Venerdì 23 settembre esce “Volando Al Contrario”, il primo album di inediti di Giò Sada

“Tail Of Lions” è il titolo del nuovo album di Alex Clare in uscita l’11 novembre
21 Settembre 2016
Dal 17 novembre al via il “Cuore d’Artista Club”, tour nei club italiani di Noemi
21 Settembre 2016

Venerdì 23 settembre esce “Volando Al Contrario”, il primo album di inediti di Giò Sada

Venerdì 23 settembre esce “Volando al contrario”, il primo album di inediti di Giò Sada, vincitore di X Factor 2015, anticipato in radio dall’omonimo singolo.

volando al contrarioSono trascorsi 9 mesi per dar vita a un progetto discografico unico nel suo genere e che ha richiesto un accurato percorso produttivo affichè il risultato finale fosse un album che rappresentasse quanto più possibile il mondo sonoro di Giò e non lo snaturasse rispetto alla sua verve rock.

Un disco che, come un prodotto artigianale, ha avuto bisogno di tempo e cura per essere realizzato, ma vede la luce oggi come un figlio voluto, amato, da portare nel mondo con orgoglio. Volare al contrario è un atto di coraggio e di ambizione: significa non rinunciare a staccarsi dal suolo e allo stesso tempo percorrere una rotta non convenzionale.

Sada1L’album si articola in 12 tracce, alcune composte già prima dell’ingresso di Giò nel programma, altre nate nel corso dei tour, altre ancora integralmente composte e arrangiate dopo la fine del talent. Ogni sfumatura della sua personalità artistica trova il proprio spazio, attraversando diverse sonorità e atmosfere: da una dimensione pop a una più rock, passando per una vena più autenticamente cantautoriale.

Giò racconta di un vero e proprio conflitto non solo personale, ma generazionale, con una terra amata ma difficile, che alimenta nei propri figli il desiderio di fuggire alla ricerca di una dimensione più ospitale. Ma correre lontano non è possibile senza le fondamenta solide che vengono dalla consapevolezza di sé e degli affetti più cari.

Questa la tracklist: Volando al contrario, Sogno lucido, Una crepa, Lago, Deserto, Esistente, Sto bene anche da solo, You should have called me, Ciò che lascio, Isola, Il rimpianto di te, Come away with me

I brani sono stati scritti e composti da Giò insieme alla sua band BariSmoothSquad, al compositore Stefano Milella dei Fabryka / Big Charlie e a Matteo Palieri (aka Ganzo); la produzione è stata invece affidata a due teste di serie del panorama musicale italiano, Luca Rustici e Luca Chiaravalli.

 

A cura di Michelangelo Paolino

Comments on Facebook

Comments are closed.