile. "Il Mondo non è perfetto: in un mondo perfetto Mark Chapman avrebbe sparato a Yoko Ono".

Comments are closed.